Gary Oldman biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Gary Oldman

ETÀ: Ha 60 Anni

NASCE A: Londra, Gran Bretagna
NASCE IL: 21/03/1958

Gary Leonard Oldman è nato a Londra il 21 marzo del 1958, e di certo non è un figlio d'arte. Il padre, ex marinaio, saldatore e soprattutto alcolista, molla la famiglia quando Gary ha sette anni, e il piccolo cresce con la madre e due sorelle maggiori. Il suo primo amore è la musica, che lo porterà a studiare pianoforte: ma a tredici anni vede Malcolm McDowell recitare a teatro e rimane folgorato, capendo che la sua vocazione è quella dell'attore. Poco dopo, quindi, entra a far parte del Greenwich Young People's Theatre, mentre abbandona la scuola a 16 anni per lavorare in un negozio di articoli sportivi, in fabbrica e in un mattatorio per sostenere sé stesso e la famiglia. Vince poi una borsa di studio che lo porta al Rose Bruford Drama College, a Sidcup nel Kent, dove si diploma nel 1979, e successivamente prova senza successo a entrare alla Royal Academy of Dramatic Art: dove, addirittura, gli consigliano di valutare altre professioni.
Per tutta risposta Gary Oldman inizia a recitare, con immediato successo, nei teatri di tutto il Regno Unito, dove si fa conoscere per la sua radicale intensità; nel 1982 debutta sul grande schermo nel film Remembrance, e l'anno dopo è scelto da Mike Leigh per Meantime, dove interpreta il ruolo di un giovane skinhead. Oldman però non abbandona il teatro (entrando perfino a far parte della Royal Shakespeare Company) ed è proprio mentre recita sul palcoscenico che viene notato dal regista Alex Cox, che gli regala (dovendo insistere non poco) il suo primo ruolo da protagonista in Sid e Nancy, il film biografico sul bassista dei Sex Pistols Sid Vicious che farà conoscere il nome dell'attore in tutto il mondo.
A Oldman si spalancano le porte del cinema inglese che conta: lavora con Frears in Prick Up - L'importanza di essere Joe (per cui ottenne una nomination ai BAFTA), con Nicolas Roeg in Mille pezzi di un delirio, con Alan Clark in The Firm, con Tom Stoppard (e l'amico Tim Roth) in Rosencrantz e Guildenstern sono morti.
Anche across the pond si accorgono di lui: il critico Roger Ebert è un suo grande sostenitore, e nel 1990 appare al fianco di Sean Penn, Ed Harris e Robin Wright nel gangster movie Stato di grazia. Su quel set, fresco di divorzio dalla collega Leslie Manville, sposata nell'87 e dal quale ha avuto un figlio, Oldman conosce Uma Thurman, che sposa immediatamente ma dalla quale divorzierà dopo soli due anni.
L'inizio degli anni Novanta segna l'esplosione della stella di Oldman anche nel circuito mainstream, grazie a ruoli come quello di Lee Harvey Oswald in JFK, Dracula nella versione di Francis Ford Coppola, Drexl Spivey di Una vita al massimo, il poliziotto tossico e corrotto di Léon.
Nel 1994 è il Beethoven di Amata immortale, sul cui set scatta l'attrazione (e una relazione) con Isabella Rossellini: ma l'anno dopo, mentre è in riabilitazione per l'abuso di alcoolici (già nel 1991 era stato arrestato per guida in stato di ebrezza, mentre era in auto con Keifer Sutherland), conosce la fotografa e modella Donya Fiorentino, con cui rimarrà sposato dal 1997 al 2001, e dalla quale avrà due figli.
Le turbolenze private non turbano la carriera dell'inglese, che inanella film di tutti i generi: da Basquiat al Quinto elemento, fino all'action ultra-hollywoodiano di Air Force One e a Hannibal, sequel de Il silenzio degli innocenti. E, sempre nel 1997, Oldman esordisce nella regia col dramma da lui stesso sceneggiato Niente per bocca, che verrà presentato in concorso a Cannes.
Nel 2001 appare anche nella popolarissima serie tv Friends, ma alcune controversie legate a un film dal titolo The Contender lo allontanano da Hollywood per qualche anno: ma nel 2004, eccolo nei panni di Sirius Black in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, ruolo che riprenderà anche in altri film della serie, così come avverrà per il commissario Gordon di Batman Begins, che tornerà anche negli altri cinecomic di Nolan.
Dopo un nuovo matrimonio (con la cantante jazz Alexandra Edenboroug, che dura dal 2008 al 2015), ecco Gary Oldman fornire una delle migliori interpretazioni della sua carriera nello spy movie La talpa (che gli è valsa la sua unica nomination all'Oscar), ma anche apparire in film commercialissimi come il Robocop di José Padilha, Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie, Child 44, in cui è faccia a faccia con Tom Hardy (che lo considera un mito), o il Criminal con Kevin Costner.
Prossimamente lo vedremo nel thriller Hunter Killer, nella commedia d'azione The Hitman's Bodyguard e nel film che mescola romanticismo e fantascienza The Space Between Us. L'attore ha inoltre annunciato la sua opera seconda da regista e sceneggiatore, Flying Horse, un film biografico sul pioniere del cinema Eadweard Muybridge che lo vedrà anche nel cast assieme a Benedict Cumberbatch, Ralph Fiennes e Amanda Seyfried.
Amico intimo di David Bowie, Gary Oldman ha cantato con lui nel brano “You've Been Around”, contenuto nell'album del 1993 “Black Tie White Noise”, e nel 2013 è apparso nel controverso videoclip di “The Next Day”, singolo dell'omonimo album.
Attualmente, Gary Oldman risiede a Los Angeles.

Filmografia
NIENTE PER BOCCA (NIL BY MOUTH)
  • ANNO: 1998
  • Regista
Hunter Killer (Hunter Killer)
  • ANNO: 2018
  • Attore
Tau (Tau)
L'ora più buia (Darkest Hour)
Lascia un Commento