Stanley Tucci biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Stanley Tucci

Ha 56 Anni
ALTEZZA: 172 cm

NASCE A: New York, USA
NASCE IL: 11/11/1960

Uno dei più grandi attori caratteristi dei nostri tempi, Stanley Tucci è nato a Peekskill (la stessa cittadina dello stato di New York che ha dato i natali a Mel Gibson) l'11 novembre del 1960, da due genitori di origini calabre.
Dopo aver studiato presso la State University of New York di Purchase, debutta a Broadway nel 1982 grazie a Colleen Dewhurst, che riesce a far scritturare in una rappresentazione di "The Queen and the Rebels" in cui recitava sia suo figlio Campbell Scott che il suo compagno di liceo Stanley.
Da lì all'esordio cinematografico passano sono tre anni: è il 1985, infatti, quando Tucci interpreta il ruolo di un soldato ne L'onore dei Prizzi, diretto da John Huston. Comincia così una lunga carriera che lo vedrà alternare cinema e televisione e interpretare decine di ruoli spesso molto diversi gli uni dagli altri. In questa prima fase si segnalano la partecipazione a Monkey Shines di George Romero, il ruolo di Lucky Luciano in Billy Bathgate - A scuola di gangster, quello di Vernon nella commedia canina Beethoven.
Dopo aver lavorato, tra gli altri, con registi come Herbert Ross (Occhio indiscreto), Alan J. Pakula (Il rapporto Pelican) e Barbet Schroeder (Il bacio della morte) - e dopo aver sposato nel 1995 Kathryn Louise Spath, che gli darà tre figli e con cui rimarrà, con una piccola pausa di riflessione, fino alla morte di lei, avvenuta nel 2009 - nel 1996 Stanley Tucci esordisce nella regia dirigendo a quattro mani con l'amico Campbell Scott Big Night, commedia che lo vede nei panni di uno dei due fratelli d'origine abruzzese (l'altro è Tony Shalhoub, altro amico e frequente compagno di set di Tucci) che hanno aperto un ristorante e si scontrano su come gestirlo. Il film è un successo, viene presentato al Sundace e a Deauville (dove ottiene il premio della Giuria) e vale a Tucci riconoscimenti come miglior regista esordiente da parte delle associazioni dei critici di New York e Boston, e come miglior sceneggiatore agli Independent Spirit Awards.
Subito dopo, a chiamare Tucci su un suo set sono Woody Allen, che lo vuole in Harry a pezzi, e Danny Boyle per Una vita esagerata. Nel 1998 vince il suo primo Golden Globe per il televisivo Winchell (il secondo arriverà tre anni dopo, nel 2001, per un altro film tv, Conspiracy - Soluzione finale, nel quale interpreta Adolf Eichmann).
Sempre nel 1998 firma la sua seconda regia, quella de Gli imbroglioni, presentato al Festival di Cannes, cui seguiranno Il segreto di Joe Gould, Blind Date e il recentissimo Final Portrait, film sull'artista svizzero Alberto Giacometti che è stato presentato fuori concorso al Festival di Berlino 2017.
Nel 2002 Tucci, oramai facilmente riconosciuto dal grande pubblico, interpreta Frank Nitti in Era mio padre di Sam Mendes, nel 2004 si trasforma in Stanley Kubrick nel biopic su Peter Sellers Tu chiamami Peter, e nello stesso anno è la implacabile e burocratica nemesi di Tom Hanks nel The Terminal diretto da Steven Spielberg. Nel 2006 diventa l'irresistibile Nigel in Il diavolo veste Prada (personaggio che, non a caso, ha molto più spazio nel film di David Frankel che non nel romanzo di Lauren Weisberger da cui è tratto), recitando poi ancora al fianco della Streep, nel ruolo di suo marito, in quel Julie & Julia che ruota attorno alla sua seconda grande passione, la cucina, e che sarà l'ultimo film di Nora Ephron.
Non si fa mancare nemmeno una cospicua partecipazione alla popolarissima serie E.R. - Medici in prima linea, vestendo i panni del dottor Kevin Moretti, a capo del pronto soccorso nelle stagioni 13 e 14 del telefilm.
I tempi sarebbero maturi per un Oscar, e difatti arriva una nomination per il ruolo del killer in Amabili resti, il film di Peter Jackson tratto dall'omonimo best seller di Alice Sebold. Arriva la nomination, che rimarrà inspiegabilmente l'unica, ma non la statuetta, quell'anno destinata al Christoph Waltz di Bastardi senza gloria.
Dopo film come Easy Girl, Margin Call e Burlesque, Tucci entra nel Marvelverse interpretando Abraham Erskine in Captain America - Il primo vendicatore, e nel mondo di Hunger Games nei panni di Caesar Flickerman. In Transformers 4 è poi il geniale miliardario Joshua Joyce, ruolo che riprenderà nell'imminente quinto film della serie, Transformers - L'ultimo cavaliere, mentre nel film premio Oscar Il caso Spotlight di Tom McCarthy è il nevrotico e combattivo avvocato Mitchell Garabedian.
Dopo aver recitato per Bill Condon ne Il quinto potere, lo farà di nuovo nella versione live action di La bella e la bestia, interpretando un nuovo personaggio di nome Cadenza.
Nel 2012 Stanley Tucci si è risposato con Felicity Blunt, sorella della Emily con cui aveva diviso il set nel Diavolo veste Prada, nel 2015 la coppia ha avuto il loro primo figlio. Presto lo vedremo nel thriller con Alexandra Daddario e Henry Cavill Nomis, nell'horror d'azione Patient Zero e nel dramma di Richard Levine Submission.

Filmografia
Final Portrait (Final Portrait)
  • ANNO: 2017
  • Regista
Il Segreto di Joe Gould (Joe Gould's Secret)
  • ANNO: 2004
  • Regista
Gli imbroglioni (The Impostors)
  • ANNO: 1998
  • Regista
Big Night (Big Night)
  • ANNO: 1996
  • Regista
Lascia un Commento