La Bella e la Bestia

Titolo originale: Beauty and the Beast

share
La Bella e la Bestia è attualmente in programmazione Trova Cinema
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.5 di 5 su 490 voti

La celebre fiaba La Bella e la Bestia torna sul grande schermo in una nuova rivisitazione live-action dell'indimenticabile classico d'animazione Disney del 1991. Villeneuve è un paesino immerso nella provincia francese, dove la vita scorre lenta e monotona. Belle, figlia di Maurice, un eccentrico artista locale, sogna per sé una vita diversa e conta i giorni che la separano da una fantomatica avventura. Un giorno, dopo essere stato attaccato da un branco di lupi sulla strada del mercato, Maurice trova rifugio in un castello in rovina, non sapendo che quel luogo oscuro e misterioso è in realtà la dimora di una temibile Bestia. Il padrone del castello, su tutte le furie per l'intrusione, rinchiude il malcapitato in una torre gelida e Belle, preoccupata, si mette alla sua ricerca. L'unico modo per liberare il padre è prendere il suo posto: la ragazza finisce ospite forzato di quel luogo maledetto, dove gli abitanti hanno le sembianze di oggetti d'arredo parlanti e il loro padrone è un mostro sgarbato e senza cuore. Ma lei, che è di temperamento forte e coraggioso, non si piega agli ordini che le vengono impartiti e non perde occasione per farsi valere. Solo dopo una disavventura nei boschi e un salvataggio tempestivo, la diffidenza iniziale si dissolve e Belle scorge, sotto la spessa pelliccia e l'aspetto animale, il lato più gentile e generoso della Bestia, scopre di condividere con lui la passione per i libri e fra i due nasce una tenera amicizia. Il candelabro Lumière, l'orologio Tockins, la teiera mrs Brick e tutti gli altri, cominciano a sperare che Belle sia davvero quella giusta, la ragazza che con la forza del suo amore potrà spezzare l'incantesimo.

CRITICA DI LA BELLA E LA BESTIA:

Con La Bella e la Bestia la Disney ripropone il suo classico animato del 1991 in chiave live action: c'è un allestimento sontuoso, c'è un cast funzionale (con Emma Watson che aderisce anche ideologicamente alla morale della storia) e ci sono gli stessi solidi temi, condivisibili e sempreverdi. Il limite del lavoro del regista Bill Condon è però nel ricalcare sin troppo il prototipo: a parte minime espansioni non necessarie o ridondanti, la maggior parte dei dialoghi e delle scene sono uguali. Si richiede quindi di accettare un "aggiornamento estetico" di un film del canone Disney, composto però da opere che, come ogni appassionato sa, sarebbero eterne per definizione. Se si supera lo scoglio psicologico, ci sono due ore di svago in odore di vecchia Hollywood. (Domenico Misciagna).
Leggi la recensione completa di La Bella e la Bestia

CURIOSITÀ SU LA BELLA E LA BESTIA:

In tema di emancipazione femminile, ogni reparto addetto al design del film è stato guidato da una donna.
Il paesino immaginario di Villeneuve, dove vivono Belle e suo padre, è un omaggio all'autrice della fiaba originale Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve.
I lampadari di vetro del set sono ispirati a quelli di Versailles.
La biblioteca del castello comprende centinaia di libri creati appositamente per il film.
Nel film Belle indossa stivali, invece che scarpette, per avere un'aria da cavallerizza.
In alcune scene Dan Stevens ha recitato indossando dei trampoli, una tuta prostetica con muscoli finti e una calzamaglia grigia per la performance capture.
I carillon creati da Maurice sono ispirati ai lavori dell'orefice Johann Melchior Dinglinger e raffigurano diverse città e Paesi di tutto il mondo.
Altre curiosità sui personaggi principali del film, sull'ambientazione storica e sui costumi di Belle.
Un film in live-action con grandi "protagonisti animati"
La Bella e la Bestia della Disney e le altre versioni cinematografiche e televisive della celebre fiaba
Box Office: il film ha incassato 10 milioni di euro in una sola settimana di programmazione nei cinema italiani (dal 16 al 23 marzo 2017), nello stesso periodo è stato visto da quasi 1,5 milioni di spettatori.
Dopo il suo secondo weekend nei cinema italiani, il film si avvicina ai 15 milioni di euro d'incasso (14.129.000, per l'esattezza).
Box Office mondiale: al 26 marzo 2017, La Bella e la Bestia raggiunge un incasso totale di quasi 700 milioni di dollari.

FRASI CELEBRI:

Dai Trailer in italiano del film:
Maurice: Mia cara Belle, tu sei così in anticipo sui tempi.
Gaston, guardando se stesso nello specchio: Sei al cosa più bella che abbia mai visto. Nessuno ti merita.
Lumière: Guardala! E se fosse quella giusta, colei che spezzerà l'incatesimo
Belle: E quando cade l'ultimo petalo, che succede? Lumière: Il padrone rimarrà una bestia per sempre. Tockins: E noi diventermo antiquariato.
La Bestia a Belle: Pensa alla cosa che hai sempre desiderato. Ora vedila con l'occhio della mente, poi sentila nel cuore.

Lascia un Commento
Nuovo trailer italiano ufficiale - HD
35779
Lascia un Commento