News Cinema

James Bond: i 34 candidati al ruolo secondo Variety

861

Mentre si continua a fare ipotesi sull'attore che sarà James Bond dopo Daniel Craig, Variety cerca di tirare le fila del discorso indicando 34 possibili e plausibili sostituti.

James Bond: i 34 candidati al ruolo secondo Variety

Fino a quando i produttori della saga cinematografica di James Bond non avranno trovato chi sostituirà Daniel Craig nei prossimi film sul personaggio nato dalla penna di Ian Fleming, si continueranno a fare ipotesi, ci si lancerà in scommesse e bizzarre proposte, si farà il tifo per chi sembra più adatto il ruolo e qualcuno continuerà a sostenere la necessità di cambiare il sesso dell'agente con licenza di uccidere. Qualche indizio sul possibile prescelto già lo abbiamo. Sappiamo che dovrà avere l'età giusta per restare legato al personaggio per almeno 15 anni, che sarà di nazionalità inglese e che non si tratterà di una gentile donzella. Queste caratteristiche riducono il numero dei candidati papabili, ma nemmeno troppo, perché Variety, con l'aiuto di diversi giornalisti, ha individuato 34 ipotetici James Bond, alcuni arcinoti e molto amati dal pubblico, altri più di nicchia ma in rapida ascesa, altri ancora già favoriti dai bookmaker.

Henry Golding, Richard Madden, Regé-Jean Page

Se uno di questi avvenenti tre signori diventasse James Bond, molti stapperebbero una bottiglia di champagne. Henry Golding è stato il protagonista maschile del film campione di incassi Crazy & Rich e darebbe un tocco esotico e ironico al personaggio. Inoltre ha dimostrato di non avere solo un bel faccino, ma di essere un attore da thriller e da film d'azione. Regé-Jean Page, che nei nostri cuori sarà sempre il Duca di Hastings di Bridgerton, ha il raro dono della classe mista alla sensualità, e come seduttore sarebbe a dir poco perfetto. E che dire di Richard Madden? L’attore scozzese è stato, nel Trono di spade, Robb Stark, il figlio maggiore e l'erede di Lord Eddard Stark e di Lady Catelyn Stark. Non ha fatto una bella fine, e quindi interpretare la spia britannica potrebbe essere per lui un'ottima chance per riscattarsi.

James Norton, Henry Cavill, Dev Patel

James Norton ha un viso interessante e una discreta esperienza teatrale alle spalle. È stato John Brooke nel Piccole Donne di Greta Gerwig e il protagonista di Nowhere Special del nostro Uberto Pasolini. Molto conosciuto dai fan delle serie tv, in McMafia ha imparato le arti marziali e a indossare come nessuno mai lo smoking. Ancora più di classe è l'uomo d'acciaio Henry Cavill, che per lungo tempo è stato il superfavorito. Pochi britannici sono belli come lui, e il suo Sherlock Holmes resta indimenticabile nonostante il fantasma di Benedict Cumberbatch. Se invece Barbara Broccoli e Michael G. Wilson desiderassero uno 007 di origini indiane, il candidato migliore sarebbe senza dubbio Dev Patel, che ne ha fatta di strada dagli slums di The Millionaire.

Andrew Garfield, Tom Hardy, Idris Elba, John Boyega

E se invece la parte di James Bond facesse parte della rinascita di Andrew Garfield, che è tornato ad essere una star dopo Spider-Man: Far from Home? L'attore è stato anche candidato all’Oscar in questo 2022. Forse non ha l'aria del tombeur de femmes, ma potrebbe dare a Bond un coté tenero. Altro grande favorito è Tom Hardy, uno degli artisti inglesi più amati in assoluto. A tradirlo potrebbe essere l'età, 45 anni. Stesso discorso per Idris Elba, spesso legato a personaggi charmant ma nato nel 1972 e quindi quasi certamente fuori gara. Forse bisognava pensare a lui anni fa, quando non era ancora entrato in scena Daniel Craig: sarebbe stato una favolosa spia dalla pelle nera, caratteristica che possiede anche John Boyega. Il Finn della nuova trilogia di Star Wars difficilmente indurrebbe il pubblico a traghettarlo fuori dalla galassia lontana lontana per fargli sorseggiare un Martini.

Jamie Dornan, Nicholas Hoult, Riz Ahmed

Nel momento in cui ha accettato di essere il protagonista maschile di Belfast, Jamie Dornan si è distaccato almeno in parte dal personaggio di Christian Grey interpretato in Cinquanta sfumature di grigio e relativi sequel. Se dovesse trasformarsi in James Bond, le sue girl sarebbero costrette ad accettare frustini e manette? Qualora invece la scelta dei produttori ricadesse su Riz Ahmed, candidato all'Oscar per Sound of Metal, 007 diventerebbe un po’ rock, cosa che svecchierebbe un personaggio molto classico. Passando a Nicholas Hoult, che per noi sarà sempre il ragazzino timido di About a Boy, l'attore ha le carte in tavola per essere una perfetta spia britannica. Negli anni ha saputo spaziare fra i generi, e quindi riuscirebbe tranquillamente ad abbracciare la complessità di J.B.

Jonathan Bailey, Aaron Taylor-Johnson, Joseph Quinn

C’è anche un altro attore legato a Bridgerton che potrebbe accaparrarsi l'ambito ruolo e che saprebbe rendere onore allo smoking da sempre indossato dal personaggio creato da Fleming. Parliamo di Jonathan Bailey, che si è fatto le ossa a teatro e in tv. Da omosessuale dichiarato, sarebbe il primo James Bond LGBTQ. I giornalisti di Variety mettono in lista anche Aaron Taylor-Johnson. Ma siete sicuri? - verrebbe da chiede. L'attore è stato John Lennon, una delle due canaglie de Le Belve di Oliver Stone e Quicksilver in Avengers: Age of Ultron, quindi è difficile immaginarlo in ben altri panni. Non ci sembra nemmeno plausibileche l'onore possa toccare a Joseph Quinn. E chi è Joseph Quinn? Il ragazzaccio Eddie Munson di Stranger Things. Con i suoi 28 anni, se non altro, sarebbe una spia molto molto giovane.

Gli altri (e le altre)

Forse perché a corto di altre idee o magari per amore di provocazione, l'articolo di Variety propone la candidatura di Delroy Lindo, che ha quasi 70 anni, e di Pierce Brosnan, che invece ne ha 69. Costui potrebbe tornare ad essere James Bond, così come è accaduto con Sean Connery. Inoltre, pur sapendo benissimo che Bond non sarà donna, la testata giornalistica snocciola qualche nome femminile: Michaela Coel, Lashana Lynch, Jodie Turner-Smith ed Emily Blunt.
Gli altri maschietti candidati sono: Daryl McCormack, Joe Alwyn, Jacob Elordi, Will Poulter, Ṣọpẹ́ Dìrísù, Marwan Kenzari, Nikesh Patel, Kedar Williams-Stirling, Matt Berry, Jason Wong, Alfred Enoch e Fabien Frankel.

E se il futuro James Bond non dovesse essere nessuno di questi 34 artisti talentuosi? Sarebbe buffo, ma decisamente originale.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming