Speciali Serie TV

Fan di True Detective? Ecco 10 Serie TV che potrebbero piacerti allo stesso modo

74

Dieci thriller seriali coinvolgenti, di massimo tredici episodi e dal binge-watching facile.

Fan di True Detective? Ecco 10 Serie TV che potrebbero piacerti allo stesso modo

La terza stagione di True Detective è finita e sentite già la mancanza di quella tensione e di quell’impegno settimanale di un’ora? Allora forse queste dieci Serie TV  potrebbero fare al caso vostro. Sono tutti thriller coinvolgenti, con un alto tasso d’introspezione psicologica e un massimo di tredici episodi per stagione. Pronti per il binge-watching?

The Killing

"Chi ha ucciso Rosie Larsen?". Se non avete visto questa serie, dal primo episodio fino alla fine della seconda stagione non troverete pace finché non avrete avuto la risposta a questo enigma. The Killing è il remake di un format danese intitolato Forbrydelsen, che segue una detective della polizia di Seattle (Mireille Enos) e un ex agente della Narcotici (Joel Kinnaman) mentre indagano sulla morte di una giovane ragazza, il cui corpo viene rinvenuto all'interno del portabagagli di una macchina affondata in un lago nelle propaggini di Seattle. Nessuna impronta, nessun indizio apparente, tranne uno strano legame della macchina con un candidato alle elezioni politiche della città e qualche screzio con alcuni compagni di scuola. Dopo le prime due stagioni, la serie è stata rinnovata per una terza e una quarta conclusiva, rispettivamente legate a due casi diversi, ma altrettanto interessanti.

Hannibal

Sicuramente più sanguinosa e cruenta di True Detective, ma altamente coinvolgente. Chi non l'ha ancora vista, avrà capito già dal titolo che Hannibal segue le vicende dell’ormai iconico personaggio di Hannibal Lecter, lo psichiatra cannibale interpretato per il grande schermo da Anthony Hopkins. La serie di Bryan Fuller è il primo adattamento televisivo dei romanzi di Thomas Harris e si concentra sul morboso rapporto tra il Dott. Lecter e un profiler dell’FBI di nome Will Graham, conosciuto e apprezzato dai suoi colleghi per il suo modo eccentrico di risolvere i casi di omicidio che gli vengono affidati, immedesimandosi perfino con gli psicopatici. Sapete già quanto può essere perfido Hannibal, ma come lo è diventato? La risposta è in questo drama imperdibile, composto da tre stagioni di 13 episodi l’una, disponibili su Mediaset Premium e Infinity.

The Sinner

È passata un po’ in sordina qui in Italia, ma The Sinner è un thriller molto ben fatto, diviso in otto episodi da 50 minuti e incentrato su un omicidio dalla dinamica decisamente bizzarra. L’assassina è una donna di nome Cora Tannetti (Jessica Biel), che in un pomeriggio di sole decide di andare a fare un picnic sulla spiaggia insieme al marito e al figlio. Quando un gruppo di ragazzi mette su una canzone dalle casse portatili, Cora, colta da una assurda follia omicida, si avvicina ad uno di loro e lo uccide a coltellate. In poco tempo, la polizia investigativa scoprirà un legame tra lei e quel ragazzo, che nemmeno la stessa assassina ricordava di avere. La serie è disponibile su Infinity.

Sharp Objects

La squadra composta da Jean-Marc Vallée e Sue Jacobs è una certezza: lui si occupa di ipnotizzare con le immagini, lei con la musica. Se poi ci aggiungete anche un’interpretazione magistrale da parte di Amy Adams e Patricia Clarkson, e la sceneggiatura adattata dalla stessa autrice del romanzo, Gillian Flynn (la stessa de l’Amore Bugiardo), Sharp Objects diventa a maggior ragione un must per gli amanti del thriller seriale. Al centro della storia c’è l'omicidio di due ragazze preadolescenti in un paesino sperduto nel Missouri, Wind Gap. Essendo cresciuta proprio lì, la giornalista di Chicago Camille Preaker viene mandata a coprire la notizia, per cui si trova costretta a farsi ospitare dalla madre Adora, una donna fredda e ossessiva, da cui si è allontanata dopo la prematura morte della sorellina minore. La serie è disponibile su Sky.

The Bridge

Sfruttando l'unicità del ponte di Øresund, il danese Hans Rosenfeldt ha scritto un soggetto molto interessante, che è poi stato ripreso da Meredith Steihm ed Elwood Reid, anche se con scarso successo. Per chi non lo sapesse, il ponte in questione collega la Danimarca con la Svezia, per cui Rosenfeldt ha immaginato in The Bridge il ritrovamento dei resti di due donne proprio nel punto d'incontro tra i due Stati, motivo per cui sul caso di questo doppio omicidio indagano un poliziotto svedese e una detective danese. Chi sarà l’assassino e perché ha voluto colpire sia Copenaghen che Malmo? Il mistero non viene svelato prima di quattro stagioni, per un totale di 38 episodi, interamente disponibili su Sky.

Broadchurch

La serie britannica con protagonista David Tennant (Doctor Who), è incentrata sull’omicidio di un bambino nella cittadina marittima di Broadchurch. Insieme alla collega Ellie Miller (Olivia Colman), l'ispettore della polizia locale Hardy inizierà ad interrogare tutti gli abitanti di quel luogo apparentemente idilliaco, scoprendo che ognuno di loro ha qualcosa da nascondere, a cominciare dalla famiglia del giovane ucciso. La serie è disponibile su Netflix.

Fargo

Noah Hawley ha amato talmente tanto Fargo, il film dei fratelli Coen del 1996, da decidere di realizzare un’omonima miniserie antologica attualmente composta da tre stagioni, per un numero totale di 30 episodi. La prima tornata di episodi è stata molto apprezzata sia dalla critica che dal pubblico, in particolar modo per il personaggio interpretato da Billy Bob Thornton: il cinico e spietato assassino Lorne Malvo, che piega al suo volere un assicuratore un po’ imbranato di nome Lester Nygaard (Martin Freeman) per portare avanti un sanguinoso piano criminale. Assolutamente da vedere.

Luther

Con atmosfere altrettanto cupe, ma dallo stile inglese, Luther vede protagonista un poliziotto tormentato con uno spiccato genio deduttivo che gli consente di arrivare in poco tempo alla soluzione di macabri casi di omicidio, dai quali però viene consumato fino a diventare ossessivo. Idris Elba è il fulcro di questa serie da non perdere, formata da sedici episodi divisi in quattro stagioni, tutte disponibili su Netflix.

Fortitude

Altro thriller psicologico con un cast stellare, Fortitude è una serie inglese ambientata sull'isola norvegese di Svalbard in una cittadina artica costruita per essere il luogo più sicuro sulla faccia della Terra. L'unica minaccia alla quiete dei suoi 713 abitanti, sembrano essere i tremila orsi polari presenti nella zona, finché non viene trovato il corpo dell’ambientalista Charlie Stoddart (Christopher Eccleston). Sul caso di omicidio, vengono chiamati a indagare l'agente Dan Anderssen (Richard Dormer) e il capo della polizia britannica, nonché ex agente dell'FBI Eugene Morton (Stanley Tucci). La serie, attualmente composta da tre stagioni, è disponibile su Sky.

Safe

Dopo la sbrigativa conclusione di Dexter, Michael C. Hall è tornato sul piccolo schermo con la sottovalutata Safe, serie franco-inglese ideata da Harlan Coben e composta da un'unica stagione di otto episodi, interamente disponibile su Netflix. L’attore interpreta il medico chirurgo Tom Delaney, che dopo essere rimasto vedovo cerca in tutti i modi di tenere al sicuro le sue due figlie adolescenti all’interno di una rassicurante comunità. Un giorno però la figlia più grande scompare in circostanze misteriose e le indagini portano alla luce segreti inquietanti.



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming