News Cinema

I Mercenari con Sylvester Stallone: gli attori che hanno detto no alla saga

11

Nella saga composta da I mercenari, I mercenari 2 e I mercenari 3 dovevano esserci anche altre star dell'action e del carisma "duro".

I Mercenari con Sylvester Stallone: gli attori che hanno detto no alla saga

La saga dei Mercenari è stata ideata e interpretata da Sylvester Stallone ed è composta da I mercenari (2010), I mercenari 2 (2012) e I mercenari 3 (2014): la serie si è basata sul recupero, in chiave action e testosteronica, di tutte le star hollywoodiane che negli anni Ottanta hanno caratterizzato il cinema machista di cui Sly si è fatto simbolo. L'elenco di chi ha partecipato lo ricordate: Arnold Schwarzenegger, Jason Statham, Bruce Willis, Terry Crews, Dolph Lundgren, Mickey Rourke, Jean-Claude Van Damme, Harrison Ford, Mel Gibson, Antonio Banderas, Wesley Snipes, Jet Li e persino Chuck Norris... magari però non sapete chi invece ha declinato l'invito alla rimpatriata proposta da Stallone.

Kurt Russell al posto di Bruce Willis

Il ruolo di Mr. Church, poi andato a Bruce Willis, era stato offerto inizialmente a Kurt Russell, che solo per il suo Jena Plissken di 1997 Fuga da New York e Grosso guaio a Chinatown dovrebbe per principio essere coinvolto in ogni film di questo tipo. Come seconda scelta, Sly rigirò Church a Schwarzenegger, che però nel primo Mercenari preferì avere solo un cameo, in quanto ancora governatore della California.
Anche Charlie Sheen è stato, seppur indirettamente, legato al personaggio di Church: nei Mercenari 2, Stallone aveva pensato a un agente della CIA alle calcagna di Church. Il ruolo fu cancellato dal secondo film, ma Sly pensò di recuperarlo nel terzo capitolo, quando Willis chiese un cachet troppo alto e fu eliminato dal progetto. Alla fine sostituì Willis con Harrison Ford, nei panni però di un altro personaggio.

Jackie Chan

Sembra incredibile che Jackie Chan, pur evocato nella lavorazione del secondo e terzo atto, non sia mai apparso nello scatenato ensemble. Stallone ha provato a chiamarlo, trovandolo occupato col suo Chinese Zodiac (2012) e altri film. Pare tuttavia che Chan abbia anche spiegato a Sly di non essere interessato a film corali nei quali non abbia un ruolo preminente.

Nicolas Cage e John Travolta

Due volte, in occasione del primo e secondo Mercenari, Stallone corteggiò sia Nicolas Cage sia John Travolta, peraltro insieme interpreti di un classico del genere, il Face/Off di John Woo. Purtroppo non è mai riuscito a trovare una finestra negli impegni di tutti per coronare il sogno dei fan: nel caso di Cage, si è andati molto vicino a scritturarlo nella parte di Bonaparte nei Mercenari 3, poi invece portato sullo schermo da Kelsey Grammer.

Forest Whitaker e 50 Cent al posto di Terry Crews

Hale Caesar, nella saga interpretato da Terry Crews, era stato pensato in origine per Wesley Snipes, che però nel 2010 aveva ancora seri problemi legali col fisco e non poteva uscire dagli Stati Uniti. Il ruolo fu riscritto per Forest Whitaker, che però diede anche forfait per l'accavallarsi di altri impegni. Quando anche il rapper 50 Cent rifiutò, la scelta cadde su Crews.

Robert De Niro, Al Pacino, Dwayne Johnson, Clint Eastwood

Ci sono state poi partecipazioni accarezzate brevemente, quasi all'istante liquidate per il rifiuto piuttosto netto degli interessati. Nel primo Mercenari, il personaggio di James Munroe (Eric Roberts) era per esempio stato proposto ad Al Pacino, Robert De Niro, Ray Liotta e Ben Kingsley.  La compianta Brittany Murphy avrebbe interpretato poi il suo ultimo ruolo nel primo Mercenari, se Sly non avesse tagliato il suo personaggio all'ultimo momento dal copione. Per il secondo film si era meditato di coinvolgere Gina Carano e Donnie Yen. Per il terzo si pensò a Dwayne Johnson, Milla Jovovich, Steven Seagal e addirittura a... Clint Eastwood! Non neghiamo che quest'ultima idea ci divertiva particolarmente.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming