News Serie TV

Chris Noth accusato di violenza sessuale da due donne, ma l'attore di Sex and the City nega tutto

24

L'attore, che è recentemente tornato nei panni di Mr. Big nella serie revival And Just Like That..., avrebbe abusato di due donne nel 2004 e nel 2015. Ma si difende: "Tutto falso, erano incontri consensuali".

Chris Noth accusato di violenza sessuale da due donne, ma l'attore di Sex and the City nega tutto

A pochi giorni dal debutto del revival di Sex and the City che lo ha visto rientrare nei panni dell'iconico personaggio di John James "Mr. Big" Preston, Chris Noth è travolto da una bufera. Due donne, che tra loro non si conoscono, lo hanno accusato di violenza sessuale raccontando le loro storie alla testata The Hollywood Reporter. Contattato dai giornalisti, Noth si è difeso negando categoricamente le accuse e parlando di "incontri consensuali". Ma i racconti di queste due donne, arrivati a mesi di distanza l'uno dall'altro, sono molto dettagliati e pesano come macigni sulla reputazione e sulla carriera dell'attore 67enne.

Chris Noth: I racconti delle due donne che lo accusano di stupro

The Hollywood Reporter riporta dettagliatamente le storie delle due presunte vittime, Zoe e Lily (due nomi di fantasia, per tutelare la loro privacy). All'epoca del loro incontro con Chris Noth, rispettivamente nel 2004 e nel 2015, avevano la prima 22 e la seconda 25 anni. Zoe, che lavorava in un'azienda di Los Angeles frequentata da Noth, ha raccontato di aver ricevuto proposte "civettuole" da parte sua al telefono e poi di aver accettato il suo invito raggiungendolo nella sua casa di West Hollywood dove si sarebbe consumata la violenza. Secondo la donna, Noth dopo averla baciata l'avrebbe tirata a sé con la forza e l'avrebbe violentata da dietro nonostante lei gli avesse chiesto di smetterla. Alla richiesta di lei di usare un profilattico, inoltre, l'attore avrebbe riso. Tornata da una sua amica (che ha confermato l'intera storia a THR), la donna sanguinante avrebbe in seguito ottenuto cure mediche in ospedale e avrebbe denunciato l'aggressione alla polizia senza tuttavia specificare il nome di Noth. Anche il direttore della clinica UCLA Rape Crisis Center, che Zoe avrebbe frequentato nei due anni successivi per riprendersi dalla violenza, ha confermato le sue parole a THR.

Chris Noth

Lily, invece, lavorava come cameriera in un nightclub di New York nel 2015 quando - ha detto - avrebbe incontrato Chris Noth per la prima volta e gli avrebbe dato il suo numero. I due si sarebbero prima incontrati per un drink e poi si sarebbero recati nell'appartamento dell'attore. A quel punto Noth avrebbe cercato di pomiciare con la donna che invece cercava di divincolarsi. L'attore si sarebbe calato i pantaloni e l'avrebbe costretta prima a fare sesso orale e poi ad avere un rapporto sessuale davanti a uno specchio. Dopo l'incidente, ha raccontato ancora Lily, lei avrebbe cercato di minimizzare l'accaduto per vergogna. Un amico di Lily ha raccontato inoltre che Noth le avrebbe lasciato un messaggio vocale per assicurarsi che non avesse preso quello che era successo "nel modo sbagliato". Lily, invece, ricorda che nel messaggio vocale l'attore le chiedeva di non parlare con le sue amiche del loro incontro.

Il comunicato di Chris Noth e le prime conseguenze dopo le accuse

Contattato da The Hollywood Reporter, Chris Noth ha rilasciato un comunicato nel quale si legge:

"Le accuse contro di me fatte da individui che ho incontrato anni, anche decenni fa, sono categoricamente false. Queste storie potrebbero essere di 30 anni fa o anche di 30 giorni fa, ma no significa sempre no. Questo è un confine che non ho mai superato. Gli incontri sono stati consensuali. È difficile non mettere in dubbio la tempistica di queste storie uscite. Non so per certo perché stanno uscendo adesso, ma so questo: non ho aggredito queste donne".

Nel giro di poche, ore, tuttavia, si è alzato un gran polverone. La società Peloton - che aveva diffuso solo qualche giorno fa uno spot con protagonista l'attore facendo ironia su quanto accaduto al suo personaggio nella premiere di And Just Like That... (vi rimandiamo qui al colpo di scena di And Just Like That, per non fare ulteriori spoiler) - ha cancellato il video e tutti i riferimenti allo stesso dalle sue pagine social e ha rilasciato un comunicato prendendo le distanze e dicendo di non essere a conoscenza di queste accuse in precedenza. In un post su Instagram, inoltre, l'ex co-star di Noth nella serie Life in Pieces Zoe Lister-Jones ha chiamato l'attore "predatore sessuale" non usando mezzi termini. L'attrice ha inoltre riportato la testimonianza di una sua amica che le avrebbe parlato di "comportamenti sessuali inappropriati" di Chris Noth nei suoi confronti, quando lavorava come promoter in una discoteca di New York. "Chris Noth ha approfittato della fantasia che Mr. Big rappresentava per le donne. Fan***o Mr. Big", ha scritto nel post.

Per il momento né HBO Max (casa di And Just Like That...) né CBS (la rete che ospita la serie The Equalizer, dove Noth recita attualmente) hanno rilasciato commenti.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo