Sandra Bullock biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Sandra Bullock

ETÀ: Ha 54 Anni
ALTEZZA: 171 cm

NASCE A: Arlington, Virginia, Stati Uniti
NASCE IL: 26/07/1964

Sandra Bullock, all'anagrafe Sandra Annette Bullock, è nata il 26 luglio 1964 ad Arlington, in Virginia, ma essendo la madre una cantante lirica di origini tedesche, ha vissuto a Fürth, in Baviera, fino ai dodici anni. Nella cittadina alemanna la Bullock ha iniziato a studiare canto corale e, nonostante i continui cambi di residenza in giro per l'Europa, è riuscita a perfezionare le doti canore e danzatorie prendendo parte alle produzioni teatrali della madre. Tornata in America, Sandra frequenta la Washington-Lee High School, dove si diploma nel 1982, e in seguito la East Carolina University a Greenville, dove si laurea nel 1987 in Arti dello spettacolo. Trasferitasi a New York per mantenersi lavora come barista e cameriera e inizia a prendere lezioni di recitazione dall'attore Sanford Meisner.

Il suo esordio al cinema arriva nel 1987 con l'action thriller Hangmen, mentre continua a calcare il palcoscenico della Off-Broadway. Viene notata dal regista Alan J. Levi che, colpito dalla sua prima performance filmica, le propone una parte per il telefilm Scontro bionico (1989). In questi primi anni della sua carriera, la Bullock riceve diversi ruoli da protagonista in film minori, quali Who Shot Patakango? (1989) e Pozione d'amore (1992). Il suo anno più prolifero in questo periodo iniziale è di certo il 1993, quando è sul grande schermo ben sei volte con The Vanishing - Scomparsa, Party di Capodanno, Quella cosa chiamata amore, Fiamme sull'Amazzonia, Demolition Man e Ricordando Hemingway. L'anno fortunato, però, si rivela essere il 1994 con il successo di Speed, action movie in cui recita insieme a Keanu Reeves e che le permette di aggiudicarsi la vittoria dello Jupiter Award, del Saturn Award e dell'MTV Movie Award.

A lanciare maggiormente la sua carriera già in ascesa sono la performance in Un amore tutto suo (1995) per la quale viene candidata ai Golden Globe e quella ne Il momento di uccidere (1996) con Matthew McConaughey e Samuel L. Jackson. Dato il grande successo del primo film, nel 1997 la Bullock è al cinema con il sequel Speed 2 - Senza limiti, ma la pellicola non riceve il favore della critica come il suo predecessore.

Il 1998 segna il suo debutto come regista, produttrice e sceneggiatrice con il corto Making Sandwiches, in cui compaiono - oltre a lei - McConaughey ed Eric Roberts. Successivamente recita accanto a Nicole Kidman in Amori & Incantesimi (1998) e con Ben Affleck in Piovuta dal cielo (1999). Nei primi anni del Duemila rompe la linea ininterrotta di commedie che l'avevano vista protagonista fino a quel momento con il drammatico 28 giorni (2000), in cui interpreta un'alcolista e tossicodipendente, ma è con l'action comedy Miss Detective (2000) che cavalca ancora una volta l'onda del successo con una nuova candidatura ai Golden Globe. Il sequel Miss F.B.I. - Infiltrata speciale, però, non ottiene lo stesso esito positivo del suo predecessore. Nel 2006 torna a far coppia con Reeves ne La casa sul lago del tempo, film sentimentale dai risvolti fantastici.

In seguito la Bullock interpreta un'editrice di libri che pur di non essere rimpatriata in Canada finge di doversi sposare con il suo segretario in Ricatto d'amore (2006) ed è per la terza volta nominata ai Golden Globe come Migliore attrice, premio che vincerà finalmente nel 2010 grazie alla performance in The Blind Side (2009), film con il quale si aggiudica anche l'Oscar come Miglior attrice protagonista. Con la statuetta dorata tra le mani, l'attrice è ormai entrata nell'Olimpo di Hollywood e a confermare questa sua ascesa di carriera sono nel 2013 la stella sulla Walk of Fame e il film Gravity, con cui si aggiudica una nuova nomina dall'Academy.

Il 2013 è anche l'anno che la vede protagonista insieme a Melissa McCarthy di una commedia poliziesca con un accenno di demenzialità in Corpi da reato. Dopo una breve pausa di qualche anno dagli schermi, la Bullock ritorna nelle sale nel 2018 con Ocean's 8, sequel e spin-off dell'omonima saga, con un ruolo principale, quello di Debbie Ocean, sorella di Danny, decisa a fare una ricca rapina al Met Gala di New York, riunendo una squadra al femminile in cui figurano molte delle attrici più amate degli ultimi anni. Dopo aver messo a segno questo colpo, riceve il copione di un altro personaggio che farà impazzire il pubblico di Netflix, quello di Malorie Hayes nel thriller sci-fi Bird Box.

La Bullock è nota per il suo impegno in attività filantropiche, ha infatti elargito diverse donazioni sia dopo l'attacco terroristico dell'11 settembre, sia in seguito ai disastri dovuti alle calamità naturali, come lo tsunami nell'Oceano Indiano, il terremoto in Giappone del 2011 o l'uragano Katrina. Il 10 gennaio 2013, durante le premiazioni dei People's Choice Awards, l'interprete ha ricevuto un premio mai consegnato prima: il Favorite Humanitarian Award, per la beneficenza svolta durante la sua carriera.

Filmografia
Bird Box (Bird Box)
Ocean's 8 (Ocean's 8)
All'ultimo voto (Our Brand Is Crisis)
Minions (Minions)
Lascia un Commento