Maya Sansa biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Maya Sansa

ETÀ: Ha 42 Anni

NASCE A: Roma, Italia
NASCE IL: 25/11/1975

Di padre iraniano e madre italiana, Maya Sansa nasce a Roma il 25 settembre del 1975 e fin da ragazza si appassiona alla recitazione. Una volta conseguita la maturità classica, si trasferisce a Londra, dove frequenta un corso di teatro fra il 1995 e il 1996, per poi iscriversi alla Guildhall School of Music and Drama, da cui esce con un bel diploma e tanta voglia di lavorare. Tornata in Italia, debutta davanti alla macchina da presa grazie a Marco Bellocchio, che la vuole protagonista de La balia. Fra il regista e l'attrice nasce immediatamente una forte intesa artistica, che negli anni a venire darà luogo ad altre due importanti collaborazioni: Buongiorno, notte - in cui Maya è una brigatista in preda a una crisi di coscienza - e Bella addormentata, che le frutterà il David di Donatello come miglior attrice non protagonista.

Nel 2001 la Sansa si fa notare in Benzina e in Nella terra di nessuno, ma a portarle fortuna, due anni dopo, è il lungo film di Marco Tullio Giordana La meglio gioventù, nel quale è una fotografa amata da entrambi i protagonisti. Quasi contemporaneamente l'attrice si lascia dirigere da Fiorella Infascelli ne Il vestito da sposa, per approdare quindi, nel 2004, all'immaginazione di Carlo Mazzacurati, che ne L'amore ritrovato la affianca a Stefano Accorsi nel racconto di una relazione sentimentale sofferta e attraversata dalla guerra.

E' in questo periodo che il New York Times parla di Maya Sansa come una delle nuove icone del cinema italiano e che l'attrice comincia a flirtare artisticamente con diversi registi francesi, fra cui Jean-Paul Salomé, che nel 2008 la vuole in Female Agents. Nel primo decennio degli anni 2000, Maya recita in un film passato putroppo inosservato: Il prossimo tuo di Anne Riitta Ciccone, nel quale è una pittrice romana che insegna arte. Tutt'altra accoglienza è riservata a L'uomo che verrà di Giorgio Diritti, di cui la Sansa è una delle interpreti principali. Vincitore del Marc'Aurelio d'Oro del pubblico al miglior film e del Gran Premio della Giuria Marc'Aurelio d'Argento al Festival Internazionale del Film di Roma, il film consolida il successo dell'attrice, che nel 2010 viene scelta da Ascanio Celestini per il suo film d'esordio La pecora nera. Nel 2011, invece, a volerla fortemente è Gianni Amelio, che la dirige ne Il primo uomo.

Ormai di stanza a Parigi, ultimamente Maya Sansa ama alternare il cinema italiano alle produzioni d'Oltralpe. Nel 2011 lavora nientemeno che con Claude Miller nel suo penultimo film Voyez comme ils dansent, mentre nel 2013 appare insieme a Fabrice Luchini e Lambert Wilson in Molière in bicicletta. Fra i nostri registi predilige invece nel 2015 Stefano Chiantini - che le affida la parte di una maestra in Storie sospese - e nel 2016 Roberto Faenza, che la include nel cast di La verità sta in cielo, ricostruzione dello spinoso caso di Emanuela Orlandi.

Filmografia
La verità sta in cielo (La verità sta in cielo)
Storie sospese (Storie sospese)
Molière in bicicletta (Alceste à bicyclette)
Bella addormentata (Bella addormentata)
Lascia un Commento