Jeremy Irvine biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Jeremy Irvine

ETÀ: Ha 28 Anni
ALTEZZA: 185 cm

NASCE A: Gamlingay, Gran Bretagna
NASCE IL: 18/06/1990

Nato il 18 giugno 1990 a Gamlingay, in Inghilterra, Jeremy William Fredric Smith ha optato per il nome d'arte Jeremy Irvine in onore di suo nonno. La passione per la recitazione nasce come risposta a un'esigenza di adattamento, infatti le prime esperienze attoriali Jeremy le vive a sedici anni, quando inizia a studiare teatro, spinto dalla ricerca di qualcosa di diverso. È stato proprio il suo insegnate a incoraggiarlo nel perseguire una carriera nel mondo dello spettacolo, sebbene l'intenzione di Irvine a diciannove anni fosse quella di arruolarsi, sogno infranto a causa del suo diabete mellito di tipo 1. Dopo alcune rappresentazioni scolastiche e qualche esibizione alla National Youth Theatre, frequenta un corso annuale presso la LAMDA (London Academy of Music and Dramatic Art), al termine del quale trascorre un lungo periodo alla ricerca di un ingaggio, arrivando addirittura a rinunciare alla recitazione.

Fortunatamente prima di desistere, Steven Spielberg lo sceglie per il ruolo principale del giovane Albert in War Horse (2011), adattamento dell'omonimo romanzo di Michale Morpungo in cui figurano anche Peter Mullan ed Emily Watson nei panni dei genitori del giovane. Questa sua prima interpretazione lo mette immediatamente sotto i riflettori della critica e del pubblico mondiale, infatti viene candidato ai London Circle Critics Awards e agli Empire Awards. Lo stesso Spielberg ha ammesso di averlo scelto perché colpito dalla sua recitazione naturale e le sue capacità comunicative. Sull'onda del successo sin dal suo debutto - arrivato dopo una lunga ricerca, ma in grande stile - all'attore inglese viene affidata una nuova parte da protagonista nell'indie Now Is Good (2012) con Dakota Fanning.

Sempre nel 2012 riveste un altro grande ruolo della sua carriera, quello di Pip in Grandi Speranze di Mike Newell con Holliday Grainger, Helena Bonham Carter e Ralph Fiennes; forse una delle parti per cui ha sentito maggior pressione, essendo il film tratto da una storia celebre e il personaggio di Pip interpretato in precedenza da molti grandi attori. Successivamente recita in Le due vie del destino - The Railway Man (2013), in cui è la versione giovane di Eric Lomax, che nel film ha il volto di Colin Firth.

È stato considerato per il ruolo di Peeta Mellark nella saga di Hunger Games e di Quattro per quella di Divergent, ma non è stato scelto per nessuna delle due parti, così Irvine ha continuato a costruire la sua carriera con film minori. Sono comunque sempre ruoli di primo piano che gli permettono, oltre che maturare esperienza in più generi, anche di condividere il set con star affermate: è il nipote di Robert Duvall in A Night in Old Mexico (2013), il pilota Harry nell'horror L'angelo della morte (2014), il tracker ingaggiato da Michale Douglas in The Reach - Caccia all'uomo (2014) e il protagonista dell'adattamento cinematografico di The World Made Straight (2015), tratto dall'omonimo romanzo di Ron Rash.

Nel 2015 è il giovane omosessuale Danny nello storico Stonewall, pellicola di Roland Emmerich incentrata sui cosiddetti moti di Stonewall, una serie di violenti scontri tra gruppi di liberazione gay e la polizia di New York nel 1969. L'anno seguente è al cinema con Fallen (2016) nel ruolo dell'angelo caduto e punito da Dio, Daniel Grigori, protagonista maschile dell'omonima saga fantasy letteraria. Nello stesso periodo è nel cast della romantica favola di This Beautiful Fantastic (2016), ambientata in una Londra cronologicamente non ben definita e dai risvolti onirici, in cui Irvine si improvvisa inventore di animali meccanici. Quello che sembra un periodo di stasi dopo il 2016 non è altro che un momento di riprese per i film in uscita nel 2028, che lo vedranno impegnato nel sequel di Mamma Mia! Ci risiamo, nel quale è la versione più giovane di Sam Carmichael aka Pierce Brosnan, e nel bio-pic Billionaire Boys Club di James Cox.

Filmografia
Billionaire Boys Club (Billionaire Boys Club)
Mamma Mia! Ci risiamo (Mamma Mia! Here We Go Again)
Fallen (Fallen)
This Beautiful Fantastic (This Beautiful Fantastic)
Lascia un Commento