News Cinema

Una doppia verità, il ritorno al cinema di Renée Zellweger al fianco di Keanu Reeves

Dopo sei anni d'assenza, Renée Zellweger tornò nel thriller processuale Una doppia verità con Keanu Reeves.

Una doppia verità, il ritorno al cinema di Renée Zellweger al fianco di Keanu Reeves

Una doppia verità (2016) è un thriller processuale interpretato da Keanu Reeves, nei panni dell'avvocato difensore di un ragazzo che avrebbe assassinato suo padre. Già difenderlo è un'impresa improba, ma la vedova (Renée Zellweger) della vittima sembra non raccontare tutto quello che sa... Diretto dalla Courtney Hunt dell'indipendente Frozen River, Una doppia verità è famoso per aver accolto nel cast una celebre rentrée.

Una doppia verità, il primo film di Renée Zellweger dopo la sua sparizione

Se siete amanti del gossip dovreste ricordare la curiosa sparizione dalle scene di Renée Zellweger: nel 2010 interpretò My Own Love Song con Forest Whitaker, poi svanì dal grande schermo fino a questo Una doppia verità. La sua riapparizione in un galà del 2014 fu accompagnata da molte voci sul suo disorientante aspetto fisico: un viso così diverso da spingere molti a parlare di chirugia plastica, sempre negata dall'interessata ("Forse ho un aspetto diverso, chi non ce l'ha quando invecchia? Ah, ma sono diversa, sono felice!"). Al Vogue britannico Renée commentò così la pausa: "Ero affaticata e non mi stavo prendendo il tempo necessario per riprendermi tra un progetto e l'altro... alla fine l'ho accusato. Non sopportavo nemmeno il suono della mia voce".
Teoricamente Bridget Jones's Baby sarebbe il film del suo ritorno in scena, essendo uscito negli USA un mese prima di Una doppia verità, ma le riprese di quest'ultimo sono avvenute prima, a fine 2014. In effetti Una doppia verità è il ritorno al cinema di Renée Zellweger.

Una doppia verità, chi doveva interpretare l'avvocato al posto di Keanu Reeves

Dire che Keanu Reeves non fosse proprio la prima scelta per il ruolo di Richard, l'avvocato della difesa in Una doppia verità, sarebbe un eufemismo: Daniel Craig infatti non solo era stato soltanto scritturato per la parte, ma addirittura stava per andare sul set, quando lasciò il progetto quattro giorni prima dell'inizio delle riprese! Cosa successe per fargli cambiare idea in modo così repentino? Daniel è stato estremamente riservato sulla questione, tanto che nessuno, nemmeno le fonti di gossip più agguerrite, sono riuscite a capire il motivo di questa fuga, quando fino a qualche giorno prima si aggirava per Boston, location della lavorazione. L'inizio della produzione slittò di tre settimane, mentre i direttori di casting si misero in attività per trovare un rimpiazzo, incrociando Reeves, già abituato alle aule dopo il cult L'avvocato del diavolo del 1997.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming