L'esorcista

Titolo originale: The Exorcist

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

4.4 di 5 su 55 voti

Regan, dodicenne figlia dell'attrice MacNeil, in occasione di un ricevimento in casa propria inesplicabilmente dimostra segni di squilibrio mentale. La madre, preoccupata, ricorre a luminari che sottopongono la fanciulla sventurata a molteplici indagini e dolorose terapie, finendo con il confessare l'incapacità della scienza. Rumori inesplicabili e altri fenomeni, le indagini di Kinderman sulla strana morte di un regista amico di famiglia, tutto induce la madre atea a ricorrere al padre gesuita Karras. Questi, laureato in medicina e specializzato in psichiatria, tende a spiegare il caso di Regan come un fenomeno naturale; tuttavia, indotto da numerosi elementi, è costretto ad ammettere la "possessione" diabolica e a ricorrere al vescovo per l'esecuzione dell'esorcismo.

CRITICA DI L'ESORCISTA:

"Salghino, signori, sull'ottovolante di Belzebù per un viaggio folle e repellente nelle viscere dell'inconscio. All'epoca fu uno straordinario, e immeritato, successo: ma la gente che faceva la fila alla cassa, immancabilmente si rimetteva in coda davanti alla toilette. Come cambia il mondo: trent'anni dopo le risate sovrastano i brividi". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 7 luglio 2001)

CURIOSITÀ SU L'ESORCISTA:

- LA SEQUENZA DELL'IRAK HA LA FOTOGRAFIA DI BILLY WILLIAMS (III) E IL MONTAGGIO DI BUD SMITH.- VINCITORE DI 2 OSCAR 1973: MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE. MIGLIOR SONORO (GONZALO GAVIRA) AVEVA AVUTO ALTRE OTTO NOMINATIONS: PER MIGLIOR FILM, REGIA, FOTOGRAFIA, MONTAGGIO, ARREDAMENTO, ATTRICE PROTAGONISTA (ELLEN BURSTYN), ATTORE NON PROTAGONISTA (JASON MILLER), ATTRICE NON PROTAGONISTA (LINDA BLAIR). - VINCITORE DI 4 GOLDEN GLOBE NEL 1974.

FRASI CELEBRI:

2000

SOGGETTO:

ROMANZO OMONIMO DI WILLIAM PETER BLATTY

Lascia un Commento
Lascia un Commento