News Cinema

Oscar 2024, Robert Downey Jr. si espone sul 'caso' Barbie: cos'ha detto su Margot Robbie

Anche Robert Downey Jr. ha commentato la mancata nomination agli Oscar 2024 di Margot Robbie per la sua performance in Barbie. Scopriamo cosa pensa del caso del momento il popolare attore, candidato per il suo ruolo in Oppenheimer.

Oscar 2024, Robert Downey Jr. si espone sul 'caso' Barbie: cos'ha detto su Margot Robbie

Cosa pensa Robert Downey Jr. del cosiddetto 'caso Barbie'? Malgrado le nomination agli Oscar 2024 siano state annunciate più di una settimana fa, le mancate nomination a Greta Gerwig e Margot Robbie nelle rispettive categorie fanno ancora discutere. La regista e la protagonista di Barbie hanno dato il via ad un accesissimo dibattito, che ha visto esporsi molti volti noti.

A cominciare dai co-protagonisti del film sulla bambola Mattel, Ryan Gosling e America Ferrera, entrambi candidati come Miglior Attore/Attrice non Protagonista. Le due star hanno espresso la propria delusione per l'assenza di Gerwig e Robbie nella lista dei nominati per la Miglior Regia e la Miglior Attrice Protagonista. Anche personaggi di spicco, e non solo del settore, hanno deciso di dire la propria. Tra questi, Stephen King, Whoopi Goldberg e Hillary Clinton.

Nelle ultime ore, anche Margot Robbie ha rotto il silenzio. L'attrice australiana, durante una speciale proiezione SAG di Barbie, ha dichiarato a Deadline che la mancata candidatura non l'ha turbata e che si sente, al contrario, molto fortunata. “Ovviamente penso che Greta dovrebbe essere nominata tra i registi - ha continuato - perché quello che ha fatto è una cosa che capita una volta nella carriera, una cosa irripetibile. Ma è stato un anno incredibile per tutti i film”.

Oscar 2024: cosa pensa Robert Downey Jr. sulla mancata nomination di Margot Robbie per Barbie



Veniamo a Robert Downey Jr. Il divo, candidato all'Oscar come Miglior Attore non Protagonista per Oppenheimer, è intervenuto sulla questione durante una tavola rotonda della Fondazione SAG-AFTRA. Al suo fianco, Willem Dafoe e Sterling K. Brown, nominato per il suo ruolo in American Fiction. L'interprete di Tony Stark non è entrato nel merito della mancata nomination.

Partendo dal celebre monologo di America Ferrera in Barbie, ha comunque speso parole di grande stima nei confronti di Margot Robbie.

Margot Robbie non riceve abbastanza credito , secondo me. America ha questo monologo straordinario. E comunque, ce la fa! Lo guardo e dico: "Wow, è stata davvero dura". È come un'opera in un atto. L'intero film dipende da questo. Ma sono i tagli su Robbie che ascolta così attivamente che mi fanno capire che Greta ha davvero fatto centro qui.

E ancora: "Ma è Robbie che ha dovuto fidarsi, ed è difficile quando uno fa un discorso fot*******te lungo e poi dicono: 'Ok, ora passiamo a Bob' e tu pensi: 'L'ho ascoltato tutto il giorno e ora devo far funzionare tutto'!"

Una cosa è certa: sembra che gli unici a non aver dato un peso spropositato alla mancata candidatura da parte dell'Academy siano proprio le dirette interessate. Dopotutto, il successo riscosso da Barbie parla chiaro. Greta Gerwig e Margot Robbie hanno decisamente più ragioni per gioire, che per sentirsi amareggiate o, per usare il termine preferito dagli alfieri della polemica, 'snobbate',.

Non dimentichiamo, inoltre, che il film ha guadagnato ben otto nomination alla 96esima edizione dei Premi Oscar, dunque è probabile che porti a casa più di qualche prestigioso riconoscimento.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming