Malin Akerman biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Malin Akerman

ETÀ: Ha 39 Anni

NASCE A: Stoccolma, Svezia
NASCE IL: 12/05/1978

Malin Maria Åkerman nasce a Stoccolma, in Svezia, il 12 maggio del 1978. Sua madre fa la modella e l'insegnante di aerobica, mentre suo padre lavora nel campo delle assicurazioni. A soli due anni la futura attrice si trasferisce in Canada con la famiglia e, in seguito al divorzio dei genitori, va con la mamma a Niagara-on-the-Lake, in Ontario, dove cambia spesso scuola e cresce sentendo la nostalgia del padre, tornato definitivamente in Svezia.

I primi passi professionali Malin li muove nel mondo della moda, a cui si avvicina fin da bambina, per poi abbandonarlo temporaneamente durante l'adolescenza e ritrovarlo qualche anno più tardi e servirsene per pagarsi gli studi di psicologia infantile a Toronto. Siamo alla fine degli anni '90 e, insieme alla pubblicità, iniziano ad arrivare piccoli ruoli in più o meno conosciute serie televisive, la prima delle quali è la fantascientifica Earth: Final Conflict, in cui la Åkerman interpreta un robot.

L'esordio cinematografico avviene nel 2000 in The Skulls, poi Malin Åkerman si stabilisce a Los Angeles e nel 2002 impersona una studentessa di college in The Utopian Society. Il film la mette in contatto con il montatore Francesco Sondelli, chitarrista del gruppo rock Ozono che la fa entrare nella band in qualità di cantante. La Åkerman però ha in mente solo il cinema e, dopo un momento di difficoltà in cui le vengono fatte ben poche proposte, riacquista fiducia grazie a I Fratelli Solomon, commedia di Bob Odernik che negli States totalizza un ottimo incasso. Nello stesso anno l'attrice recita in American Trip e in una commedia che le permette finalmente di dimostrare al mondo intero il proprio talento. Parliamo de Lo spaccacuori, nel quale è l'invadente e petulante moglie di Ben Stiller, con cui forma una strerpitosa coppia cinematografica diretta da Bob e Peter Farrelly.

Seguono due rom-com (27 volte in bianco e Ricatto d'amore) e un film di tutt'altro genere: il cinecomic Watchmen, in cui la nostra indossa tacchi altissimi, parrucca e tuta di latex per diventare Spettro di Seta. Sempre nel 2009, Malin partecipa al film corale L’isola delle coppie, aggiudicandosi la parte della moglie del personaggio di Vince Vaughn e strappando non pochi consensi nonostante lo scarso gradimento del film.

Nel decennio successivo, la Åkerman si accosta a ruoli di maggior spessore, a cominciare dalla ragazza affetta di alopecia che chiede e ottiene di interpretare nell’indipendente Happythankyoumoreplease. Anche la photo editor di un giornale in cui si cala nel poco conosciuto The Bang Bang Club è un personaggio tridimensionale, va detto però che a imporre nuovamente Malin Åkerman al grosso pubblico è un action che la affianca a Bruce Willis e a Forest Whitaker e le regala una parte da protagonista: Catch .44.

La collaborazione più illustre della carriera di Malin arriva l’anno dopo (nel 2012), quando l'attrice ha l’opportunità di duettare con Tom Cruise in Rock of Ages, nel quale è una giornalista che intervista Stacee Jaxx. Non meno significativo è il sodalizio con Nicolas Cage nell’heist-movie Stolen, che precede di poco il thriller Codice fantasma, in cui la Åkerman si lascia proteggere da un agente speciale con il volto di John Cusack. Un altro succoso ruolo arriva per Malin nel 2013, quando Randall Miller la trasforma nella Debbie Harry dei Blondie in CBGB.

Interprete principale dell’acclamata sitcom della ABC Tre mogli per un papà, l'attrice ha diviso il set con Taissa Farmiga nell’horror The Final Girls, è stata scelta per impersonare uno dei personaggi più importanti della serie tv Billions e in questo 2016 ha potuto inserire nel suo carnet Conspiracy - La cospirazione, tesissimo thriller su un gioco di potere che si affida alla maestria di Al Pacino, Anthony Hopkins e Josh Duhamel.

Filmografia
The Final Girls (The Final Girls)
Nudi e felici (Wanderlust)
Lascia un Commento