Schede di riferimento
News Cinema

Tenet: l'audio delle voci era basso e gli effetti troppo alti? Vi spieghiamo il motivo

180

Guardando Tenet al cinema vi è sembrato che il mix audio non fosse corretto? Che i dialoghi a volte non fossero udibili per il sound degli effetti troppo alto? Ecco perché.

Tenet: l'audio delle voci era basso e gli effetti troppo alti? Vi spieghiamo il motivo

Alcuni lo stanno amando, altri lo stanno detestando.
Questo è il motivo per cui di Tenet si continua a parlare, perché offre originalità a proprio rischio. Meglio un film confortevole per passare un paio d'ore di intrattenimento passivo o un film contorto che richieda attenzione e mostri qualcosa di mai visto prima? Magari non contorto come Tenet, direte voi, ma tenete presente che la tendenza è sproporzionata nel senso opposto, quindi ben venga un film capace di invertire il torpore (oltre che l'entropia).

Christopher Nolan è un filmmaker che sperimenta rivolgendosi al pubblico di massa. L'esperienza che offre è tanto cerebrale quanto sensoriale. Immagine e suono vanno di pari passo nella creazione di uno stato emotivo. Se la musica e gli effetti sonori di Tenet non vi sono passati inosservati, la sala dove avete visto il film ha dunque rispettato il missaggio delle tracce audio voluto dal regista.
Eppure, oltre al volume alto degli effetti, qualcuno potrebbe aver avuto difficoltà a sentire i dialoghi in alcuni passaggi, soffocati da rumori, suoni e musica. Strano? No, scelta artistica consapevole. E non è colpa della traccia del doppiaggio italiano, la cui edizione per il nostro paese si è fedelmente uniformata ai livelli originali.

Leggi anche Tenet: spiegazione e guida per capire il complicato film di Christopher Nolan [SPOILER]

Ricordate l'esperienza della visione di Dunkirk? La costruzione della colonna sonora è stata concepita da Hans Zimmer per farvi entrare nello stesso stato d'ansia dei soldati. Come? Usando i Shepard Tones (ideati negli anni 60 da Roger Shepard, psicologo esperto di scienze cognitive) ovvero una scala audio con diverse tonalità, sovrapposte e distanziate di un'ottava una dall'altra, che all'ascolto crea l'illusione di un suono che ascende (o discende) all'infinito. Nascondendo questo effetto come un sottofondo musicale e missandolo con altri suoni creati appositamente (un ticchettio costante, per esempio), gli spettatori si sentono esausti a fine film senza sapere perché.
E per Tenet, a supportare la tensione assecondando l'idea alla base del film, si percepisce nitidamente che in alcuni momenti le musiche composte da Ludwig Göransson sono riprodotte in reverse.

Richard King è il supervisore del sound design di Nolan (vincitore di 4 Oscar per Master and Commander di Peter Weir, Il cavaliere oscuro, Inception e Dunkirk). Sentite cosa dice qui: "Abbiamo preso decisioni creative con molta attenzione. Ci sono momenti particolari nel film in cui ho deciso di usare i dialoghi come un effetto sonoro, quindi talvolta sono missati appena al di sotto degli altri effetti sonori per enfatizzare quanto sia forte il rumore circostante. Non è che nessuno abbia mai fatto questo prima, ma è una scelta non convenzionale per un film hollywoodiano". In questa circostanza King non sta parlando di Tenet, bensì di Interstellar, nonostante le sue parole ci permettano di trovare un riscontro in tutti i film del regista confermandone il metodo di lavoro. Un lavoro sonoro premiato con l'Oscar per Dunkirk, Inception e Il cavaliere oscuro.
Mettiamoci dunque l'anima in pace osannando o criticando le scelte artistiche di Christopher Nolan, essendone ispirati o infuriati. Se Bane non era sempre comprensibile nel terzo film di Batman, con quella maschera davanti alla bocca, ebbene, così doveva essere.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming