News Cinema

Ghost: tutto sulla scena cult del vaso di ceramica e le sue esilaranti parodie

Tutto sulla sequenza top del film romantico con Patrick Swayze e Demi Moore che nel 1990 emozionò il mondo intero.

Ghost: tutto sulla scena cult del vaso di ceramica e le sue esilaranti parodie

Con cinque candidature all'Oscar e un incasso mondiale di quasi 506 milioni di dollari, a fronte di un budget di soli 22 milioni, Ghost, indovinate un po’, porta la firma di uno dei registi americani che negli anni '80 ci hanno fatto ridere di più: Jerry Zucker. Avete capito bene: Jerry Zucker, quello de L'aereo più pazzo del mondo, Top Secret! e Per favore, ammazzatemi mia moglie. Per 19 weekend consecutivi, nel 1990, il film non abbandonò mai la top five degli incassi USA e fece di Demi Moore l'attrice più pagata del periodo. Uscito lo stesso anno di Pretty Woman, Ghost ridiede lustro al genere romantico, anche se nel primo caso c'era il lieto fine, mentre nel secondo si tribolava non poco. Inoltre, se la reinterpretazione con Richard Gere e Julia Roberts del "Pigmalione" di George Bernard Shaw apparteneva di diritto al filone anche comico, Ghost andava là dove raramente osavano le aquile, sposando anche il soprannaturale. Il "fantasma” era il povero Sam Wheat di Patrick Swayze, che, dopo essere stato assassinato, riusciva a mettersi in contatto con l'amata Molly Jensen grazie alla sensitiva ciarlatana ma non troppo Oda Mae Brown (Whoopi Goldberg).

Ghost: La sensuale scena del vaso di ceramica

Se la bellezza e il significato di ogni film risiede in una scena e una soltanto, per Ghost si tratta senza il minimo dubbio della sequenza del vaso. Ricordandola in un'intervista, Patrick Swayze disse che era la scena più sexy che avesse mai girato in tutta la sua carriera. Ad accompagnarla era la struggente "Unchained Melody" dei Righteous Brothers e Zucker e lo sceneggiatore Joel Rubin dimostrarono audacia, il secondo nel girarla e il primo nell'idearla. E guardate la forma del vaso? Avrebbe potuto essere tondo... e invece la simbologia erotica è evidente. Niente di male, per carità, ricordate cosa aveva fatto tempo prima quella vecchia volpe di Alfred Hitchcock con il treno e la galleria in Intrigo Internazionale?
E che dire di Patrick Swayze con i jeans attillati e a torso nudo? Chi di voi, nel mezzo della notte, gira per casa così vestito? Chiaramente la scelta non era casuale, visto che l'attore andava mostrato in tutta la sua avvenenza. L'uscita di Dirty Dancing nell'87 lo aveva trasformato in uno degli uomini più desiderati al mondo e bisognava cavalcare l'onda. E tuttavia all'inizio il regista proprio non ne voleva saperne di affidargli la parte di Sam. In un video contenuto fra gli extra di un'edizione in DVD del film, Joel Rubin ha raccontato: "Jerry voleva vedere Patrick in un film, così uscì e andò a vedere Il duro del Road House. Lasciò la sala prima della fine e venne da me. Dovrete passare sul mio cadavere - mi disse". Il regista, abbiamo scoperto leggendo qua e là, era pignolo e rompiscatole, e arrivò a scrivere, insieme a Rubin, ben 19 versioni del copione. Tornando al ruolo di Sam Wheat, Patrick voleva disperatamente interpretare quel personaggio, e gli fu concesso di presentarsi al provino. Dopo che ebbe letto tutta la sua parte di sceneggiatura ad alta voce, Jerry Zucker cambiò idea: "Avevamo tutti le lacrime agli occhi" - ha detto sempre Joel Rubin - "e sapete com'è finita. Ho visto un lato di Patrick che non pensavo esistesse"
 

Le parodie della scena del vaso di ceramica

Se Ghost è stato trasformato in un musical e ne è stato girato perfino un remake giapponese intitolato Ghost: Mou Ichido Dakishimetai (Ghost: nelle tue braccia) e nel quale il fantasma era donna, è chiaro che qualcuno deve aver parodiato o semplicemente rifatto suoi momenti più celebri, come la nostra scena del vaso. E infatti è successo. Il primo a riprenderla in chiave comica è stato David Zucker (il fratello di Jerry) in Una pallottola spuntata 2½ - L'odore della paura, commedia del 1991 con Leslie Nielsen e Priscilla Presley.

Nel 2010, in una puntata della serie tv Community, un insegnante di ceramica dice ai suoi allievi: "Non tollererò nessun rifacimento, che sia ironico o autentico, della scena del vaso di Ghost con Demi Moore e Patrick Swayze. Mi vedo costretto a una tolleranza zero nei confronti di Ghost. Se sento qualcuno di voi accennare soltanto tre note di quella canzone dei Righteous Brothers, che Iddio mi sia testimone se non vi scaravento addosso tutto quello che trovo".
Nel 2014, infine, in una puntata della sitcom Due uomini e mezzo, Ashton Kutcher (l'ex marito di Demi Moore) e John Cryer hanno lavorato insieme alla creazione di un bel vaso. L'imitazione è buffissima.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo