Per favore ammazzatemi mia moglie

Per favore ammazzatemi mia moglie

( RUTHLESS PEOPLE )
Voto del pubblico
Valutazione
5 di 5 su 2 voti
Genere: Commedia
Anno: 1986
Paese: USA
Durata: 91 min
Per favore ammazzatemi mia moglie è un film di genere commedia del 1986, diretto da David Zucker, Jim Abrahams, con Danny De Vito e Art Evans. Durata 91 minuti. Distribuito da U.I.P. - TOUCHSTONE HOME VIDEO.
Genere: Commedia
Anno: 1986
Paese: USA
Durata: 91 min
Formato: NORMALE A COLORI
Distribuzione: U.I.P. - TOUCHSTONE HOME VIDEO
Sceneggiatura: Dale Launer
Fotografia: Jan de Bont
Montaggio: Arthur Schmidt
Produzione: WAGNER LANCASTER

TRAMA PER FAVORE AMMAZZATEMI MIA MOGLIE:

Un facoltoso industriale tessile, Sam Stone, confessa alla sua amante, Carol, di odiare sua moglie Barbara, sposata solo per interesse poichè figlia di un uomo molto ricco e di volerla uccidere per essere finalmente libero e felice. Tornando a casa però ha una sorpesa: sua moglie non c'è, è stata rapita da due sposirn Ken e Sandy Kessler, ai quali Sam in passato ha fatto dei torti. Dopo un primo sbigottimento, alla richiesta da parte dei rapitori di una forte somma di denaro per riavere Barbara, Sam capisce che questa e un'insperata occasione per sbarazzarsi dell'odiata consorte poiché, non pagando la cifra richiesta, ella verrà uccisa dai Kessler. Le cose vanno però diversamente: Barbara ha un carattere impossibile, si rende insopportabile ai suoi rapitori i quali non vedono l'ora di liberarsi di lei e avere i soldi. Carol, l'amante di Sam, ricatta l'uomo tramite un suo stupido spasimante fotografo, inviandogli una video cassetta con la relativa scena d'amore in cui si vede un uomo (che ella crede Sam) che sembra uccidere una donna (ma si tratta solo di un amplesso un po "irruento"). Sam non prende sul serio la donna: Carol invece non crede che Barbara sia stata veramente rapita poiché e convinta che lui l'abbia uccisa come aveva detto. Allora ella invia il filmino al capo della polizia (che è poi l'uomo della cassetta) il quale inorridisce nel vedersi nella scena "spinta": Carol lo invita ad arrestare Sam altrimenti renderà pubblico il documento. Sam viene arrestato, accusato prima di aver ucciso Barbara poi di aver simulato il suo sequestro: esce dal carcere dopo aver pagato una consistente cauzione. Nel frattempo Barbara occupa il suo tempo digiunando, facendo ginnastica seguendo lezioni di aerobica in TV, inveendo contro i suoi rapitori ed umiliandoli in ogni modo. Alla fine però rendendosi conto con gioia di aver perso dei chili superflui, di non essere affatto amata da Sam che non intende sborsare una lira per il suo rilascio, decide di vendicarsi di lui. Si allea con i rapitori Ken e Sandy che sono in fondo due persone disponibili, si fa rilasciare e organizza un piano astuto per distruggere economicamente Sam. Coinvolge oltre ai due coniugi anche uno psicopatico che ha avuto la ventura di entrare nella casa dei Kessler: fissa un appuntamento con Sam in un luogo centrale in una grande strada. Lì avverrà lo scambio: Sam porterà una grossa cifra di denaro ed alcuni gioielli li consegnerà ad un uomo mascherato e così Barbara sarà libera di tornare da lui. Sam abbocca, va all'appuntamento e qui dopo vari interventi più o meno opportuni e sorprendenti della polizia e del complice di Carol che vuole appropriarsi del denaro, Sam consegna tutto all'uomo mandato da Barbara. Dopodiché c'è un fuga pazzesca con i soldi, la polizia che insegue, alla fine il malcapitato uomo con la valigetta finisce in mare. Sam è rovinato: l'amante non ne vuole più sapere di lui, la moglie ha scoperto il suo gioco, lo ha picchiato ed abbandonato. Quindi Barbara senza più alle costole un marito che non l'ama, con i coniugi Kessler inizia una nuova vita: saranno per lei veri amici e leali soci in affari.

CRITICA DI PER FAVORE AMMAZZATEMI MIA MOGLIE:

"Le proporzioni si sono invertite a vantaggio forse della confezione ma a tutto danno del divertimento. La caratteristica principale della demenzialità è infatti proprio la sua aggressività a 360 gradi, immotivata e infantile. Un buon film demenziale non racconta una storia, non presenta dei personaggi, non descrive degli ambienti: li demolisce. E se in questa furia iconoclasta riesce anche a demolire se stesso, tanto di guadagnato. Qui invece i tre goliardi di Milwaukee, Wisconsin, tentano di mettere in piedi una commedia svitata un po' alla Blake Edwards (vedi i cartoons dei titoli di testa), ma il risultato zoppica piuttosto vistosamente. Tanto per cominciare, l'idea del marito ricco e carogna (Danny De Vito) che invece di pagare il riscatto per la sua insopportabile moglie (Bette Midler) fa di tutto perché i suoi imbranatissimi rapitori la uccidano, non è proprio nuovissima. E se fra le molte trovate di contorno più d'una va a segno, l'insieme risulta piuttosto meccanico se non prevedibile. Memorabili, in ogni caso, Bette Midler e Danny De Vito, che riescono a rendere i loro personaggi anonimi, indistruttibili e un tantino inumani come quelli dei canoni animati." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 16 novembre 1986)

SOGGETTO DI PER FAVORE AMMAZZATEMI MIA MOGLIE:

BASATO SUL TESTO DI O. HENRY

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming