News Cinema

Avatar - La via dell'acqua, il produttore Jon Landau difende il 3D: "È parte integrante dell'esperienza cinematografica"

Avatar - La via dell'acqua sarà disponibile al cinema anche in versione 3D, tecnologia ormai in disuso ma a cui il team creativo del film non vuole rinunciare.

Avatar - La via dell'acqua, il produttore Jon Landau difende il 3D: "È parte integrante dell'esperienza cinematografica"

Avatar - La via dell'acqua sarà finalmente al cinema fra circa una settimana, il 14 dicembre in Italia e il 16 negli Stati Uniti. Come il precedente capitolo, il sequel sarà disponibile in sala anche nella versione 3D, come confermato dall'apertura ufficiale delle prevendite. Una tecnologia ormai in disuso dopo l'exploit dei primi anni 2000, ma alla quale James Cameron e il produttore Jon Landau non hanno voluto rinunciare. A spiegare le motivazioni dietro tale scelta - che potrebbe rivelarsi economicamente controproducente - è stato proprio Landau, in un'intervista pubblicata su CinePop.

Avatar - La via dell'acqua - Perché sarà al cinema anche in versione 3D?

Gli occhiali 3D, stando alle parole del produttore Jon Landau, saranno quindi un ausilio fondamentale per godersi l'esperienza immersiva di Avatar - La via dell'acqua

Non vogliamo abbandonare la tecnologia 3D. Quando vai in spiaggia, gli occhiali fanno parte dell'esperienza. Se indosso occhiali 3D al cinema, la mia esperienza cambia radicalmente. Sono una parte integrante del filmVediamo le nostre vite in 3D quindi si tratta di una transizione naturale.

James Cameron, in realtà, aveva ventilato l'ipotesi di utilizzare la tecnologia 3D senza occhiali per il sequel di Avatar, idea che ha poi accantonato definitivamente. Se questa strategia sarà vincente lo si potrà capire solo dopo i primi giorni in sala. Ciò che è certo, però, è che Avatar: La via dell'acqua dovrà diventare il quarto o quinto film con il più alto incasso nella Storia del Cinema solamente per rientrare del budget stanziato, ovvero 2 miliardi di dollari. Il regista quindi, dovrà battere se stesso, dal momento che occupa il terzo e primo posto della classifica, rispettivamente con Titanic e il primo Avatar, rilasciato circa tredici anni fa. Dall'incasso complessivo di Avatar 2 dipende poi il futuro dell'intero franchise. Un terzo sequel pare essere confermato per il 2024, mentre gli ipotetici quarto e quinto capitolo ottreranno il via libera solo in seguito ad un sicuro successo di Avatar: La via dell'acqua. Cameron, del resto, ha già dato la sua disponibilità, anche se ha ammesso che, se si dovesse arrivare ad un sesto sequel, dovrà lasciare le redini della saga ad un altro regista, dal momento che avrebbe circa 89 anni. Non resta dunque che attendere, per scoprire se la storia di Jake, Neytiri e del pianeta Pandora è destinata a continuare

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Master in Critica Giornalistica per lo Spettacolo
  • Attenta alle nuove tendenze cinematografiche
Suggerisci una correzione per l'articolo