News Cinema

A Lonely Place to Die: tutto quello che c'è da sapere sul film thriller-horror con Melissa George

A Lonely Place to Die, il film diretto da Julian Gilbey e scritto insieme al fratello Will, fa parte di una new wave di cinema di genere inglese iniziata nei primi anni Duemila.

A Lonely Place to Die: tutto quello che c'è da sapere sul film thriller-horror con Melissa George

A Lonely Place to Die: Le origini del film

Tranne forse che per l'Italia, il primo decennio del nuovo secolo è stato un periodo di grande rilancio per il cinema horror e di genere, dopo una fase di relativa stanca arrivata negli anni Novanta.
C'è stata l'esplosione del J-Horror, quello della New Wave horror francese, il grande ritorno degli zombie con 28 giorni dopo, l'emergere di nomi come quelli di James Wan, Eli Roth e Rob Zombie, e c'è stata l'alba della stagione, ancora in corso, dei remake o dei reboot.
Quando però si parla di cinema di genere in quel periodo, si trascura spesso colpevolmente la produzione inglese.
Anche in Gran Bretagna, quegli anni sono stati particolarmente vibranti dal punto di vista degli appassionati del brivido: basti pensare al Neil Marshall di Dog Soldiers e The Descent, che è forse il nome più noto agli appassionati, ma non il solo.
Oltre la Manica, in quegli anni, sono nati film come Creep, Severance e Triangle di Christopher Smith; Eden Lake di James Watkins; The Children di  Tom Shankland; Wilderness di Michael J. Bassett. Sul fronte del thriller o del poliziesco, ecco invece che si eran fatti avanti personaggi come Ben Wheatley, con l'esordio di Down Terrace, e Julian Gilbey, che ha diretto film come Rise of the Footsoldiers.
Nel 2011, ecco che Gilbey devia dalle sue abituali traiettorie criminali per dirigere un thriller che cammina davvero sul crinale sottile e impervio che lo divide dall'horror: A Lonely Place to Die.

La trama e il trailer di A Lonely Place to Die

La storia del film - scritto e sceneggiato e anche montato dallo stesso regista assieme al fratello William - è quella di cinque amici appassionati di montagna alle prese con una vacanza nel nome delle arrampicate sulle Highland scozzesi, lontano da tutto e da tutti. I loro piani vengono però sconvolti quando, attirati da delle grida di aiuto, scoprono una giovane ragazza est europea che era stata sepolta in un nascondiglio sottosuolo. Dopo averla salvata, si troveranno coinvolti in uno spietato gioco del gatto col topo, con i rapitori della ragazza pronti a ucciderli spietatamente uno dopo l'altro pur di riprendersela.

La protagonista Melissa George

Nel cast del film ci sono Ed Speelers, Sean Harris, Kate Magowan, Garry Sweeney, Alec Newman, Paul Anderson e Holly Boyd. La vera e assoluta protagonista, però, nei panni di Alison, quella che darà più filo da torcere ai suoi persecutori, è l'australiana Melissa George, che in quegli anni si stava affermando come una sorta di novella scream queen assai peperina e tutt'altro che rassegnata al ruolo di damigella in pericolo.
Dopo essere apparsa, giovanissima, in film come Dark City, L'inglese e Mulholland Drive, e perfino in due episodi di Friends, la bionda Melissa, classe 1976, è stata la Amy Lutz dell'Amityville Horror del 2005, quello con anche Ryan Reynolds, per poi diventare protagonista di altri film carichi di tensione come Turistas, 30 giorni di buio, WΔZ e il citato Triangle. Di questa fase della sua carriera A Lonely Place to Die ha rappresentato l'apice, in un ruolo intenso che originariamente il regista non aveva immaginato per lei ma per la tedesca Franka Potente.

Leggi anche A Lonely Place To Die: la nostra recensione del film

A Lonely Place to Die e i festival, i premi e la critica

Dopo la presentazione in prima mondiale all'ActionFest, dove si è aggiudicato i premi per la miglior regia e il miglior film, nell'aprile del 2011, A Lonely Place to Die ha girato per innumerevoli festival di cinema di genere in giro per il mondo, compresi i prestigiosi FrightFest, Toronto After Dark e Sitges, ottenendo premi un buon riscontro di critica. Sul noto aggregatore Rotten Tomatoes, il film è certificato "fresh" con il 74% di recensioni positive.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming