Alessandro Borghi biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Alessandro Borghi

ETÀ: Ha 32 Anni
ALTEZZA: 186 cm

NASCE A: Roma, Italia
NASCE IL: 19/09/1986

Nato il 19 settembre 1986 a Roma, Alessandro Borghi ha iniziato il suo percorso nel mondo dello spettacolo come stuntman tra il 2005 e il 2007. La passione sin dall'infanzia per il cinema hollywoodiano e il mito di Leonardo DiCaprio lo portano, però, a scegliere la carriera di attore, sebbene all'inizio ricopra solo dei piccoli ruoli televisivi. L'esordio al cinema arriva nel 2005 con Cinque, thriller ambientato nella zona di Roma est, i cui protagonisti sono appunto cinque ragazzi, tra cui lo stesso Borghi. È proprio la Roma che lo ha cresciuto la fortunata location dei suoi primi film, infatti qualche anno dopo è il commissario Lanzi nell'action movie Roma Criminale (2013) e il "borgataro" Vittorio nel drammatico Non essere cattivo (2015).

La popolarità, però, è ancora lontana, ma non tarda ad arrivare, è il 2015 infatti quando esce nelle sale Suburra, dove veste i panni malavitosi del boss di Ostia Aureliano Adami. L'interpretazione gli vale una candidatura al David di Donatello e la vittoria del Ciak d'oro come rivelazione dell'anno, inoltre la buona riuscita del film porterà alla creazione dell'omonima serie nel 2017. È proprio con quest'ultima che Borghi raggiunge la fama agognata e si spalancano davanti ai suoi occhi le porte del successo. Nel frattempo al cinema è il cantautore Luigi Tenco nel film su Dalida (2016) e recita per Sergio Castellitto in Fortunata (2017), pellicola con cui Borghi si aggiudica il Nastro d'Argento come Miglior attore non protagonista. Come già accennato, infatti, è proprio il 2017 il suo anno fortunato e, mentre intrattiene il piccolo pubblico nei panni di Adami, è sul grande schermo come protagonista di The Place (2017) di Paolo Genovese e di Napoli velata di Ferzan Özpetek, per il quale ottiene una seconda nomina ai David di Donatello.

Nel 2018 arriva un'altra grande opportunità per l'attore romano: quella di partecipare al progetto cinematografico sul caso Cucchi, Sulla mia pelle, in veste di protagonista. Il film, uscito contemporaneamente nelle sale e su Netflix, ha avuto un enorme successo e l'interpretazione di Borghi ha ricevuto le ovazioni della critica. Forte di questo trionfo, Borghi l'anno successivo torna di nuovo sul grande schermo, ancora una volta è Roma lo scenario in cui prende forma la sua performance, ma è l'Urbs degli albori, quella di Romolo e Remo ne Il Primo Re (2019) di Matteo Rovere.

Filmografia
Il Primo Re (Il primo re)
Sulla mia pelle (Sulla mia pelle)
Dalida (Dalida)
Fortunata (Fortunata)
Lascia un Commento