News Cinema

Tenet, arrivano le prime recensioni straniere, ecco i pareri sul film di Christopher Nolan

96

Tenet è stato visto dalla critica anglosassone, ecco una veloce panoramica sulle recensioni: chi l'ha adorato e chi è rimasto perplesso?

Tenet, arrivano le prime recensioni straniere, ecco i pareri sul film di Christopher Nolan

Tenet è quasi fra noi: in attesa del film di Christopher Nolan dal 26 agosto qui in Italia, e in attesa della nostra recensione, ecco uno sguardo alle recensioni straniere della critica specializzata: atteso da mesi come resurrezione della sala e del cinema (e spinto in quel modo dal suo stesso autore), ci sembra che l'action thriller sci-fi con Robert Pattinson e John David Washington stia già dividendo la critica. Dividerà anche il pubblico?

Di sicuro abbraccia del tutto la visione di Tenetcome araldo di un cinema che rinasce il Jordan Farlety di Total Film: secondo il critico, anche se la complessità del film è quasi faticosa dopo uno stop di cinque mesi per lo spettatore medio, è bello vedere sullo schermo la visione di un autore senza compromessi. Matt Purslow di IGN frena: il film gli è sembrato un po' meno coraggioso nella media di Nolan, quasi il regista volesse "giocare in casa" con un tipo di opera che ha già fatto in precedenza (e, sembra intendere Purslow, con risultati migliori), però il recensore si consola per non essere di fronte all'ennesimo capitolo di un franchise.

Leggi anche Tenet: le nostre impressioni a caldo dopo la proiezione del film di Nolan

Divertente il commento sul Globe di Barry Hertz, che comunque ha apprezzato il film ma non si trattiene dal prenderlo in giro: "Più che un thriller decifrabile, è un esercizio estremo di incomprensibilità narrativa in reverse-engineering, l'equivalente cinematografico di un pretzel mezzo cotto."
D'altronde era evidente sin dal teaser che Tenet sarebbe stato materiale da enigma, da far impallidire il finale di Inception. C'è chi tra i critici ci sembra stia al gioco, c'è chi frena come Emily Zemler dell'Observer: ammette che il film è uno spettacolo grandioso, però "è contorto quanto Inception o Interstellar, e la sua narrazione aggrovigliata a volte non riesce a sciogliersi del tutto (ma potrebbe essere voluto)." Non abbiamo ancora visto il film, però viviamo nell'epoca degli articoli "Spieghiamo il finale di...", ergo non stupisce che un cineasta giochi sull'innestare nel pubblico questo meccanismo, che può essere gustoso e divertente se ben allestito.

Qualcuno invece ha perso la pazienza proprio davanti alla deliberatamente enigmatica trama, come Mike McCahill di Indiewire, che stronca il film e ironizzando su Tenet salvatore del cinema, scrive: "In materia di Secondi Avventi, Tenet è come assistere a un Discorso della Montagna in cui il Salvatore ci parla esclusivamente tramite indovinelli severi e interminabili. Ogni estasi è appiattita dalle domande che devi porti".
Catherine Shoard del Guardian smonta anche il lungometraggio, sottolineando un difetto che a dir il vero già in passato molti hanno attribuito ai film di Christopher Nolan, cioè una tendenza ai pistolotti spiegoni: "Il film insiste sui dettagli della sua pseudo-scienza, concedendoti però allo stesso tempo di non aver capito un tubo."
In un caso o nell'altro, sembra già di comprendere che Tenet dividerà esattamente nel modo in cui accoglieremo la confusione che crea a bella posta, e stando all'entusiasta Robbie Collin del Telegraph è il motivo per cui Tenet va premiato: "Lasciatevi confondere, e assaporate la sensazione."



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming