News Cinema

Hayden Christensen, dopo i minuti in Paradiso con Star Wars, che fine ha fatto?

1

Un attore lanciato fino allo spazio profondo della saga di maggior successo che si è perso prima di arrivare 90 minuti in Paradiso.

Hayden Christensen, dopo i minuti in Paradiso con Star Wars, che fine ha fatto?

90 minuti in Paradiso, dopo averne vissuti qualcuno in più nello spazio profondo. Hayden Christensen non si limita alla realtà, ma sembra avere il soprannaturale nel suo destino: prima il ruolo che gli ha cambiato la vita, quello di Anakin Skywalker nella nuova trilogia di Star Wars, ora quello di un uomo che vive sospeso tra la vita e la morte nel dramma religioso 90 minuti in Paradiso, produzione di una delle tante società cristiane di creazione di contenuti per la parte più credente degli Stati Uniti.

90 minuti in Paradiso in nome della fede

La famiglia è tutta stretta intorno a lui, intorno a Don Piper, che rimane coinvolto in un terribile incidente automobilistico, tanto che i medici lo dichiarano sul posto morto, perdono ogni speranza di risvegliando. Come dire, la scienza alza le mani, a quel punto entra in gioco qualcos’altro, la spiritualità, la religione, per chi crede, come chi ha scritto questo film. Viene coperto da un lenzuolo e novanta minuti dopo, portato in ospedale, ritorna in vita e dice di aver visto il Paradiso e incontrato parenti morti mentre si trovava in quella dimensione ultraterrena. Accanto a Hayden Christensen la moglie, interpretata da Kate Bosworth, altra discreta desaparecida. Il film è ispirato a una storia vera.

Hayden Christensen, sospeso fra successo e anonimato

Occasione per un ritorno da parte di Hayden Christensen, attore canadese ormai dato per disperso da molto tempo, da quando la nuova trilogia di Star Wars, e il suo ruolo iconico di Anakin Skywalker, non hanno lanciato la sua carriera, ma l’hanno invece affossata, o quasi. I film non sono molto piaciuti e la sua interpretazione un tantino monocorde non ha certo convinto i milioni di appassionati sfegatati di Guerre stellari.

Leggi anche 90 minuti in Paradiso: l'incredibile storia vera tra la vita e la morte che ha ispirato il film

Canadese di Vancouver, Hayden ha iniziato con dei ruoli da ragazzino nella televisione canadese, partecipando a 13 anni alla prima soap opera locale, per poi spingersi oltre confine, sempre in televisione. Il primo ruolo al cinema, piccolo, arrivò ne Il seme della follia di John Carpenter, mentre il vero ruolo del battesimo nel cinema che conta fu ne Il giardino delle vergini suicide di Sofia Coppola.

Nel 2001 la nomination come miglior attore non protagonista per L’ultimo sogno di Irwin Winkler. Sono gli anni in cui si dedica anima, cuore e spada laser al ruolo di Anakin Skywalker nella nuova trilogia di Star Wars: in episodio II, L’attacco dei cloni (2002), poi in episodio III, La vendetta dei Sith (2005). A proposito di esperienza in ospedale sul limbo fra realtà e spiritualità, è protagonista poi nel 2007 di Awake, al fianco di Jessica Alba. Ha continuato a recitare in film, raramente però sono stati dei successi; molte speranze erano riposte in Jumper di Doug Liman, in cui era protagonista assoluto di un film non privo di qualità, ma non incassò bene in sala, stessa sorte toccata a film seguenti come Takers o American Heist. Film sempre di minor impatto, spesso di genere, in cui Hayden Christensen non è riuscito a farsi valere, tanto che molti ci domandiamo dove sia finito. La risposta è una, per ora, è stato 90 minuti in Paradiso.



  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming