News Cinema

Cambio tutto!: una commedia femminile in cui riconoscersi tutti

30

La commedia Cambio tutto sarebbe dovuta uscire al cinema lo scorso 5 marzo, ma il rinvio forzato per l'emergenza sanitaria l'ha fatta arrivare sulla piattaforma Prime Video di Amazon. La protagonista Valentina Lodovini e il regista Guido Chiesa l'hanno presentata in una conferenza stampa virtuale.

Cambio tutto!: una commedia femminile in cui riconoscersi tutti

Avrebbe dovuto uscire al cinema il 5 marzo, ma per ragioni che tutti ben conosciamo così non è stato. I cinema hanno chiuso l'8 marzo e soltanto ora stanno timidamente riaprendo in cerca di una strada verso la normalità nonostante le misure da rispettare per il distanziamento sociale. La vita distributiva del film Cambio tutto! dunque... è cambiata. Il film di Guido Chiesa con Valentina Lodovini è disponibile dal 18 giugno in esclusiva Amazon Prime Video. Con tre mesi di ritardo, regista e attrice hanno partecipato all'incontro con la stampa per la promozione del film attraverso uno dei tanti software di video conferenza.

Cambio tutto!: un racconto molto verosimile con i tempi che stiamo vivendo

La Giulia del film è una donna sotto pressione, in parte i ritmi faticosamente sostenibili di una vita in una grande città, in parte per il non edificante panorama maschile che ha intorno a sé, tanto a casa quanto al lavoro. "Il racconto è molto verosimile con i tempi che stiamo vivendo" dice Valentina Lodovini alla platea di giornalisti online. "Permettetemi di dire una parola un po' esagerata... c'è una fobia del femminile, c'è tra uomini e donne e tra donne e donne. Il mio personaggio per sopravvivere si concentra solo su se stessa, perché è stanca di non essere ascoltata, ma questo film è uno specchio dell'essere umano in generale, è film che si rivolge a uomini e donne". L'attrice continua sostenendo che c'è sempre un po' di paura a ribellarsi, a farsi vedere per come si è, ovvero "senza filtro" che è il titolo della commedia originale cilena di cui Cambio tutto! è il terzo remake dopo quelli messicano e spagnolo.

Cambio tutto!: tra capricci e personalità, stereotipi duri a morire

"Anche io mi riconosco in Giulia, ma come attrice so di essere una privilegiata, sono rispettata dalle persone con cui lavoro" racconta la Lodovini che sottolinea un aspetto persistente. "Se l'attrice fa un commento anche costruttivo è un'attrice capricciosa, questa cosa un po' si sente, se lo fa invece un collega maschio è qualcuno con una forte personalità. Poi dipende da tantissimi fattori, per esempio spesso io sbaglio il modo in cui dire le cose e così sembro capricciosa". Ma lo è davvero capricciosa l'attrice sul set? “Io sono un regista estremamente democratico e per me i commenti di tutti gli attori sono ininfluenti e fastidiosi, quindi anche quelli di Valentina” dice Chiesa con grande ironia suscitando risate. Il regista elogia la sua attrice per essersi messa in gioco, per il contributo nel creare il personaggio di Giulia spiegando che "abbiamo riscritto il copione sulla base delle sue sensazioni e delle sue emozioni su un personaggio distante da lei ma con aspetti in cui si poteva riconoscere".

Cambio tutto!: il maschio e la continua ricerca di una nuova identità

Raf, Valerio e Ottavio sono il compagno, il capo e l'ex, rispettivamente intepretati da Dino Abbrescia, Andrea Pisani e Libero De Rienzo. Sono tutti personaggi diversamente parassitari nei confronti di Giulia. "Un certo modello di maschile è entrato in crisi a partire dagli anni 60 perché non era più al passo con i tempi, il maschio autoritario in famiglia che non reggeva più l'evoluzione della società" spiega Guido Chiesa. "Il femminile ha guadagnato identità, il maschile è andato a tentoni elaborando il lutto della perdita di questo ruolo e ancora oggi è alla ricerca della sua nuova identità. Non lo dico io, ma lo dice la cultura del nostro tempo". Chiesa continua ricordando quanto lavoro l'uomo debba ancora fare sul fronte del rispetto verso la donna, "finché si userà l'immagine di una fotomodella per vendere una macchina o un detersivo, l'immagine della donna rimarrà parte di un immaginario maschile che va anche molto oltre l'uguaglianza dei ruoli e io so di essere parte del problema, non sono la soluzione".

Cambio tutto!: la trama e il trailer del film con Valentina Lodovini

Diretta da Guido Chiesa, la commedia Cambio tutto! è la storia di Giulia (Valentina Lodovini), una donna di 40 anni molto posata ed educata, ma circondata da persone che le causano un continuo malessere. È costretta a sopportare il suo compagno pittore Raf (Dino Abbrescia), che è un nullafacente e parassita. Anche a lavoro le cose non vanno bene, Giulia viene continuamente vessata dalle provocazioni del suo nuovo capo, il giovane e acerbo Valerio (Andrea Pisani), il quale non perde occasione per ricordarle che sta invecchiando. Poi c'è la sua migliore amica, concentratissima su se stessa, e un'influencer 20enne, Ludo (Valeria Perri), senza un minimo di cultura con cui deve collaborare professionalmente.
Il suo continuo controllarsi senza mai sfogarsi e la sua frenetica vita arrivano a causarle un esaurimento da stress. La donna decide quindi di affidarsi alle cure di un counselor olistico (Neri Marcorè) e, una volta completata la terapia, la crisi di nervi di Giulia sembra essere svanita. Ma gli effetti della cura saranno davvero straordinari, perché la 40enne cambierà totalmente atteggiamento. È così che Giulia inizia a dire tutto ciò che le passa per la testa e che ha tenuto dentro di sé sino ad allora, senza filtro alcuno.

Scopri Amazon Prime Video
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming