News Cinema

Il meglio di Patricia Arquette attraverso cinque film in streaming

L'attrice premio Oscar che compie oggi 56 anni ha girato una serie di titoli di culto, come dimostrano i film in streaming qui sotto.

Il meglio di Patricia Arquette attraverso cinque film in streaming

Compie oggi 56 anni la poliedrica Patricia Arquette, attrice che si è ritagliata uno spazio preciso e importante nel cuore dei cinefili grazie al suo coraggio nelle scelte artistiche e alla collaborazione con molti dei più importanti registi contemporanei. Nei cinque film in streaming selezionati per renderle omaggio avremmo inserito volto volentieri Al di là della vita (Bringing Out the Dead, 1999) di Martin Scorsese, gemma grezza e fin troppo  dimenticata che purtroppo non è disponibile nelle nostre piattaforme. Poco importa, i titoli presenti le rendono comunque giustizia. Buona lettura.

Cinque film in streaming interpretati da Patricia Arquette

  • Ed Wood
  • Amori e disastri
  • Strade perdute
  • Stigmate 
  • Boyhood 

Ed Wood (1994)

Dopo il successo di Una vita al massimo di Tony Scott arriva la partecipazione importante e sentita nel biopic dedicato da Tim Burton al peggior regista di tutti i tempi. Ed Wood vede protagonista un Johnny Depp straripante, a cui fa magnifico contraltare un Martin Landau commovente nel ruolo di Bela Lugosi, tanto da arrivare all’Oscar come miglior attore non protagonista. Girato in un magnifico bianco e nero, questo maggio al cinema inteso come gioia della creazione diventa immediatamente uno dei film maggiormente personali di Burton. Nel cast anche Sarah Jessica Parker e Bill Murray. Titolo di culto di un decennio. Disponibile su CHILI, Disney+.

Amori e disastri (1996)

David O. Russell accoppia la Arquette con un perfetto Ben Stiller per realizzare una commedia sulla follia degli affetti familiari che possiede davvero molte scene spassose. Anche perché a supporto troviamo anche attori di lusso come George Segal, Alan Alda, Richard Jenkins e Josh Brolin. Amori e disastri conferma la verve leggera e la vitalità tutta personale dell'attrice, in un lungometraggio magari vagamente discontinuo ma ricco di spunti. Un cineasta che avrebbe espresso il meglio in seguito ma che già possedeva uno sguardo originale e preciso. Disponibile su CHILI.

Strade perdute (1997)

Un capolavoro precursore in qualche modo di Mulholland Drive, e se vogliamo per molti versi ancora più radicale e sfrontato. David Lynch gira in piena libertà creativa un post-noir che vede la Arquette femme fatale vedersela con un Bill Pullman mefistofelico e accaldato. Le scene notturne di Strade perdute sono qualcosa che non si dimentica proprio, così come il ritornello frastornante e terrificante. Un film che corre verso i limiti della poetica del suo autore, li oltrepassa per farsi visione cupissima ma elettrizzante del nostro modo. Magnifico esempio di arte che sa scioccare, come spesso dovrebbe fare. Raggelante. Disponibile su Google Play, Apple Itunes, Amazon Prime Video.

Stigmate (1999)

Quello diretto da Rupert Wainwright diventa fin da subito il perfetto veicolo di genere pur per mettere in mostra la trasformazione della Arquette da innocente a minacciosa creatura dell’aldilà. Stigmate si avvale di un carismatico Gabriel Byrne nel ruolo dell’uomo dif ede che tenta di salvare l’anima pia della protagonista. Aggiungiamo Jonathan Pryce nel ruolo della potenza che vuole insabbiare tutto e abbiamo un trio di attori capaci di rendere un horror con qualche idea e qualche inciampo un prodotto comunque degno di essere visto per una serata all’insegna del brivido. Quando funziona, funziona davvero bene. Disponibile su CHILI, Apple Itunes, Amazon Prime Video.

Boyhood (2014)

Il progetto di Richard Linklater è di quelli che si fanno abbracciare senza il minimo ripensamento. Ethan Hawke e Patricia Arquette come genitori del giovane protagonista sono la perfezione nel raccontare gli inciampi e i problemi di due persone comuni. Boyhood diventa una parabola sulla vita di tutti i giorni e sul tempo che passa praticamente indimenticabile, che conquista svariate nomination all'Oscar ma la sola statuetta, strameritata, alla Arquette come non protagonista. Un inno alla vita e al dolore di viverla. Intimo, sommesso, dolcissimo, sentito. Uno dei migliori film di quel decennio, anche per il solo fatto di essere stato pensato. Da applausi incondizionati. Disponibile su Rakuten TV, Google Play, Apple Itunes, Amazon Prime Video.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming