News Cinema

Il CSC rinuncia al cinema Fiamma: il mondo del cinema insorge, Castellitto risponde

10

Abbandonato dall'attuale governance del CSC il progetto di ristrutturazione e riapertura dello storico cinema romano per dotare finalmente la Cineteca Nazionale di una "sua" e degna sala.

Il CSC rinuncia al cinema Fiamma: il mondo del cinema insorge, Castellitto risponde

Tra le tante iniziative che erano state prese dal Centro Sperimentale di Cinematografia quando a presiderlo era l'attivissima Marta Donzelli (dimessasi la scorsa estate in chiara polemica con l'approvazione del decreto "Giubileo", che prevedeva la sostituzione  del consiglio di amministrazione e del comitato scientifico della scuola entro 30 giorni dalla sua entrata in vigore), c'era anche la ristrutturazione del cinema Fiamma di Roma, destinato a essere finalmente la sala cittadina della Cineteca Nazionale e del CSC.
Con il cambio di gestione al vertice del CSC, e con la nomina di Sergio Castellitto come presidente, quel progetto di ristrutturazione e riapertura della sala si è bloccato, e questo ha causato un'immediata reazione da parte del mondo del cinema italiani: numerosi registi e attori - da Marco Bellocchio a Giuseppe Tornatore, da Margherita Buy a Paolo Sorrentino, da Marco Simon Puccioni a Christian Carmosino, e poi ancora Antonio Albanese, Roberto Andò, Max Bruno e Paola Cortellesi, solo per citarne alcuni - si sono fatti firmatari di un appello contro questa dichiarata dismissione del Fiamma
Questo un passo del loro appello:

Ricordiamo che la Cineteca Nazionale (struttura della Fondazione CSC) è al momento una delle poche cineteche nazionali, se non l'unica tra i paesi più importanti, a non avere una propria sala cinematografica dove poter programmare i film parte del proprio immenso patrimonio, contribuendo alla valorizzazione e diffusione della cultura italiana nel paese e nel mondo. Un paio di anni fa il Consiglio di Amministrazione del CSC aveva deciso di acquistare il Cinema Fiamma per destinarlo ai fini di cui sopra. La notizia è stata da tutti noi salutata con entusiasmo, perché ritenevamo che Roma e l'Italia avessero bisogno di una sala importante, centrale, adattabile agli usi diversi (almeno due sale, bar, sala studio, biblioteca, ecc.) che rispondesse appieno alle doverose ambizioni dell'istituzione come nelle altre capitali d'Europa. Apprendiamo invece che il progetto in oggetto, che prevedeva l'apertura della sala entro la fine del 2024, non solo è bloccato, ma che la sala acquistata a luglio 2022 è - sottolineano i firmatari dell'appello - in vendita come evidente dall'avviso di manifestazione di interesse pubblicato pochi giorni fa. La Cineteca Nazionale, il cinema italiano, la cultura italiana, hanno bisogno di una sala cinematografica che non sia solo esposizione, ma luogo di formazione, incontro, studio e, perché no, celebrazione del nostro cinema e dei nostri autori. Auspichiamo la creazione di una sala che sia anche un veicolo per la scoperta di nuovi talenti, delle nuove forme di espressione cinematografica e valorizzazione del patrimonio presente oltre che passato.

La replica di Sergio Castellitto non si è fatta attendere. Secondo l'attuale presidente del CSC, "non c'è nessuna intenzione di privare il Centro Sperimentale di Cinematografia di una sala, tutt'altro". "Il progetto di cercare una nuova sala consona a quelle che sono le intenzioni e la visione della nuova governance è tutt'altro che spento", ha aggiunto, invitando i firmatari dell'appello a prendere parte alla sua iniziativa Diaspora degli artisti in guerra per chiarire ancora meglio le intenzioni e il progetto.
Certo è che il cinema Fiamma, centralissimo, in Via Bissolati, tra Via Veneto e Piazza della Repubblica, chiuso da anni, sarebbe certamente stato un luogo ideale per dotare la Cineteca Nazionale del CSC di una sua sala.
Restiamo dunque anche noi in attesa di sapere quali sono i piani alternativi di Castellitto e del consiglio di amministrazione del CSC.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Netflix
Amazon Prime Video
Disney+
NOW
Infinity+
CHILI
TIMVision
Apple Itunes
Google Play
RaiPlay
Rakuten TV
Paramount+
HODTV