News Cinema

Dracula di Bram Stoker: quella volta che Gary Oldman abbandonò il set dopo un litigio con Coppola [VIDEO]

Sembra che, durante le riprese di Dracula, i rapporti tra Gary Oldman e Francis Ford Coppola non fossero idilliaci. Sul web è spuntato un video in cui il divo inglese pianta in asso il regista dopo un diverbio sul set del film con Keanu Reeves.

Dracula di Bram Stoker: quella volta che Gary Oldman abbandonò il set dopo un litigio con Coppola [VIDEO]

Dracula di Bram Stoker (1992), struggente horror gotico tratto dal celeberrimo romanzo, è una delle pellicole più amate nella filmografia di Francis Ford Coppola. Il film, vincitore di tre Premi Oscar, vanta un cast stellare, capitanato da un monumentale Gary Oldman e arricchito da co-star del calibro di Anthony Hopkins, Keanu Reeves e Winona Ryder. Ricordate, poi, la breve e sensuale incursione di Monica Bellucci nei panni di una delle lascive spose di Dracula?

Sembra tuttavia che, durante le riprese del cult, non si respirasse un clima esattamente disteso e armonioso. In particolare, una rara clip BTS trapelata sul web svela che, dopo un alterco con il regista de Il Padrino, Oldman girò i tacchi e abbandonò teatralmente il set, con ancora indosso il costume del Conte sanguinario. A proposito dei costumi, realizzati da Eiko Ishioka, ricordiamo che una delle tre statuette portate a casa dal film fu proprio in questa categoria.

Torniamo al filmato inedito, pubblicato da All The Right Movies su X. Nella clip, la star di Léon sostiene che, prima di dire la sua battuta nella scena in questione, aspettava una sorta di segnale da parte di Keanu Reeves (alias Jonathan Harker). Coppola, tuttavia, ribatte che Reeves non aveva nulla a che fare con quella scena. Questo innescò un conflitto culminato con la già citata uscita di scena dell'interprete di Dracula.



Secondo quanto riportato da Yahoo Entertainment, l'ex volto di Sirius Black desiderava ardentemente lavorare con Francis Ford Coppola, sebbene il ruolo del Principe Vlad non lo entusiasmasse più di tanto. La fama dell'autore di Apocalypse Now, tuttavia, valeva la candela. In seguito, quando gli è stato chiesto se fosse interessato a riprendere il ruolo del vampiro per antonomasia, l'attore ha risposto "Mai dire mai".

Le due celebrità sono state entrambe protagoniste dell'appena concluso Festival di Cannes 2024. Oldman in qualità di protagonista del film in concorso Parthenope, diretto da Paolo Sorrentino. Coppola ha invece presentato il suo Megalopolis, tentando di lasciarsi alle spalle le polemiche sui presunti atteggiamenti inappropriati che avrebbe avuto sul set nei confronti di alcune comparse.

Dracula, Winona Ryder: "Coppola chiese agli attori d'insultarmi per farmi piangere"

A proposito della condotta stravagante di Coppola e, in particolare, di Dracula di Bram Stoker, sappiate che anche Winona Ryder, che nel film ha interpretato Mina Harker, ha avuto da ridire. Intervistata nel 2020 dal Sunday Times, la diva raccontò che, al momento di girare una scena che richiedeva che Mina piangesse, il regista avrebbe chiesto agli attori di sesso maschile di gridarle degli insulti fuori campo.

Francis Ford Coppola replicò prontamente via Entertainment Weekly e, dopo aver elogiato Winona, precisò di aver incaricato il cast maschile di sussurrare parole improvvisate che suonassero davvero terribili.

Anche se penso che Winona sia un'attrice meravigliosa, l'incidente che ha descritto non è quello che è successo: urlare o insultare le persone non è qualcosa che faccio come persona o come regista. In questa situazione, che ricordo chiaramente, ho incaricato Gary Oldman - nel personaggio di Dracula - di sussurrare parole improvvisate a lei e agli altri personaggi, rendendole quanto più orribili e malvagie possibile. Non so cosa sia stato detto, ma l'improvvisazione è una pratica cinematografica comune.

Un portavoce della star di Edward Mani di Forbice ha confermato la versione di Coppola. "Ha chiesto agli attori di dire cose orribili a Winona come tecnica per aiutarla a piangere per la scena. Anche se quella tecnica non ha funzionato per lei, lei lo ama e lo rispetta e considera un grande privilegio aver lavorato con lui". Tutto è bene quel che finisce bene!



Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Netflix
Amazon Prime Video
Disney+
NOW
Infinity+
CHILI
TIMVision
Apple Itunes
Google Play
RaiPlay
Rakuten TV
Paramount+
HODTV