News Cinema

5 film in streaming di Will Smith, protagonista di Bad Boys: Ride or Die

L'attore premio Oscar torna nel nuovo episodio del franchise che quasi trent'anni fa ne ha lanciato la carriera cinematografica. Questi i suoi film in streaming che preferiamo.

5 film in streaming di Will Smith, protagonista di Bad Boys: Ride or Die

Dal momento che torna nelle sale italiane e internazionali con Bad Boys: Ride or Die, vogliamo dedicare gli odierni cinque film in streaming al premio oscar Will Smith. Non si tratta magari dei suoi più grandi successi commerciali, nè magari dei titoli che lo hanno reso un’icona del cinema di intrattenimento. Semplicemente abbiamo selezionato quei lungometraggi che ne hanno dimostrato il carisma, la competenza attoriale e l’intelligenza nello scegliere i progetti a cui lavorare. Buona lettura.

Cinque film in streaming interpretati da Will Smith, protagonista di Bad Boys: Ride or Die

  • Sei gradi di separazione
  • Bad Boys
  • Nemico pubblico
  • Ali 
  • La ricerca della felicità

Sei gradi di separazione (1993)

Dopo il successo della sit com Willy, il principe di Bel-Air, Will Smith esordisce al cinema con il dramma familiare diretto con mano preziosa da Fred Schepisi. Sei gradi di separazione lo vede recitare con attori del calibro di Donald Sutherland, Ian McKellen e una Stockard Channing che arriva dritta alla nomination all’Oscar. Cinema teatrale curato nei dettagli e capace di far interessare totalmente alla vita interiore dei personaggi. Ottimo esempio di prodotto medio che parla al pubblico desideroso di storie e psicologie non scontate. Una chicca dei primi anni ‘90, ottimo esordio per Smith come attore di caratura. Disponibile su Apple Itunes.

Bad Boys (1995)

Il primo episodio del franchise diretto da Michael Bay è un film dalle dimensioni produttive contenute che possiede un sacco di idee per rivitalizzare il genere. Smith e Martin Lawrence possiedono certamente la chimica giusta per funzionare e far divertire, il resto è un film fracassone e con il glamour del videoclip. Successo di pubblico che ne fa una delle sorprese dell’anno. Con Bad Boys ci si diverte con la necessaria dose di adrenalina e quel pizzico di machismo che negli anni ‘90 andava davvero per la maggiore. Nel cast anche il cattivissimo Tcheky Karyo, Téa Leoni e il sempre efficace Joe Pantoliano. Ecco l'inizio di Will Smith nel mondo del cinema fracassone e mainstream, di cui sarà assoluto protagonista nei decenni a venire. Disponibile su Rakuten TV, Google Play, Apple Itunes, Amazon Prime Video, NOW.

Nemico pubblico (1998)

Guai a sottovalutare Nemico pubblico come il solito, fracassone film da cassetta. Dietro l'action magnificamente costruito da Tony Scott ci sono riflessioni notevoli sull’ambiguità di una società ormai ridotta alla schiavitù elettrnica, che nemmeno se ne accorge. sceneggiatura di ferro e un cast che supporta Smith al meglio. Jason Robards Jr. in un grande cammeo, Gene Hackman che torna a fare il personaggio de La conversazione di Coppola, un gruppo di giovani attori di futuro successo. Grande spettacolo e sostanza per uno dei migliori lungometraggi dell’anno, davvero un fiore all’occhiello della filmografia sia di Smith che di Scott. Notevole prodotto di genere. Disponibile su Google Play, Apple Itunes, Amazon Prime Video, Disney +.

Ali (2001)

Chiamato da Michael Mann a interpretare la leggenda della boxe, Smith risponde con una prova fisica e psicologica di enorme spessore, che gli vale la prima nomination all’Oscar della sua carriera. Interpretare un uomo capace di enormi silenzi e poi soliloqui esplosivi richiedeva enorme comprensione della sua psicologia, e l’attore centra in pieno il personaggio. Ali possiede alcuni rallentamenti e insieme sequenze straordinarie di cinema esplosivo. Nel cast anche John Voight anche lì candidato, Jada Pinkett, Jeffrey Wright, Jamie Foxx e molti altri. Film discontinuo ma potentissimo quando centra personaggio e messa in scena. Potenza della visione e del racconto. Disponibile su Rakuten TV, Google Play, Apple Itunes, Netflix, Amazon Prime Video.

La ricerca della felicità (2006)

Nella prima delle due collaborazioni con Gabriele Muccino Smith sforna una prova di spessore magistrale, nel ruolo di un uomo la cui dignità supera qualsiasi difficoltà economica. La ricerca della felicità è un melodramma scritto magnificamente, diretto con cura e adesione empatica ai personaggi. Il resto lo fa un protagonista in stato di grazia, che sa trattenere il dolore e renderlo per questo ancora più lancinante. Seconda nomination all’Oscar per Smith, anche questa strameritata. Film che racconta l'alienazione newyorkese come pochi altri hanno saputo fare. Ci si commuove nel modo giusto, si piange e si parteggia per un uomo comune. Da applausi. Disponibile su Rakuten TV, Infinity +, Apple Itunes, Amazon Prime Video, NOW.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Netflix
Amazon Prime Video
Disney+
NOW
Infinity+
CHILI
TIMVision
Apple Itunes
Google Play
RaiPlay
Rakuten TV
Paramount+
HODTV