News Cinema

Piedone la serie e nuovi progetti fra passato e futuro di Titanus

230

Presentato a Roma il nuovo piano di rilancio della storica casa di produzione italiana Titanus, con nuovi progetti come le serie su Piedone, Il camorrista e La Ciociaria e nuove produzioni.

Piedone la serie e nuovi progetti fra passato e futuro di Titanus

Nata nel 1904, pochi anni dopo il cinema, la Titanus è una casa di produzione e distribuzione a dir poco storica del nostro panorama culturale. Forte di una Library di quasi 400 titoli, molti dei quali hanno segnato tappe miliari del nostro Paese oltre che del nostro cinema, come Rocco e i suoi fratelli o Il gattopardo, solo per citare due titoli. Ha presentato oggi alla Casa del Cinema di Roma un piano di rilancio, una line-up rivista lungo due direttrici: Legacy e Originals.

Titanus Legacy è una linea editoriale che attinge ad icone del passato ancora di grande impatto, che produrranno nuove possibilità di prequel, sequel, reboot, remake, con un occhio al pubblico di oggi. I titoli Legacy annunciati sono quattro, il primo dei quali - a noi sembra il più intrigante - è Piedone, in cui un giovane investigatore contemporaneo prende il testimone passato dal mitico commissario Rizzo, interpretato nel 1973 da Bud Spencer, per risolvere i casi nella Napoli dei giorni nostri. La serie è stata presentata sarà prodotta da Wildside (società del gruppo Fremantle) e Sky Studios, partner di sviluppo di quella che sarà una serie Sky Original. Salvatore Esposito sarà protagonista nei panni del gigante buono reso iconico da Bud Spencer, oltre che co-autore del soggetto, mentre Peppe Fiore sarà head writer.

Ci sarà poi una serie dedicata a La Ciociara, che racconterà il prima e il dopo delle vicende narrate nel film di De Sica che rese Sophia Loren una star in tutto il mondo. Una serie che si annuncia “sia prequel che sequel del film in cui le vite di Cesira e Rosetta vengono ripercorse dal loro inizio, dal quale sono trascorsi ormai 100 anni”. Spazio poi a Palermo-Milano – La serie: la storia iconica di polizieschi anni ’90 adattata in una serie tv moderna che promette azione e adrenalina, “in cui due giovani poliziotti alle prime armi si troveranno a diventare degli eroi". A completare la linea Legacy Titanus un remale di Phenomena: l’horror di culto di Dario Argento che avrà una nuova veste a distanza di trent’anni dall’originale.

Grande curiosità, poi, per il progetto speciale dedicato a Il camorrista, una serie in cinque puntate da un’ora televisiva per le reti Mediaset che è contemporaneamente inedita e finalizzata nel 1986. Come è possibile? Vediamo la storia come l’ha raccontata il premio Oscar Giuseppe Tornatore nel corso della presentazione. Il camorrista è stato l’esordio alla regia dell’autore siciliano nei meandri della malavita organizzata a partire dal racconto ispirato alla vita di Raffaele Cutolo, il fondatore della Nuova Camorra Organizzata. Per ottenere il via libera a un progetto particolarmente costoso per un’opera prima, fra effetti speciali e scene d’azione, accettò la proposta di Goffredo Lombardo, produttore dell’epoca d’oro di Titanus, di realizzare anche una versione televisiva.

Così ha spiegato la curiosa situazione Tornatore, “Scrissi due sceneggiature separate per avere un’unità narrativa differente, in modo che non fossero una la sintesi dell’altra. Il film uscì, la versione televisiva arrivai a mixarla e a consegnarla poi sparì, probabilmente in seguito alla vita sofferta, alle querele e i tanti problemi incorsi per un film scottante, specie all’epoca. La serie non si era mai trovata in 36 anni, nonostante l’avessimo cercata tante volte. Adesso è venuta fuori, il montaggio rimarrà quello, ma stiamo intervenendo sulla color correction per renderla adeguata alla tecnologia moderna, rimettendo poi mano al suono, visto che allora era mono. Un lavoro tra restauro e riedizione di un progetto che esiste ma nessuno ha mai visto”.

Presentata poi una linea Titanus Originals che includerà progetti creati “ex-novo dal chiaro valore culturale e dalla forte vocazione commerciale”. Il primo progetto è il film La guerra di Elena: la vera storia di Elena Di Porto, ebrea romana che negli anni ’40 si ribella alle regole imposte da uomini e fascisti. Una donna che passerà alla storia per aver salvato innumerevoli vite durante un rastrellamento al Ghetto di Roma. Poi ci sarà Agnese e Francesca: la storia dell’amicizia tra le mogli dei magistrati Falcone e Borsellino. Il terzo progetto è Ludwig, la storia vera dell’insospettabile coppia di serial killer più prolifica d’Italia, Abel e Furlan. Un duo di assassini senza scrupoli che per dieci anni ha seminato il panico nel nostro Paese.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo