News Cinema

Napoleon, Joaquin Phoenix è stato 'davvero terribile': la stroncatura di Brian Cox fa il giro del web

Joaquin Phoenix è stato un pessimo Napoleone Bonaparte. Almeno, così la pensa Brian Cox, che ha stroncato senza mezzi termini la performance del collega nel film biografico diretto da Ridley Scott.

Napoleon, Joaquin Phoenix è stato 'davvero terribile': la stroncatura di Brian Cox fa il giro del web

Napoleon di Ridley Scott è stato uno dei titoli protagonisti del 2023. Platealmente snobbato nelle principali categorie agli Oscar 2024 (presente con tre candidature per costumi, scenografia ed effetti speciali), il dramma storico ha diviso pubblico e critica. C'è chi ha apprezzato la grandiosità della messa in scena e, al tempo stesso, chi ha puntato il dito contro le inesattezze storiche.Quanto a Joaquin Phoenix, impeccabile nei panni dell'ambizioso imperatore, la sua performance ha messo d'accordo tutti... o quasi.

Brian Cox ha scelto la cornice dell'HistFest di Londra per far sapere che, per lui, vedere la star di Joker nei panni di Bonaparte è stato agghiacciante. Nel corso dell'evento, il vincitore del Golden Globe si è lasciato andare ad un'aspra invettiva contro la politica e la critica teatrale. Di mezzo, c'è finito anche il film di Scott, o meglio, il suo protagonista.

È stato terribile. Una performance davvero tremenda quella di Joaquin Phoenix . È davvero spaventoso. Non so cosa stesse pensando. Penso che sia totalmente colpa sua e non credo che Ridley Scott lo aiuti. L'avrei interpretato molto meglio io di Joaquin Phoenix, ve lo assicuro. Potete dire che è un bel dramma. No, sono bugie.


Le parole 'Joaquin Phoenix' e 'terribile' nella stessa frase bastano a mettere in discussione la buona fede di chi le pronuncia. Non che ci sia qualcosa di male nell'esprimere un'opinione non positiva, ma quella di Cox è tutto fuorché una critica costruttiva. Stroncare con tanta acredine la performance di un attore talentuoso come Phoenix, senza poi argomentare la propria posizione, è piuttosto indice di un malcelato risentimento.

Quali siano eventualmente le cause della presunta antipatia, non sta a noi stabilirlo. Certo è che il modo in cui l'attore britannico ha continuato la sua arringa distruttiva si commenta da solo: "Penso che abbia un nome appropriato. Joaquin... stravagante... strambo. È stata una performance un po' stravagante”. Conoscendo a grandi linee la personalità di Joaquin Phoenix è altamente probabile che la sfuriata di Brian Cox gli scivolerà addosso. A non aver fatto un'ottima figura, a onor del vero, è stato proprio il volto della serie Succession.

Non che i suoi improperi siano rimasti circoscritti alle doti recitative del Premio Oscar. Cox si è scagliato anche contro le inesattezze storiche di un altro famosissimo film d'ambientazione storica in cui, per altro, ha recitato: Braveheart (1995). Il dramma diretto ed interpretato da Mel Gibson, a suo dire, non è altro che 'un mucchio di sciocchezze'.

Mel Gibson è stato meraviglioso ma [nel film, ndr] ci sono un sacco di bugie. Non ha mai messo incinta la principessa francese. È una str****ta, quel film.

Non si può dire che Cox non sia arrivato all'HistFest armato fino ai denti. Dopo aver dato degli 'stupidi' ai critici teatrali di oggi e aver bocciato il metodo con cui gran parte degli attori si avvicina ad un ruolo, il 77enne ha toccato anche la politica.

“È molto difficile governare l’America e certamente non c’è bisogno che idioti come Trump lo facciano - ha tuonato Cox - Penso che Biden sia un brav'uomo ma è troppo vecchio." Quando gli è stato chiesto se lascerebbe gli Stati Uniti, qualora Donald Trump tornasse in carica, l'attore ha risposto: “Probabilmente lo farò”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming