News Cinema

Mad Max: Furiosa, dopo tanti rinvii inizio riprese a metà marzo!

11

George Miller tornERà a breve sul set nel New South Wales per le riprese di Furiosa, il prequel di Mad Max: Fury Road che ha per protagonista Anya Taylor-Joy.

Mad Max: Furiosa, dopo tanti rinvii inizio riprese a metà marzo!

Ottime notizie per tutti gli amanti del mondo di Mad Max, riportato in vita in modo spettacolare dal suo creatore George Miller con Mad Max: Fury Road. Nonostante l'incertezza dei tempi e i numerosi rinvii già subiti, a marzo il regista 76enne tornerà sul set per girare il prequel, Furiosa, con Anya Taylor-Joy come protagonista nel ruolo che è stato interpretato da Charlize Theron, e Chris Hemsworth e Yahya Abdul-Mateen II in parti ancora non specificate.

Furiosa, un prequel a lungo atteso

Sono passati più di 6 anni dal'uscita di Mad Max: Fury Road e ci si aspettava che Miller sarebbe tornato prima sul set per realizzare il prequel. Nell'aprile del 2021, con una conferenza stampa regista e attori avevano annunciato l'inizio riprese per giugno di quell'anno. Poi, ulteriori problemi, non solo legati alla pandemia, le hanno ritardate. Adesso sembra certo l'inizio a metà marzo e la fine a giugno. Sulla trama del film, incentrato sulla gioventù della futura imperatrice Furiosa e su come sia diventata capitano agli ordini di Immortan Joe, vige al momento la massima segretezza. Non vediamo l'ora di tornare nel deserto e di vedere cosa George Miller riuscirà ad inventarsi stavolta in termini di storia e, soprattutto, di mirabolanti immagini e azione.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo