News Cinema

Film che fanno pensare positivo: Pioggia di ricordi di Isao Takahata

49

Solo il cinema migliore ha il potere di sgombrare la mente, se non potenzialmente di migliorarti. Pioggia di ricordi di Isao Takahata è un buon esempio: somministratelo a voi stessi.

Film che fanno pensare positivo: Pioggia di ricordi di Isao Takahata

E' stato scritto da qualcuno che un buon film può valere quanto una prescrizione medica, ed è sicuramente il caso di Pioggia di ricordi (1991) del compianto Isao Takahata. L'anime, che trovate su Netflix ed è stato creato dal leggendario Studio Ghibli, è considerato tra i migliori del team: nonostante Takahata sia meno ricordato e citato dai non addetti ai lavori rispetto a Hayao Miyazaki, fu lui l'apripista, con Hayao collaboratore, di un cinema d'animazione giapponese più intimista. E intimista Pioggia di ricordi lo è tantissimo, nella maniera più salutare possibile. Vi consiglio di concedervi il suo assaggio di assoluto, la possibilità che vi offre di amare la realtà senza ammorbarla con la frustrazione.

La buona nostalgia di Pioggia di ricordi

Ciò che mi emoziona davvero di Pioggia di ricordi è che si tratta di un racconto nostalgico. Occhio però: non parliamo della nostalgia merce, quella che vi vende patacche di remake e illusioni di ritorni all'infanzia. La nostalgia della protagonista, Taeko, le sboccia dentro senza che lei sappia spiegarla, mentre si prende una pausa dalla frenesia di Tokyo e si reca in campagna: per qualche ragione, ci spiega, "viaggia in compagnia della se stessa di undici anni", non riuscendo a frenare momenti molto chiari della sua adolescenza che le si ripresentano in mente.
Taeko non è una fallita disperata: ha 27 anni nei primi anni Ottanta e sì, sente che dovrebbe sposarsi come dicono tutti, ma non è una macchietta nevrotica e non sembra mai nel film rimpiangere quell'epoca. La nostalgia sana che ci racconta Takahata è quella delle domande sospese rimaste senza risposta: l'eco dell'anima che desiderava ardentemente qualcosa e che si è stancata di chiederlo. Per ora, ma basta poco a risvegliarla. Le risposte non sono arrivate, e il puro desiderio che incarniamo quando siamo giovanissimi rimane attaccato a Taeko, come una sorta di spirito guida pagano. Pensate ai fantasmi dei Natali nel Canto di Natale di Charles Dickens, ma senza intenzione morale punitiva: ancora più che in Dickens, si è sempre in tempo per ammettere di vedere questo fantasma e di chiedergli lumi su chi potremmo sempre essere. Non c'è nemmeno bisogno di essere simbolicamente spregevoli come Scrooge: Taeko anzi è una donna gentile e generosa, ancora incompleta, non rotta o sbagliata. Non ha nessun talento particolare, magari l'avrebbe voluto, non ce l'ha, ma non ne fa un dramma.


La meraviglia di quest'esperienza staordinaria a portata di chiunque (notate il paradosso) matura in campagna, lontano dalla città. In un film dello Studio Ghibli è quasi un obbligo, ma non è manierismo: vivere come stratificazione di tutte le persone che siamo stati è la magia dell'esistenza, la magia della natura. Non per niente Taeko condivide i pensieri sul passato (e sul futuro) con un uomo interessante che non vuole abbandonare la campagna. E si crea quel parallelismo: rispondere alla natura è come rispondere a se stessi. Non è un concetto poi tanto cerebrale come appare quando ve lo scrivo. Se vedete il film, quest'allargamento di sguardo, quest'apertura di polmoni a un'aria diversa vi entrano dentro, a poco a poco. Il film vi apparirà lento e forse (rischio) noioso, solo se rinuncerete ad abitare quelle inquadrature, quelle campagne sature di colori con le persone che le popolano, quei ricordi a cui ti puoi avvicinare sorridendo, senza temerli come suggeriscono le nevrosi contemporanee.
Pioggia di ricordi è uno di quei rari film che, una volta che ci si è messi comodi sui suoi respiri, non si vorrebbero più abbandonare: guardate quei panorami e ripromettetevi di raggiungerli, portando con voi tutte le vostre epoche, come fa Taeko. Attenti ai titoli di coda, perché vi confermano che ne vale maledettamente la pena.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming