News Cinema

Cena con Delitto - Knives Out: attenti a Toni Collette!

Secondo il collega Don Johnson e il regista Rian Johnson l'attrice australiana ruba la scena a tutti nel divertente whodunit in uscita il 5 dicembre dopo l'anteprima al Torino Film Festival.

Cena con Delitto - Knives Out: attenti a Toni Collette!

È sicuramente uno dei film più attesi del momento: Cena con delitto - Knives Out uscirà nei cinema italiani il 5 dicembre dopo l'anteprima al Torino Film Festival come film di chiusura nella sezione Festa mobile, ma in America, dopo la trionfale premiere al Festival di Toronto e quella della settimana scorsa a Los Angeles, uscirà il 27 novembre per le festività di Thanksgiving, tanto che perfino la celebre Martha Stewart si è prestata al gioco, reclamizzando un coltello in puro stile del film, come ha retwittato il regista Rian Johnson col commento “non capisco cosa stia succedendo”.

Cena con delitto riporta infatti sul grande schermo, aggiornato ai nostri tempi, un classico delle letteratura e del cinema popolarissimo nel secolo scorso, il whodunit, un genere tipicamente British frequentato con successo dalla regina del giallo Agatha Christie e da tutti coloro che hanno tratto film dai suoi romanzi, Kenneth Branagh incluso (il suo Assassinio sul Nilo si sta girando proprio mentre ne scriviamo).

Rian Johnson, da sempre appassionato del genere, inserisce nel suo film tutti gli elementi canonici, incentrando la sua cena con delitto all'interno della lussuosa casa di un anziano scrittore di mystery, Harlan Thrombey (Christopher Plummer), dove convengono per il suo 85 esimo compleanno figli e parenti acquisiti. Alla morte improvvisa dell'uomo, le redini delle indagini vengono prese da un eccentrico detective del Sud che parla con accento francese, Benoit Blanc (Daniel Craig) e da due poliziotti locali (Lakeith Stanfield e Noah Segan). Ovviamente sono tutti sospettati e tutti hanno un movente, come vogliono le regole, ma - a differenza dei classici whodunit (come l'ultimo d'autore, Gosford Park, diretto da Robert Altman nel 2001 su sceneggiatura di Julian Fellowes, in un ambiente e con attori che prefigurano Downton Abbey), l'ambientazione è contemporanea, con tutti i riferimenti e le conseguenze del caso. Johnson ha fatto un vero e proprio miracolo nell'assemblare il cast corale dei suoi sogni, approfittando del ritardo nelle riprese di No Time to Die per avere Daniel Craig e di pause negli impegni degli altri protagonisti. Oggi però parliamo di Toni Collette, che ha il ruolo di Joni Thrombey, nuora del defunto e vedova di suo figlio, una guru dello stile di vita, esuberante ed egocentrica, per cui apparire è tutto.

Nel suo ruolo, per quanto non protagonista e con meno scene clamorose rispetto ad altri, a detta di tutti, l'attrice australiana ha rubato la scena più volte. “Toni Collette è un tesoro” - ha dichiarato ad esempio Don Johnson, che nel film è Richard Drysdale, marito della figlia maggiore del defunto, Linda (Jamie Lee Curtis): “È un'attrice fantastica e se non stai attento nella scena verrai dimenticato, perché Toni lavora sempre, è come la ruggine, non dorme mai”. A confermare le sue parole è proprio Rian Johnson: “Ruba tutto, ragazzi, perfino se sta zitta sullo sfondo della scena la guardiamo. Ovviamente ho montato il film e ho visto questa roba un centinaio di volte, ma guardo sempre lei, perché in ogni battuta che pronuncia e in ogni piccola cosa mette un sacco di sfumature. Mi sorprende. Sono convinto che possa fare qualsiasi cosa”. Del talento di Toni Collette pensiamo non si possa dubitare. La ricordiamo agli esordi della sua carriera nella commedia australiana Le nozze di Muriel di P.J. Hogan e successivamente in America ed Europa in film come Il sesto senso (per cui è stata candidata all'Oscar), Emma, Otto donne e mezzo di Peter Greenaway, Shaft, About a Boy e tantissimi altri, fino al suo recente exploit horror con Hereditary. Lei è una di quelle attrici capaci di farsi sempre notare in qualsiasi ruolo, piccolo o grande che sia. Del resto non è un caso se nella sua carriera ha accumulato una serie di premi e candidature importanti, dagli Emmy ai Golden Globes, e chissà che per il ruolo di Joni Thrombey in Cena con delitto non arrivi qualche altro riconoscimento.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming