News Cinema

Beetlejuice 2, Jenna Ortega incuriosisce: "Astrid è strana, ma in modo inaspettato. Tim Burton? Un romanticone"

Jenna Ortega ha condiviso nuovi e sfiziosi dettagli sul ruolo che interpreta nell'attesissimo "Beetlejuice, Beetlejuice". Nel sequel del cult diretto da Tim Burton, la star di Mercoledì presta il volto ad Astrid, figlia di Lydia Deetz (Winona Ryder).

Beetlejuice 2, Jenna Ortega incuriosisce: "Astrid è strana, ma in modo inaspettato. Tim Burton? Un romanticone"

Mancano ancora più di sei mesi prima che Beetlejuice, Beetlejuice arrivi nelle sale. L'attesa per il sequel del cult diretto da Tim Burton nel 1988 è comprensibilmente alle stelle. Ci sono voluti ben 35 anni per dare un prosieguo alle avventure del sudicio e sboccato fantasma che dà il titolo alla commedia e il pubblico si aspetta meraviglie. I dettagli sul film sono per lo più avvolti dal mistero. Grazie a una delle new entry rispetto al cast originale, Jenna Ortega, sappiamo qualcosa in più su Astrid, il personaggio che la giovane star interpreta.

Procediamo per gradi. Beetlejuice Beetlejuice uscirà il 6 settembre 2024 e vedrà il ritorno di buona parte degli attori che hanno reso indimenticabile primo capitolo. Accanto a Michael Keaton (Beetlejuice), rivedremo Catherine O'Hara e Winona Ryder, ancora una volta nei panni di madre e figlia, ovvero Delia e Lydia Deetz. Presenti anche Justin Theroux, in un ruolo attualmente ignoto, Willem Dafoe, che sarà un avvocato zombie dell'aldilà, e Monica Bellucci. Quest'ultima, compagna di vita e nuova musa del regista, interpreterà la moglie di Beetlejuice.

Come si accennava, la talentuosa Jenna sarà Astrid, figlia di Lydia. Ai microfoni di Vanity Fair, il volto della serie Netflix Mercoledì ha descritto il suo ruolo in termini decisamente entusiasti.

Sono la figlia di Lydia Deetz. È stramba, ma non come ci si aspetta. Il rapporto tra Lydia e Astrid, il mio personaggio, è molto importante. Ed è anche molto strano, perché c’è molto da recuperare e bisogna mettere insieme i pezzi di quello che è successo nella vita di Lydia dal film precedente.

Quanto alla personalità di Astrid, Ortega ha aggiunto: "Non direi proprio che sia solare e vivace. Tutti i figli, quando diventano adolescenti, vogliono allontanarsi dai genitori. Non vesto di rosa e non sono una cheerleader, ma sono un po’ contro la storia o il passato di mia madre. Ci scontriamo un bel po’".

Secondo Jenna, il fatto che non solo Astrid, ma l'intera storia sia 'stramba' è l'ingrediente segreto che regalerà successo al film. "Riportare in auge Beetlejuice è una cosa ottima, perché la gente ha bisogno di tornare a vedere storie insolite, strambe e sgradevoli. Dobbiamo far conoscere alle nuove generazioni, che sono sempre al telefono, nuove idee artistiche e creative. Più strambo è il film, più gente andrà a vederlo, e credo che questo aiuterà molto il cinema in generale".

Malgrado i dettagli sulla trama siano top secret, sappiamo che la storia sarà ambientata nella cittadina di Winter River, in Connecticut. La stessa che fece da cornice a Beetlejuice. Le riprese del sequel si sono tenute nella cittadina di East Corinth, nel Vermont. "Hanno ricostruito Winter River - ha raccontato l'attrice - una cosa pazzesca. Tutti gli abitanti del posto erano elettrizzati. Ricordo che l’ultima settimana sul set c’era un’energia stranissima. Probabilmente è stato il momento in cui ho visto Tim più felice sul set… batteva le mani guardando il monitor, gridava e rideva, il che è stato davvero molto tenero".

A proposito del celebre regista, la ventunenne ha speso parole di grande stima, svelando che Burton è molto diverso da come appare.

È una delle persone più divertenti che conosca, cosa che non credo si colga o si pensi subito. E lo fa con tale ironia e così all'improvviso che quasi non te ne accorgi. Ho la sensazione che, ogni volta che fa una battuta, la gente la capisca trenta secondi dopo. Penso che il suo umorismo sia ciò che lo ha aiutato a destreggiarsi tra emarginazione totale e leggenda della cultura pop mainstream, perché riesce a coinvolgere le persone. È un romanticone. Ha davvero un lato dolce, e credo sia per questo che riesce a mantenersi in equilibrio così bene.

Gli eventi del sequel si svolgeranno 30 anni dopo quelli di Beetlejuice. Grazie alle recenti dichiarazioni di Michael Keaton e della stessa Ortega, sappiamo che il film in arrivo non lascerà molto spazio alla CGI. Al contrario, gli effetti speciali saranno prevalentemente artigianali, in continuità con il classico del 1988. Non a caso quest'ultimo, in cui l'autenticità prevaleva sulla tecnologia, vinse il Premio Oscar per il Miglior Trucco.

A produrre Beetlejuice 2, tra gli altri, la Plan B di Brad Pitt e lo stesso Burton. Firmano la sceneggiatura Alfred Gough e Miles Millar, già firme dello script di Mercoledì. Tra le vecchie conoscenze del cinema burtoniano coinvolte nel progetto, citiamo anche la costumista Colleen Atwood e il compositore Danny Elfman.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming