News Cinema

Batman v Superman, Leonardo DiCaprio doveva essere Lex Luthor: cosa è andato storto?

E se, in Batman v Superman, al posto di Jesse Eisenberg ci fosse stato Leonardo DiCaprio? Proprio così: il regista Zack Snyder aveva offerto il ruolo di Lex Luthor all'attore Premio Oscar.

Batman v Superman, Leonardo DiCaprio doveva essere Lex Luthor: cosa è andato storto?

Nel corso della sua lunga e brillante carriera, Leonardo DiCaprio non ha mai ceduto al fascino dei franchise legati ai supereroi. Questo, però, non vuol dire che non vi sia andato vicino. Tempo fa abbiamo svelato che la star di The Wolf of Wall Street era in lizza per il ruolo di Anakin Skywalker in Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni (2002). Nelle ultime ore, inoltre, Zack Snyder ha raccontato un inatteso retroscena.

L'attore Premio Oscar avrebbe potuto debuttare nel DC Extended Universe grazie alla Justice League, ma in che modo? Intervistato all'interno del podcast Happy Sad Confused, il regista di Rebel Moon si è soffermato sul cinecomic Batman v Superman: Dawn of Justice (2016). E ha ammesso che, per il ruolo del perfido Lex Luthor, poi assegnato a Jesse Eisenberg, Snyder aver precedentemente contattato sia Adam Driver che DiCaprio.

Penso di aver parlato con Adam al telefono, sì. E Leonardo DiCaprio, gliene ho parlato. Penso che, alla fine, lui abbia detto: 'Eh, non lo so'. Ma era davvero preparato riguardo al materiale e al personaggio. In molti modi, penso che sia stato lui a suggerirmi l'idea di Superman che combatte contro la Justice League, ad un certo punto.

Sebbene non abbia affrontato il Superman di Henry Cavill né il Batman di Ben Affleck, dunque, DiCaprio ha offerto a suo modo il proprio contributo al processo creativo. "Ha avuto un sacco di grandi idee, in realtà, proprio durante l'incontro" ha aggiunto Snyder. Probabilmente, al momento di prendere una decisione, la ritrosia del divo a legarsi cinematograficamente ad un 'brand' ha avuto la meglio. Curiosità: il 2016, anno di Batman v Superman, coincide con l'anno in cui DiCaprio ha portato a casa il Premio Oscar al miglior attore protagonista per Revenant.



Chissà se, prima o poi, la star seguirà le orme di tanti suoi colleghi e, vinta dalla curiosità, si cimenterà nell'interpretazione di un villain o un supereroe. L'ipotesi non è improbabile, dal momento che il protagonista di Titanic è un grande appassionato di fumetti. Inoltre, non è la prima volta che il suo nome viene associato alla DC.

Nel 2023 David S. Goyer, co-sceneggiatore della trilogia del Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan, ha confessato a Happy Sad Confused che i dirigenti della Warner Bros., a suo tempo, avevano messo gli occhi proprio su DiCaprio. Per quale ruolo? Ancora una volta, si tratta di un antagonista: l'Enigmista.

Ricordo che, dopo Il Cavaliere Oscuro, il capo della Warner Bros. alla première mi disse: 'Devi fare l'Enigmista: devi dirlo a Chris [Nolan, ndr], Leo [DiCaprio, ndr] nei panni dell'Enigmista'!

Il supercriminale, dunque, doveva originariamente apparire in Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno (2012). Tuttavia, alla fine l’idea è stata scartata, in modo da evitare l'effetto 'doppione' con l'indimenticabile Joker di Heath Ledger.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming