News Cinema

Momentum, Olga Kurylenko: "Il mio primo ruolo da eroina action"

2

Olga Kurylenko racconta l'impegno e la fatica per interpretare da protagonista l'action movie Momentum.

Momentum, Olga Kurylenko: "Il mio primo ruolo da eroina action"

Coproduzione tra Stati Uniti e Sudafrica, Momentum (2015) è un action movie che ha come protagonista Olga Kurylenko, che i più ricorderanno in Oblivion e Quantum of Solace, ma anche interprete per Giuseppe Tornatore in La corrispondenza. Nella vicenda è una ladra che scopre troppo tardi quanto il colpo da portare a termine nasconda ben altro: lotterà per salvarsi la vita da un perfido capo di una banda di assassini, interpretato da James Purefoy. Vi proponiamo alcune considerazioni dell'attrice, tratte da interviste rilasciate a Hollywood News, Diymag e TheMarySue.

Momentum, Olga Kurylenko donna forte protagonista

C'era un motivo molto preciso che ha spinto Olga Kurylenko ad accettare la sfida di questo film, meno scontata di quanto sembri nella sua filmografia...

Ho pensato che non ero mai stata un'eroina d'azione, sono stata in film action ma non ho mai portato il film intero sulle mie spalle. Sono stata protagonista in film drammatici, ma mai nell'azione, quindi ho pensato che diventare un'eroina action fosse una cosa interessante da provare, perché dovevo ritrarre una donna molto forte con grandi capacità fisiche, molto intelligente, sempre in grado di cavarsela. [...] E ovviamente mi attirava la storia di un personaggio non perfetto. Non è Wonder Woman, è molto umana, ha difetti e cerca di essere buona. [...] Sono fortunata a potermi bilanciare tra generi diversi, la gente spesso tende a fare solo l'azione o solo il dramma, capita di rado di poterli fare entrambi, io per ora ci sto riuscendo, è fantastico.

Momentum, Olga Kurylenko e la sfida delle scene d'azione

Anche se non fa parte della schiera di attori e attrici che si vantano di fare del tutto a meno delle controfigure, Olga Kurylenko si è sforzata di fare il possibile, senza rinunciare all'adrenalina...

Non puoi simulare qualsiasi cosa, devi lanciarti. La velocità conta molto, se non sei abbastanza veloce sullo schermo si vede. [...] Mi hanno chiesto: "Sai guidare una motocicletta?" Ho detto di sì, feci un corso quando dovevo prendere la patente, ma poi caddi e persi coraggio. [...] Sono tornata su una moto per i primi piani. Naturalmente non ho fatto le scene in cui andavo a 300 Km/h, ma sono tornata su una moto. [...]
Sulle auto, se qualcun altro guidava ero terrorizzata, anche se quelli che mi portavano erano piloti acrobatici cento volte più bravi di me, era una cosa psicologica. Quando guidi tu, pensi che niente ti succederà perché hai tu il controllo. La mia scena preferita era quella che abbiamo girato in un parcheggio, quando ho dovuto guidare molto veloce verso un muro di mattoni, per poi svoltare all'ultimo momento. Il regista Stephen mi ha chiesto: "Ce la fai a girare a sinistra senza rallentare?" E io: "Certo, certo". Mia madre era sul set quel giorno, dava di matto! [...]
Per le prime due settimane mi sono allenata ogni giorno perché non stavamo girando, erano solo allenamenti, poi durante le riprese dovevo comunque trovare il tempo di provare. E' stata dura, non avevo mai un giorno libero. Penso che quelli con cui ho lavorato tipo Daniel Craig o Tom Cruise forse sono sempre attivi perché fanno tendenzialmente film action.


  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming