News Cinema

La Famiglia Addams: conosciamo papà Charles e le varie versioni del più bizzarro nucleo famigliare d'America

6

Alcune curiosità sul cartoonist che nel 1937 inventò per il New Yorker la macabra ma normalissima famiglia e sulle versioni animate e cinematografiche che precedono quella attualmente in sala.

La Famiglia Addams: conosciamo papà Charles e le varie versioni del più bizzarro nucleo famigliare d'America

Il nuovo film dedicato alla Famiglia Addams è arrivato con successo nelle sale. Tra i meriti di questo lungometraggio animato c'è anche quello di aver riportato i personaggi al design originale con cui li ha concepiti il loro papà, Charles Addams, 82 anni fa, nel 1937, facendone i protagonisti delle vignette pubblicate sul New Yorker. Il caso vuole che le prime due mogli del disegnatore umoristico si chiamassero entrambe Barbara e tutte e due, si dice, somigliassero a Morticia, anche se nessuna di loro fu l'ispirazione per il personaggio, visto che Addams conobbe la prima nel 1942 e la seconda nel 1954. In particolare quest'ultima, un'avvocatessa, viene descritta come simile fisicamente a una Morticia in possesso di diaboliche abilità legali. Fu lei, che ne prese il controllo, a far vendere ad Addams i diritti delle sue tavole per il cinema e la televisione. Ma quando tentò di convincerlo a intestarle una polizza di 100.000 dollari sulla vita, il cartoonist consultò un avvocato, che in seguito dichiarò: “gli dissi che l'ultima volta che avevo sentito una cosa del genere era nel film di Billy Wilder La fiamma del peccato, con Barbara Stanwyck (che nella storia fa assassinare il marito per intascare il premio, ndr) e ce lo feci pensare”. Nonostante le foto che lo ritraggono in armatura o in altre pose bizzarre,  sembra che Charles Addams fosse il più affascinante e gentile degli esseri umani: fu spesso accompagnatore di dive come Joan Fontaine e Greta Garbo e preferiva gli animali ai bambini, che diceva di detestare.

Il rifiuto di adottarne uno gli costò il divorzio dalla prima moglie, mentre conobbe la terza – Marilyn - in un cimitero degli animali. Ed è nel pet cemetery all'interno della loro proprietà, che in puro stile Addams marito e moglie battezzarono “The Swamp”, la palude, che sono state seppellite per volontà di Charles Addams le sue ceneri nel 1988, dopo la morte per infarto all'età di 76 anni. Tra gli illustri amici di Addams ci fu anche Alfred Hitchcock, che ne apprezzava naturalmente l'umorismo nero e che lo fece citare da Cary Grant in una battuta di Intrigo internazionale. La famiglia Addams è una tipica famiglia aristocratica americana, ricca, generosa e amorevole, con abitudini che sconvolgono i banalissimi esseri umani con cui i suoi membri entrano in contatto. Ed è da questo che scaturisce la comicità, mentre ovviamente il loro lato macabro ha segnato in modo indelebile l'immaginario goth. L'antipatia di Addams per i bambini si intuisce dalla rappresentazione di Pugsley e Mercoledì come due piccoli e antipatici sadici.

Dalla singola vignetta autoconclusiva con cui erano iniziate le storie di questi personaggi così ben caratterizzati (l'ultimo a nascere fu, nel 1964, l'incomprensibile - per tutti ma non per i parenti - e pelosissimo cugino Itt, creato appositamente per la serie tv) è nato il celeberrimo show televisivo con Carolyn Jones (Morticia), John Astin (Gomez), Jackie Coogan (zio Fester), Blossom Rock (nonna Addams), Lisa Loring (Mercoledì). Ken Weatherwax (Pugsley) e Ted Cassidy, a cui lo stesso Addams fornì idee e caratterizzazioni dei personaggi. Dopo questa fantastica serie in onda dal 1964 al 1966, con la sigla di Vic Mizzy conosciuta in tutto il mondo (a dispetto di chi non riesce a schioccare le dita), la prima apparizione a cartoni animati della famiglia Addams avvenne all'interno di un celebre cartoon Hanna & Barbera, nel terzo episodio di The New Scooby-Doo Movies, sulla CBS, nel 1972. Nell'occasione Astin, Jones, Coogan e Cassidy prestarono la voce ai loro omologhi, disegnati  proprio con l'aspetto che gli aveva dato Charles Addams.

Dal 1973 al 1975 invece sulla NBC andò in onda la prima serie animata: le voci originali sono solo quelle di Cassidy e Coogan mentre quella di Pugsley è di un'attrice bambina che ha solo 10 anni... Jodie Foster! E poi fumetti, speciali di Halloween e due nuove serie animate, dal 1992 al 1993 e dal 1998 al 1999. Nella prima, John Astin è l'unico membro del cast originale a dare la voce al suo personaggio, che riprende anche in alcuni episodi della seconda. Sul grande schermo e in live action gli Addams arrivano nel 1991 con La famiglia Addams di Barry Sonnenfeld con le fantastiche interpretazioni di Anjelica Huston (Morticia), del compianto Raul Julia (Gomez), di Christopher Lloyd (lo zio Fester), Judith Malina (la nonna), l'undicenne Christina Ricci (Mercoledì) e Carel Struycken (Lurch). Dato il grande successo del film, l'anno successivo si replica, con gli stessi attori (con l'eccezione di Judith Malina, sostituita da Carol Kane) e lo stesso regista, con La famiglia Addams 2. La prematura scomparsa di Raul Julia nel 1994 mette fine a questo ciclo. Nel 1998 viene realizzato un film che esce direttamente in video col titolo di La famiglia Addams si riunisce, dove Daryl Hannah è Morticia e Tim Curry è Gomez, Da allora più niente fino a oggi, quando La famiglia Addams di Conrad Vernon e Greg Tiernan riporta gli amatissimi personaggi al cinema in versione animata. In sala dal 31 ottobre, questi mitici personaggi ci aspettano e già ci prudono le dita dalla voglia di schioccarle insieme a loro.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming