E' morto Alan Rickman

-
17093
E' morto Alan Rickman

Vuole davvero farsi odiare, questo 2016 ancora agli inizi: dopo averci portato via in rapida successione Gianni Rondolino, Angus Scrimm e David Bowie, colpisce ancora duro, togliendoci uno dei nostri attori preferiti, Alan Rickman. La famiglia ha confermato la sua scomparsa e i giornali inglesi si sono immediatamente riempiti di titoli su questo gigante del teatro e del cinema. Per una singolare, orribile coincidenza, anche lui, come Bowie, è morto a 69 anni per le conseguenze di un cancro. 

Figlio del popolo - madre casalinga gallese metodista e padre operaio cattolico irlandese -  resta presto orfano e viene allevato dalla madre assieme ai fratelli. Inizialmente studia per diventare grafico, lavoro che svolge in vari giornali, ma fin dal liceo recita ed è lì che alla fine lo conduce la passione. Dopo il diploma alla prestigiosa RADA. diventa presto acclamato interprete shakespeariano e da Londra arriva a Broadway, dove viene candidato al Tony, interpretando Valmont in Le relazioni pericolose

Nel 1988 debutta nel cinema in Die Hard- Trappola di cristallo  dove ricopre il ruolo - che è inizialmente tentato di rifiutare - del cattivissimo, gelido e affascinante Hans Gruber. Il suo primo film inglese è anche la prima regia di Anthony Minghella, la commedia Il fantasma innamorato (1990). 

Interpreta poi un altro villain, il viscido  sceriffo di Nottingham di Robin Hood - Principe dei ladri. Sono ruoli in cui dà il meglio della sua arte, con la sua voce profonda, lo sguardo minaccioso e l'imponente presenza. Ma è straordinario anche in altre parti: noi lo ricordiamo nel ruolo del colonnello Brandon di Ragione e sentimento e - soprattutto - in quello dell'intransigente indipendentista irlandese Eamon De Valera in Michael Collins di Neil Jordan.

Gli piace anche far ridere e non disdegna i ruoli comici come l'angelo Metatron in Dogma di Kevin Smith o lo spoof fantascientifico di Galaxy Quest. Poi inizia la serie di Harry Potter nel 2001 dove è l'ambiguo professore di Pozioni e Difesa contro le arti oscure, Severus Piton, ruolo che ricopre in tutti gli 8 film della serie e per cui è sempre stato il favorito di J.K. Rowling

Tra gli altri suoi film che molto amiamo ricordiamo Love Actually, Profumo, il musical horror Sweeney Todd di Tim Burton, dove si esibisce nel canto in coppia con Johnny Depp, E ancora The Butler, Una promessa, Eye in The Sky, l'ultimo, in cui lo rivedremo, e i film da lui stesso diretti, L'ospite d'inverno e il recente Le regole del caos... sì, Alan Rickman era davvero un gigante, qualsiasi cosa facesse era un piccolo gioiello. E ci mancheranno moltissimo non solo i suoi personaggi, ma anche la sua elegante figura e il suo sguardo al tempo stesso dolce e severo.

L'omaggio di Daniel Radcliffe, J.K. Rowling ed Emma Watson

Il tributo di Ian McKellen


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento