L'armata Brancaleone

Titolo originale: L'armata Brancaleone

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

4.8 di 5 su 73 voti

Un cavaliere in viaggio per prendere possesso del feudo di Aurocastro, viene assalito dai briganti che dopo averlo sopraffatto lo gettano in un fosso. Un membro della banda, avendo trovato la pergamena che attesta l'investitura del feudo, convince l'amico Brancaleone a sostituirsi al cavaliere. Brancaleone si mette al comando dei briganti ma lungo il percorso per Aurocastro incappa in diverse avventure: l'incontro con Teofilatto ed i suoi bizantini, l'occupazione e la fuga da una città in preda alla peste, il salvataggio di una stravagante promessa sposa. Giunta infine al feudo, l'armata viene assalita dai Saraceni ma è salvata dai guerrieri comandati dal cavaliere che era stato aggredito dalla banda. Per Brancaleone ed i suoi uomini non resta che partire per una Crociata in Palestina.

  • SCENEGGIATURA: Age, Furio Scarpelli, Mario Monicelli
  • FOTOGRAFIA: Carlo Di Palma
  • MONTAGGIO: Ruggero Mastroianni
  • MUSICHE: Carlo Rustichelli
  • PRODUZIONE: MARIO CECCHI GORI PER FAIR FILM (ROMA), LES FILMS MARCEAU (PARIGI), VERTICE FILM (MADRID)
  • DISTRIBUZIONE: TITANUS - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO, MONDADORI VIDEO, L'UNITA' VIDEO (IL GRANDE CINEMA)
  • PAESE: Francia, Italia, Spagna
  • DURATA: 120 Min
  • FORMATO: PANORAMICA TECHNICOLOR, 35 MM.

CRITICA DI L'ARMATA BRANCALEONE:

"Uno dei più grandi successi del cinema italiano del dopoguerra, un'idea divertentissima realizzata con grandissima ironia da un terzetto di sceneggiatori che ci hanno regalato diversi capolavori. (Mario Monicelli, anche regista, Agenore Incrocci, in arte Age, e Furio Scarpelli)". (Guida tv)"All'epoca, un successo strepitoso e una ventata d'originalità nel marasma della commedia nazionale. Oggi, probabilmente, un effetto meno dirompente e un po' di nostalgia. Nel suo piccolo, un punto fermo del cinema italiano popolare. Indimenticabile la caratterizzazione di Gassman". (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)"Fu un successo enorme e, una volta tanto, lo merita in pieno: divertentissimo, pieno di annotazioni buffonesche, satiriche e umoristiche sui poemi cavallereschi, interessante, con un Gassman eccellente e irrefrenabile". (Laura e Morando Morandini, Telesette).

CURIOSITÀ SU L'ARMATA BRANCALEONE:

- NASTRO D'ARGENTO PER I COSTUMI, LA FOTOGRAFIA A COLORI E LA MUSICA.- CANZONI: " L'ARMATA BRANCALEONE" CANTATA DAL COMPLESSO VOCALE DI PIERO CARAPELLUCCI E "CUCCURUCU' " CANTATA DA MARIA GRAZIA BUCCELLA.- COPIA RESTAURATA NEL 2005 DALL'ASSOCIAZIONE PHILIP MORRIS PROGETTO CINEMA SU INDICAZIONE DI GIUSEPPE TORNATORE. IL RESTAURO E' STATO REALIZZATO SOTTO LA DIREZIONE DI GIUSEPPE ROTUNNO.

Lascia un Commento
Lascia un Commento