News Cinema

La mossa del diavolo: il film in cui Kim Basinger combatte contro Satana

Uscito nel 2000, il film horror diretto da Chuck Russell e tratto dal romanzo di Cathy Cash Spellman Bless the Child, ha nel cast anche Christina Ricci, Rufus Sewell, Jimmy Smits e Ian Holm.

La mossa del diavolo: il film in cui Kim Basinger combatte contro Satana

Con La mossa del diavolo, Kim Basinger, ex modella e sex symbol del cinema degli anni Ottanta, fa il suo esordio nel cinema horror all'apertura del nuovo secolo. Il film di Chuck Russell esce infatti nel 2000. La bella attrice di Nove settimane e mezzo ha all'epoca 47 anni e comincia a sperimentare vari generi cinematografici (sarà bravissima due anni dopo in 8 Mile). Assieme a lei in un cast composito, tra attori americani ed europei, ci sono Jimmy Smits, l'inglese Rufus Sewell, Christina Ricci e Ian Holm. A produrre il film è la Icon di Mel Gibson e in coproduzione c'è anche un partner tedesco. Chuck Russell è piuttosto noto per aver diretto Nightmare 3 – I guerrieri del sogno (per molti il migliore dei sequel), il remake Blob – Il fluido che uccide e il film di grande successo The Mask con Jim Carrey e Cameron Diaz, del 1994. Per La mossa del diavolo, bistrattato dalla critica e dal pubblico, la povera Kim Basinger venne candidata come peggiore attrice ai Razzie Awards, ma fortunatamente per lei il premio venne assegnato a Madonna per il film di John Schlesinger Sai che c'è di nuovo?.

La storia di La mossa del diavolo

La trama de La mossa del diavolo ha come protagonista un'infermiera, Maggie O'Connor (Basinger) molto devota al suo lavoro che svolge in un ospedale newyorkese. Quando la sorella tossicodipendente abbandona la figlia neonata a casa sua, Maggie tiene con sé la bambina. Crescendo, la piccola Cody viene diagnosticata autistica e iscritta ad una scuola cattolica speciale per bambini con problemi di apprendimento perché diventi più consapevole del mondo che lo circonda. Le suore che gestiscono la scuola hanno problemi a tenerla fuori pericolo e occupata. Ma la bambina inizia a mostrare capacità telecinetiche e addirittura fa rinascere un uccellino morto, e dei bambini in città vengono rapiti e uccisi dai membri di un misterioso culto...

Il romanzo di Cathy Cash Spellman da cui è tratto La mossa del diavolo

La mossa del diavolo è tratto dal romanzo “Bless the Child” di Cathy Cash Spellman, una scrittrice americana che non è specializzata nel genere horror ma scrive più che altro storie romantiche e gialli. Nel suo sito web Spellman scrive:

La gente mi chiede spesso perché scrivo storie in più di un genere e in diverse epoche. Credo sia perché per me tutte le storie dipendono dalla natura umana. In qualunque periodo temporale si trovino, qualunque tecnologia o opportunità abbiano a disposizione in qualsiasi galassia abitino, i miei personaggi (e tutti noi meravigliosi, fragili, forti, coraggiosi, sorprendenti umani) hanno ancora bisogno di amare, di creare famiglie e comunità, di chiedersi perché siamo qui, di cercare una coscienza superiore, di mangiare, bere, dormire e fare sesso e lottare con le proprie relazioni.

Nel romanzo, Maggie ha 42 anni ed è nonna: la piccola Cody è la sua nipotina. Kim Basinger all'epoca aveva una figlia, Ireland, avuta dal marito Alec Baldwin, di soli 5 anni e il suo personaggio venne per questo trasformato in una zia. Spellman racconta di essere stata invitata da un'amica, per festeggiare il successo del romanzo, ad una festa a cui era intervenuto anche un Cardinale (di cui non fa il nome) molto curioso di incontrarla e di sapere da dove avesse preso le sue conoscenze del rito esorcistico della religione cattolica. Rivelando le sue fonti e il fatto di aver assistito in prima persona a un esorcismo, la scrittrice sostiene di aver in seguito più volte incontrato l'alto Prelato - convinto sostenitore del rito - per discutere con lui di questioni di fede e della lotta tra bene e male. Questo un altro episodio raccontato dalla scrittrice a proposito di questo romanzo:

Avevo difficoltà a trovare un esorcista che volesse discutere con me certi fatti nella mia storia che avevo bisogno fossero confermati. Mi lamentai di questo con mia figlia e il suo nuovo ragazzo a cena una sera e con mia grande sorpresa quel giovanotto disse che aveva imparato il catechismo da un prete che era in seguito diventato un esorcista! Si offrì di presentarmelo e questo sacerdote divenne una grande fonte di conoscenza e un mio ottimo amico fino alla sua morte, parecchi anni dopo. Ha condiviso con me generosamente la sua conoscenza e grazie a lui sono stata in grado di perseguire la verità per la mia storia a una profondità straordinaria e ho potuto trovare materiale di studio che altrimenti non mi sarebbe stato disponibile.

Cattolica e di origine irlandese, Spellman racconta poi che tutti e tre gli esorcisti da lei consultati per il film le hanno parlato dell'importanza nella lotta contro le forze del Male delle Suore Carmelitane e delle loro preghiere, e di aver deciso, dopo aver conosciuto la Madre superiore di un convento dell'ordine, di dedicare un capitolo a loro e al loro impegno. La mossa del diavolo è l'unico film tratto da un romanzo di Cathy Spellman Cash, che non ha una pagina Wikipedia ma a quanto pare può vantare molti appassionati lettori e soprattutto lettrici.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo