News Cinema

Harry Potter: Daniel Radcliffe risponde ai commenti su di lui scritti da Alan Rickman nei suoi diari

509

Nei diari di Alan Rickman, recentemente pubblicati in Gran Bretagna, si parla anche di Daniel Radcliffe e delle sue capacità interpretative. Alle parole non troppo lusinghiere di Piton, l'attore ha voluto rispondere durante un programma tv.

Harry Potter: Daniel Radcliffe risponde ai commenti su di lui scritti da Alan Rickman nei suoi diari

Torniamo a parlare della saga di Harry Potter, fonte di continui spunti e sorprendenti notizie, come quella che vuole Daniel Radcliffe rispondere o meglio commentare qualche passaggio dei diari di Alan Rickman, riuniti nel libro "Madly, Deeply: The Alan Rickman Diaries" e appena arrivati nelle librerie inglesi.

Alan Rickman, che ci ha purtroppo lasciati nel 2016 e che nei film tratti dai libri di J.K. Rowling interpretava il taciturno Severus Piton, ha parlato diffusamente della sua esperienza sul set dei vari Harry Potter e, con grande schiettezza, ha espresso la sua opinione sugli attori che per anni sono stati suoi colleghi. Il Professor Piton non ha mai avuto un ottimo rapporto con il maghetto occhialuto per via dei genitori di quest'ultimo. Nonostante ciò, lui e Daniel sono sempre andati d'accordo e, a un certo punto, Rickman è diventato per Radcliffe l'artista a cui somigliare, o meglio da considerare come modello. Sulle prime, tuttavia, il suo modo di recitare non ha incontrato il favore di Alan.

Daniel Radcliffe risponde al commento di Alan Rickman

Durante una trasmissione televisiva è stato chiesto a Daniel Radcliffe di commentare un'affermazione di Alan Rickman, che nel 2003, quindi due anni dopo l'esordio della serie, continuava a non essere il fan numero uno del buon Daniel, tanto da scrivere:

Continuo a pensare che non sia davvero un attore, ma sono sicuro che sarà regista e produttore.

Ecco la dichiarazione di Radcliffe in merito all'opinione di Rickman e alla carriera alternativa da lui proposta:

Mi piacerebbe un sacco. In particolare essere un regista. Per me fare il produttore significa dover affrontare tutte le cose più difficili di un film senza divertirsi, quindi non è un mestiere che mi interessa. Adorerei fare il regista e le cose che Alan ha scritto... è stato meraviglioso, anche se un po’ triste, leggere i suoi commenti su di noi, ad esempio "questi ragazzi devono imparare le loro battute, perché al momento è un incubo lavorare con loro” (…). E’ stato molto dolce leggere tutte queste cose.

Dalla risposta che Daniel Radcliffe ha dato, si capisce il suo meraviglioso carattere e il rispetto che nutre nei confronti di un grande interprete che non c'è più. Invece di rimanere male, l'attore ha avuto solo parole di stima per Rickman. E comunque Alan si sbagliava, perché dopo i 7 film di Harry Potter, Radcliffe ha continuato a recitare, cominciando con il thriller gotico The Woman in Black. È perfino diventato un eroe d'azione in Guns Akimbo e si è cimentato in una produzione importante  - The Lost City - affiancando Sandra Bullock e Channing Tatum. Molto di recente, si è fatto notare nel buffo e irriverente Weird: The Al Yankovic Story, nel quale, con occhiali e una montagna di riccioli, ha impersonato il cantautore e comico "Weird Al" Yankovic.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo