News Cinema

Boy Erased: la storia vera di Garrard Conley da cui è tratto il film che denuncia i programmi di "cura" per i gay

24

Il personaggio interpretato da Lucas Hedges in Boy Erased - Vite cancellate è ispirato alla storia vera di Garrard Conley, scritta da lui stesso nell'omonimo libro autobiografico.

Boy Erased: la storia vera di Garrard Conley da cui è tratto il film che denuncia i programmi di "cura" per i gay

Verso la fine del 2018 uscirono a distanza di poche settimane due titoli drammatici con protagonista l'oggi 25enne Lucas Hedges. Lo straordinario talento di questo giovane attore che recita fin dall'età di 16 anni, lo ha portato ad ottenere due ruoli difficili che pochi attori della sua generazione sarebbero stati in grado di sostenere. Ben is Back è uno di questi film in cui il ragazzo interpreta accanto a Julia Roberts un adolescente con un grave problema di tossicodipendenza. L'altro è Boy Erased - Vite cancellate in cui Hedges recita al fianco di Nicole Kidman e Russell Crowe. Così come il Ben is Back, anche Boy Erased è tratto da una storia vera.

Il copione del film si basa sul libro autobiografico di Garrard Conley ed è stato adattato dall'attore, sceneggiatore e regista australiano Joel Edgerton. Da lui stesso diretto, Boy Erased racconta di un 19enne che vive nella provincia statunitense e che scopre poco per volta di avere un'attrazione per i ragazzi. La sua omosessualità getta nel panico i genitori, cittadini religiosi e ultra conservatori che ovviamente non possono comprendere né accettare di avere un figlio gay. Lo convincono ad aderire a un programma di "recupero" psicologico guidato da un terapeuta che "cura" chiunque abbia tendenze omosessuali. Il film punta a denunciare il bigottismo della società americana fatta di estremismi religiosi e di paure legate all'orientamento sessuale delle persone. I fatti realmente accaduti risalgono al 2004 e da allora la situazione è migliorata, ma non certo in maniera definitiva.

Boy Erased - Vite Cancellate: la vera storia di Garrard Conley

Nel libro autobiografico pubblicato nel 2016 e intitolato Boy Erased: A memoir (edito in Italia da Black Coffee), Garrard Conley ripercorre la sua infanzia e adolescenza da figlio di un pastore della comunità religiosa dell'Arkansas, dove è nato e cresciuto. Come vediamo nel film Boy Erased, è Lucas Hedges a interpretare il personaggio con il fittizio nome di Jared Eamons che porta sullo schermo quanto vissuto da Conley. L'autore del libro è oggi un 37enne attivista per i diritti LGBTQ, gira il mondo tenendo conferenze sul tema e raccontando la sua esperienza e ha una cattedra di scrittura creativa all'Università Statale di Kennesaw in Georgia. Come scrive sul suo sito web, oltre 700 mila americani sono stati oggetto di pratiche controverse riguardo alla propria sessualità e attualmente sono 20 mila coloro che sono arruolati nel cosiddetto programma di recupero.

Conley scrive nel suo libro che avrebbe dovuto sposare la sua fidanzata del liceo, una ragazza che amava in molti modi, ma l'istinto sessuale nei suoi confronti andava svanendo lasciando il posto a un'attrazione che provava per le persone del suo stesso sesso. All'epoca 19enne, il ragazzo spiega che, appena terminato il liceo, si iscrisse a un college artistico e finalmente assaporò una certa libertà di pensiero che l'ambiente in cui era cresciuto non permetteva. Smise di andare in chiesa ed esplorò la letteratura, trovando rivelatorio il celebre romanzo La lettera scarlatta di Nathaniel Hawthorne, pubblicato nel 1850. "La gente odia la protagonista Hester Prynne basandosi sul suo aspetto e su come scelga di vivere, ma tutti in quel villaggio hanno torto" racconta Conley, "ed era incredibile che qualcuno avesse trovato il tempo di raccontare questa storia che mi faceva capire quanto un'intera cittadina poteva sbagliare su una questione".

Purtroppo quella nuova libertà ebbe un caro prezzo per lui. Conley fu vittima di uno stupro da parte di uomo chiamato David nel libro, ma non trovò in famiglia il conforto che sperava. Suo padre, che considerava l'omosessualità una malattia, lo minacciò dicendogli che avrebbe tagliato ogni rapporto con lui. Oppure avrebbe dovuto entrare in un programma di recupero terapeutico con regole estremamente rigide: nessun telefono, niente soldi, patente di guida sequestrata e nessun accesso ai giornali o alle informazioni sull'attualità. Tutto questo all'ingresso, come punto di partenza per norme di convivenza ancora più restrittive. Nella sua autobiografia Conley paragona quell'esperienza a quanto accade in una comunità per gli alcolisti, con la differenza che ogni step di "recupero" significava un passo indietro per la crescita della personalità dei partecipanti. Tre mesi in quel tipo di campus equivalevano all'annullamento di un individuo con un vero e proprio lavaggio del cervello. Conley rimase lì sei mesi prima che i genitori lo tirassero fuori e ci volle tempo perché riprendesse possesso delle sue facoltà psichiche, intellettuali e sentimentali, scacciando le tendenze suicide che aveva maturato nel frattempo.

La madre di Conley, che all'epoca si rese conto in ritardo dell'errore commesso, lo aiutò ad uscirne. Lei stessa disse in un'intervista che venne a conoscenza di quanto vissuto dal figlio soltanto attraverso il suo libro. Il padre accettò l'idea dell'autobiografia, nonostante avesse dimostrato il suo supporto solo entro certi limiti. La denuncia di Conley su questi "programmi di recupero" contribuì a farne chiudere alcuni, tra cui proprio il suo, rendendoli illegali in molti stati americani. Molti, ma non tutti, e lui rimane convinto che, nonostante la situazione sia migliorata in diverse comunità religiose che si sono aperte nei confronti di coloro che sono gay, da qualche parte siano sempre in corso queste pratiche di "conversione".
Qui sotto il trailer di Boy Erased - Vite cancellate.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming