Interviste Cinema

Il nostro Clown pauroso e originale - intervista esclusiva con il regista Jon Watts

129

L'horror prodotto da Eli Roth esce in Italia in anteprima mondiale il 13 novembre.

Il nostro Clown pauroso e originale - intervista esclusiva con il regista Jon Watts

Partiamo dalla storia interessante che sta dietro al film. E' iniziato tutto con un finto trailer realizzato nel 2010  da te e Christopher Ford. Come vi è venuta l'idea, era solo una trovata per farvi notare o volevate veramente raccontare questa storia?

Inizialmente era solo uno scherzo mio e di Ford. La nostra intenzione era convincere le poche persone iscritte al nostro canale Youtube, Waverlyflams, che avevamo scritto un vero lungometraggio. Non avevamo proprio idea che saremmo arrivati a questo punto. ​

So che hai lavorato con la creta nel campo dell'animazione. Questo ha influenzato in qualche modo la scelta dell'aspetto del clown, il look e il make up delle fasi finali della trasformazione?

Non particolarmente. Ma volevamo che fosse tutto molto tattile e reale in modo che si potesse “sentire” la trasformazione facendovi rizzare i capelli in testa. Praticamente abbiamo fatto tutti gli effetti con protesi e con litri di sangue di clown multicolore. ​  

Ci sono molti film e storie su clown malvagi, tra cui ovviamente It e cose come Killer Klowns from Outer Space o il recente Twisty the Clown nel televisivo American Horror Story - Freakshow. Se li avete visti, quale secondo voi è il clown più spaventoso e iconico?

Non li abbiamo visti! Quando abbiamo iniziato a scrivere abbiamo scelto consapevolmente di non guardare niente che riguardasse i clown in modo da non essere influenzati da qualcosa che potesse essere prevedibile. Volevamo che il nostro clown demoniaco fosse terrificante in un suo modo inedito e unico.

La paura dei clown è una fobia vera e propria. Qual è secondo te il motivo per cui è spaventoso un uomo che si nasconde dietro una maschera sorridente?

Il film è il nostro tentatovo di spiegare PERCHE' la gente ha paura dei clown e di arrivare al cuore della storia inquietante che ha portato all'idea moderna di un clown con la faccia bianca e il naso rosso che diverte i bambimi.  

Eli Roth, che ha anche un cammeo nel film, è il vostro produttore. Vi ha dato qualche consiglio in fase di scrittura o sul set o vi ha lasciato liberi di fare quello che volevate? 

Ha avuto un sacco di idee fantastiche mentre scrivevamo la sceneggiatura, ma quando si è sentito sicuro della nostra visione del film ci ha lasciato fare. E' stata un'esperienza fantastica. Eli è il migliore! ​  

Il vostro film ha secondo me due dei più importanti ingredienti di un horror efficace: è cattivo e pauroso e al tempo stesso è molto ironico. E' anche il tuo mix preferito? 

La commedia e l'horror sono molto simili, si basano sulla tensione e sulla scelta dei tempi giusti. E' sempre una sorpresa vedere quali sono i momenti in cui la gente ride e quelli in cui urla, si copre gli occhi o si aggrappa alla persona con cui sta. E' sempre diverso ed è questo che rende così divertente vedere il film con un pubblico numeroso. ​

A volte Clown somiglia a una fiaba dark dei fratelli Grimm, in cui i bambini vengono davvero divorati. Questo è stato un aspetto che avevate in mente quando avete deciso lo stile del film? ​

Assolutamente sì. La scena al minigolf nel parco giochi è in pratica l'illustrazione di una fiaba che prende vita.

Il film ricorda anche il body horror degli anni Ottanta: sei un fan di questo genere? ​

La mosca è stata la nostra influenza principale. Non mi vergogno neanche di ammettere che ho riguardato Body Parts (No Control –  Fuori controllo) con Jeff Fahey mentre scrivevamo il film.

Come credi che verrà accolto Dumbo che smembra e digerisce i bambini? In Italia il poster è stato censurato perché giudicato troppo impressionante, pensi che avrete lo stesso problema in America?  

Chissà. Ma l'ispirazione ci è venuta dai vecchi racconti popolari in cui i bambini vengono sempre uccisi e mangiati dai mostri o cotti dentro torte. Ed erano storie scritte per i bambini! ​

E dopo questo notevole debutto cosa farai?

Sono in post produzione di un thriller scritto con Ford intitolato Cop Car e interpretato da Kevin Bacon. Spero che esca presto in Italia! E poi naturalmente faremo Clown 2: Clowns, seguito da Clo3n e poi Clown IV: Origins. Scherzo, ma abbiamo delineato un arco narrativo epico e siamo pronti a partire. Clown è solo l'inizio!

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo