Gossip TV

Non è la Rai nella bufera, parla un'ex ragazza del programma: "Accadevano situazioni vomitevoli "

163

Laura Colucci, 30 anni dopo vuota il sacco su Non è la Rai: "Non era una fiaba, tante schifezze".

Non è la Rai nella bufera, parla un'ex ragazza del programma: "Accadevano situazioni vomitevoli "

In occasione dei 30 anni dello storico programma firmato da Gianni Boncompagni, Non è la Rai, una delle protagoniste dello show, Laura Colucci, ha rilasciato delle dichiarazioni bomba contro lo show di Italia 1 che è stato un vero e proprio fenomeno di costume degli anni novanta. Centinaia di ragazze adolescenti cantavano e ballavano in diretta dal Centro Safa Palatino di Roma, diventando delle icone televisive. Dal programma, ideato da Gianni Boncompagni e Irene Ghergo, sono nate tantissimi volti noti che hanno iniziato la loro carriera cinematografica o televisiva proprio nel noto show. Da Sabrina Impacciatore a Claudia Gerini, passando per Ambra Angiolini fino ad arrivare a Antonella Mosetti.

Le parole della Colucci, rilasciate a Today, hanno oggi l'eco di una vera e propria bomba a orologeria. Stando a quanto rilasciato dalla 45 enne originaria di Vigevano, accadevano "situazioni vomitevoli e schifezze". La Colucci ha prima pubblicato un post su Facebook e poi approfondito la questione al portale.

"Ho avuto il privilegio di partecipare ad una trasmissione televisiva che per un periodo è stata molto seguita - ha dichiarato Laura che all'epoca aveva 21 anni - Il privilegio di far parte a 21 anni di un gruppetto ristretto che guadagnava più di un direttore di banca. Di andare a concerti, discoteche, ristoranti, non pagare ed essere la benvenuta, di firmare autografi come una diva. Ma tutto questo, che apparentemente poteva sembrare e noto che purtroppo continua a voler sembrare una favola, celava aspetti vomitevoli che avrei voluto conoscere in età più avanzata".

"Non c'è niente di fiabesco in Non è la Rai - ha continuato - lo sappiamo tutti ma nessuno lo dice. E non mi riferisco al fatto che lui (Boncompagni, ndr) a 60 anni conviveva con una minorenne, perché non sta a me giudicare, ma a tante altre schifezze. Un po' di decenza, un po' di onestà intellettuale. Non era una favola signori, era tutto ciò che di più spietato e crudo vivi se fai parte del mondo dello spettacolo. Forse scriverò un libro. Forse inizio oggi".

Al portale, la Colucci ha poi precisato:

"Tanti mi stanno chiedendo perché ho detto queste cose dopo trent'anni. In realtà io non le ho mai nascoste. Ieri leggevo di un libro che è uscito in questi giorni, di un fotografo che lavorava all'interno dello studio. Il titolo è 'C'era una volta Non è la Rai', che ti fa pensare a una favola. Il contesto non era fiabesco, assolutamente. C'erano delle situazioni che erano vomitevoli, lo ripeto. Le racconterò nel libro che sto scrivendo, probabilmente anche facendo i nomi o comunque facendo capire di chi parlo. Era un contesto di competizione con tutte le schifezze che concerne il mondo dello spettacolo. E' chiaro che ci sono anche in altri ambienti, però nessuno scrive mai 'C'era una volta l'impiegato'. Scrivere 'C'era una volta Non è la Rai', lasciando intendere che c'era un clima di serenità, di amore, di pulizia, non è corretto. Non è così". 

E ancora: "A me nessuno ha mai chiesto di andare a letto con qualcuno, però ho vissuto direttamente storie di ragazze che frequentavo che mi hanno confidato di essere dovute scendere a compromessi per poter emergere e fare qualcosa di più rispetto a quello che facevo io ad esempio. Questo gruppetto era più sottoposto a queste richieste e io facendone parte le ho viste, anche se non vissute direttamente. Alla fine del primo anno lui  (Gianni Boncompagni), scelse delle ragazze che secondo lui avevano delle caratteristiche per proseguire nel mondo dello spettacolo e tante di queste ragazze dovevano scendere a determinati compromessi per poter mantenere la visibilità."

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Co-responsabile della sezione TV
  • Autore del romanzo "Cento Battiti al Minuto"
Suggerisci una correzione per l'articolo