Schede di riferimento
News Serie TV

La pandemia si riacutizza a Los Angeles: CBS ferma le riprese di NCIS e di altre serie tv

51

Mentre cresce il numero di casi e ospedalizzazioni nella contea, molte altre produzioni potrebbero aggiungersi alla lista.

La pandemia si riacutizza a Los Angeles: CBS ferma le riprese di NCIS e di altre serie tv

Mentre l'arrivo dei primi vaccini fa intravedere uno spiraglio di luce in fondo al tunnel, la città di Los Angeles, domicilio di numerosissime produzioni televisive, si ritrova ancora una volta stretta nella morsa di una pandemia che non accenna a rallentare. Nel giorno in cui la contea ha reso noto che il conteggio delle ospedalizzazioni correlate al nuovo coronavirus ha raggiunto e superato le 7,000 unità, il dato più alto dall'inizio dell'emergenza, la rete CBS ha fatto sapere che prolungherà la sospensione delle riprese di NCIS e di diverse altre sue serie girate nell'area metropolitana.

Negli ultimi giorni, la produzione della stagione 18 di NCIS, una delle serie più seguite della rete, si era fermata anche per via delle festività natalizie. La ripartenza delle riprese era fissata per il 4 gennaio ma, alla luce dei numeri preoccupati degli ultimi giorni (quasi 13,000 nuovi contagi solo nelle ultime 24 ore), i set continueranno a rimanere chiusi almeno fino all'11 gennaio. L'ordine coinvolge anche le altre serie del colosso dell'intrattenimento NCIS: Los Angeles, SEAL Team e Why Women Kill, nonché Elena, diventerò presidente, di Disney+ ma prodotta anch'essa dai CBS Studios. Questo potrebbe compromettere ulteriormente la stagione, mentre solo tre dei sedici episodi di NCIS ordinati (otto in meno rispetto alle stagioni precedenti) sono riusciti ad arrivare in tv finora.

Il timore è che nelle prossime ore altre realtà televisive correranno ai ripari allo stesso modo dopo che il Dipartimento della sanità pubblica della contea ha esortato le produzioni televisive e cinematografiche a prolungare la sospensione dei lavori poiché i casi di Covid-19 stanno aumentando, mettendo a dura prova la tenuta del sistema ospedaliero. "Sebbene le produzioni musicali, televisive e cinematografiche siano consentite, vi chiediamo di prendere in seria considerazione la possibilità di sospendere i lavori per alcune settimane durante questa catastrofica ondata di casi", ha scritto il dipartimento in una lettera. Gabrielle Carteris, presidente del principale sindacato degli attori, ha fatto sapere nel frattempo che "la maggior parte delle produzioni rimarranno ferme fino alla seconda o terza settimana di gennaio, se non oltre".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo