I Griffin

I Griffin Episodi Stagione 2

( Family Guy )
Voto del pubblico
Valutazione
5 su 1 voti
Stagione: 2 - Anno: 1999
Episodi: 21
Genere: Animazione
Italia: 01/01/2001 al 31/12/2001
Usa: 23/09/1999 al 01/08/2000
Precedente
Successivo
Stagione 2/17

Dopo aver messo in imbarazzo la famiglia ripetutamente, Peter rischia addirittura il massacro quando stringe accordi con la Mafia pur di non rivelare alla moglie di aver fatto un investimento sbagliato. Lois, nel frattempo, cerca di elevare il suo status sociale candidandosi a una poltrona nel consiglio d'istituto, ma ancora una volta è costretta a scontrarsi con le manie di protagonismo di Peter. Meg prova a stringere delle nuove amicizie, ma quando la sua famiglia la mette in imbarazzo per l’ennesima volta, decide di portare tutti in tv. Chris trova il coraggio per esternare il suo lato artistico, mentre Stewie assapora le prime gioie e i primi dolori dell’amore. Sempre più attratto da Lois e incapace di nasconderlo, Brian decide di andare in terapia per non tradire la sua famiglia.

Lista episodi Stagione 2

Lord Peter
Regia: Jeff Myers
Sceneggiatura: Chris Sheridan
Durata: 23 min
Trama

La ricca zia di Lois muore improvvisamente lasciando in eredità ai Griffin la sua lussuosa magione. Peter propone alla famiglia il trasferimento, novità questa che non entusiasma Lois tanto quanto Peter e i figli. Mentre tutti sperimentano i privilegi e le comodità della nuova casa, Peter cerca disperatamente di far salire il suo stato sociale. Dopo aver venduto la vecchia casa, partecipa a un’asta acquistando un’opera d’arte per la quale offre dieci milioni di dollari. Lui però non ha questa cifra e offre in pegno la magione, scoprendo che non vale granché.

Il papa e il papà
Regia: Neil Affleck
Sceneggiatura: Danny Smith
Durata: 23 min
Trama

Peter e Lois accettano di ospitare nonno Griffin quando quest’ultimo è costretto a lasciare il lavoro. L’uomo, che non ha nessuna voglia di godersi la meritata pensione, inizia a infastidire chiunque, imponendo regole di comportamento molto rigide, dettate dal suo forte credo religioso. Nel tentativo di conquistare la sua stima, Peter porta il padre a lavoro per mostrargli i sacrifici che è disposto a fare per il bene della sua famiglia. Ma la situazione peggiora ulteriormente quando il capo, sorpreso dall’etica professionale dell’uomo, lo assume offrendogli la carica di caporeparto. A questo punto a Peter non resta che elaborare un piano estremo: rapire il papa.

Curiosità
A causa degli ascolti moto bassi, dopo quest’episodio la FOX sospese la programmazione de I Griffin, i quali tornarono in onda regolarmente solo sei mesi più tardi.
La fine del mondo
Regia: Bob Jaques
Sceneggiatura: Neil Goldman, Garrett Donovan
Durata: 23 min
Trama

E’ il 31 dicembre 1999. Peter è convinto che il mondo sia prossimo alla fine, ma nessuno vuole credergli. Così, allo scoccare della mezzanotte, quando la distruzione dilaga e le tecnologie si ribellano alla forza dell’uomo, Peter comprende di essere l’unico in grado di salvare la sua famiglia e organizza una spedizione verso una leggendaria fabbrica di biscotti, che potrebbe offrire loro il sostentamento di cui hanno bisogno. Durante il viaggio, numerosi ostacoli intralciano il loro cammino, incluso un esercito di mutanti che rapisce Stewie. Arrivati a destinazione, e trovato il prezioso bottino, i Griffin sposano l’idea di fondare una nuova civiltà.

Terapia da incontinenza
Regia: Jack Dyer
Sceneggiatura: Gary Janetti
Durata: 23 min
Trama

Stewie è incolpato di aver fatto la pipì sulla moquette del soggiorno. Mentre Lois e Peter cercano d’insegnargli a usare il vasino, Stewie, consapevole della sua innocenza, inizia a sospettare di Brian. La verità presto viene a galla e Brian non può fare altro che consultare un terapista. Quest’ultimo gli suggerisce di staccare la spina e fare un viaggio per liberarsi dallo stress accumulato, ma al suo ritorno Brian scopre che la situazione non è cambiata e che la causa della sua incontinenza è un’altra: ha una cotta per Lois.

Curiosità
La prima volta che quest’episodio andò in onda, la FOX censurò la scena in cui Stewie uccide il Sig. Rogers.
Il mistero della vongola scomparsa
Regia: Jack Dyer
Sceneggiatura: Mike Barker, Matt Weitzman
Durata: 23 min
Trama

Spooner Street vince il primo premio nella parata del Giorno del Raccolto. Tuttavia, la situazione degenera quando i suoi abitanti non riescono a decidere chi deve custodire il prezioso trofeo. Nel frattempo, Meg inizia a lavorare in una caffetteria per guadagnare un po’ di soldi con i quali acquistare una borsa d’alta moda. Porta Stewie con sé e scopre che è una calamita per i clienti, che credendola una ragazza madre abbondano con le mance.

La vecchia signora
Regia: Michael Dante DiMartino
Sceneggiatura: Ricky Blitt
Durata: 23 min
Trama

Peter finge di essere morto quando l’ospedale gli recapita una fattura salata in seguito a una visita medica. Tuttavia, sebbene riesca a risparmiare qualche verdone, la Morte si presenta alla sua porta pretendendo la sua anima. Quella che ne segue è una battaglia senza esclusione di colpi, durante la quale la Morte si ferisce a una gamba costringendo Peter a farsi carico del suo ingrato mestiere.

Curiosità
Negli Stati Uniti quest’episodio sarebbe dovuto andare in onda come speciale di Halloween. Tuttavia, a causa della sospensione, la FOX lo programmò molti mesi dopo.
Il re è morto!
Regia: Monte Young
Sceneggiatura: Craig Hoffman
Durata: 23 min
Trama

Eletta direttrice artistica della compagnia teatrale di Quahog, Lois comprende che l’unico modo per tenere lontano i guai è far scendere Peter dal palco affidandogli un incarico dietro le quinte. Dopo essere stato nominato produttore esecutivo, Peter prende sul serio il suo ruolo e riesce ad avere una star nel cast: la giornalista Diane Simmons. Lois non è d’accordo e vuole mantenere Loretta. Ne segue un’accesa discussione in seguito alla quale la donna cede la regia a Peter. Ma la sua visione futurista e maschilista trasforma l’opera in qualcosa d’inguardabile.

Il ruggito di Peter
Regia: Monte Young
Sceneggiatura: Chris Sheridan
Durata: 23 min
Trama

In seguito alle accuse di molestie sessuali sul posto di lavoro, la fabbrica di giocattoli, per evitare altri guai, costringe Peter a frequentare un corso per sole donne. Dopo due settimane, Peter torna a casa completamente cambiato. Ora è un uomo sensibile, a tratti stucchevole, che non piace affatto a Lois, la quale rivuole indietro il vecchio Peter. Per riuscirci, durante una cena di beneficenza, Lois è costretta a lanciarsi in una lotta corpo a corpo con l’oratrice.

Piccole bugie innocenti
Regia: Swinton O. Scott III
Sceneggiatura: Chris Sheridan
Durata: 23 min
Trama

Per riportare in onda il suo programma preferito, Peter iscrive Chris alla fondazione “Avvera un sogno”. Mente sull’imminente morte del figlio e chiede come suo ultimo desiderio il ritorno dello show cancellato dal network. Tuttavia, il piano di Peter mostra le sue falle quando i membri della fondazione si presentano a casa Griffin, e Peter cerca di rimediare annunciando la guarigione miracolosa di Chris. La situazione, però, non fa che peggiorare, perché altri malati si recano a Spooner Street credendolo un guaritore.

La guerra è guerra
Regia: John Holmquist
Sceneggiatura: Neil Goldman, Garrett Donovan
Durata: 23 min
Trama

Quahog vive la sua campagna politica infuocata quando Lois e Peter si scoprono avversari nella corsa al consiglio d’istituto. Le proposte di Lois sono valide e concrete, mentre Peter si è candidato solo per far riassumere un vecchio e caro insegnante. Per riuscirci, mette in atto una strategia che non risparmia colpi bassi, al punto da mettere in pericolo il matrimonio con la sua dolce metà. Ottiene una vittoria schiacciante, ma il suo mandato si rivela un disastro, soprattutto quando la sua idea di arricchire la biblioteca scolastica con riviste porno per i compagni di Chris scatena la rabbia dei genitori.

Il talento dei Griffin
Regia: Gavin Dell
Sceneggiatura: Craig Hoffman
Durata: 23 min
Trama

Peter riceve in regalo da Chris un dipinto da lui realizzato. L’opera attrae l’attenzione di un gallerista, che propone alla famiglia Griffin il trasferimento del ragazzo a New York per trasformarlo in un artista di fama mondiale. Così, mentre Chris s’intrattiene con intellettuali e star del mondo della moda, soffrendo silenziosamente per la lontananza della famiglia e in modo particolare del padre, quest’ultimo tenta di scoprire se anche Meg ha un talento nascosto.

Curiosità
Da questo episodio, le immagini alle spalle di Peter e Lois mentre cantano al pianoforte nei crediti di apertura raffigurano i loro figli e non più delle macchie di colore sfocato.
15 minuti di vergogna
Regia: Scott Wood
Sceneggiatura: Steve Callaghan
Durata: 23 min
Trama

Nel tentativo di acquistare popolarità dopo i continui spettacoli imbarazzanti del padre, Meg organizza un pigiama party con le sue amiche. L’idea tuttavia si rivela ancora una volta fallimentare, costringendo la ragazza a portare il caso della sua famiglia in un noto talk show televisivo, durante il quale la situazione degenera ulteriormente. Il loro comportamento, però, conquista il cuore del network, che gli propone un reality. Ma quando le telecamere invadono casa Griffin, i dirigenti si accorgono che Meg è troppo noiosa e decidono di rimpiazzarla.

Curiosità
La scena che i Griffin guardano in tv al motel è la stessa vista nel primo episodio della serie; cambiano soltanto i protagonisti. Inoltre, la scena in cui Peter si ubriaca in chiesta fu censurata dalla FOX la prima volta che l’episodio andò in onda.
In viaggio con Brian
Regia: Dan Povenmire
Sceneggiatura: Gary Janetti
Durata: 23 min
Trama

Brian accetta di raggiungere Palm Springs per riportare Stewie a casa dopo la sua vacanza dai nonni. Tuttavia, durante la sosta in aeroporto, Stewie perde i biglietti costringendo Brian a noleggiare un’auto per il viaggio di ritorno. Nonostante l’intolleranza iniziale, chilometro dopo chilometro i due riescono a entrare in sintonia, soprattutto quando fanno una sosta al canile di Austin dov’è nato Brian. Qui scoprono che sua madre è morta, che è stata impagliata, e che ora è utilizzata come arredamento. Decidono così di rapirla per darle degna sepoltura.

Curiosità

Questo episodio conquisto una nomination all’Emmy come miglior programma d’animazione.

In seguito ai tragici avvenimenti dell’11 settembre, la scena di questo episodio in cui appare Osama Bin Laden fu censurata e mai più trasmessa, neppure in occasione delle repliche su Cartoon Network. La scena non appare neppure nel DVD.

Lando il mito!
Regia: Glen Hill
Sceneggiatura: Mike Barker, Matt Weitzman
Durata: 23 min
Trama

Quando gli studenti del liceo di Quahog scoprono che leccando i rospi si va in estasi, Peter decide di fingersi uno studente per riportarli sulla retta via. Il travestimento da Lando funziona talmente bene che Peter diventa il finto studente più popolare della scuola, gettando nella disperazione Meg. Non solo è stata messa in ombra anche dal padre, ma deve accettare il fatto che lui andrà al ballo con la sua maggiore nemica.

Alla larga dalle pupe!
Regia: Bert Ring
Sceneggiatura: Mike Barker, Matt Weitzman
Durata: 23 min
Trama

Lois teme che Stewie non faccia molta vita sociale e decide così di iscriverlo a un asilo nido. Qui il giovane Griffin s’invaghisce di una graziosa coetanea, Janet, la quale sembra più attratta dai suoi gustosi biscotti. Nel frattempo, per occupare il tempo libero, spinta da Peter, Lois accetta di diventare un’assistente di volo, non immaginando che il marito vuole semplicemente usarla per viaggiare gratis.

Curiosità
In seguito ai tragici eventi dell’11 settembre, la FOX censurò la scena di questo episodio in cui due uomini dirottano il volo di Peter e Lois.
A cena con la mafia
Regia: Monte Young
Sceneggiatura: Ricky Blitt
Durata: 23 min
Trama

Non avendo ascoltato i consigli di Lois, Peter si ritrova con una nuova auto che in realtà è un rottame. Vuole recuperare i soldi investiti, ma non sa come liberarsene. La soluzione migliore gli è offerta dalla mafia, che si addossa il furto dell’auto per fargli riscuotere il rimborso dell’assicurazione. Ma la mafia non fa nulla per nulla. Qualche giorno dopo, il boss chiede a Peter di trascorrere del tempo con suo nipote, Paulie, il quale si affeziona molto alla sua famiglia. I Griffin, però, non sono altrettanto entusiasti e cercano di allontanarlo, scatenando l’ira del malavitoso.

Grasso è bello... ma non troppo
Regia: Glen Hill
Sceneggiatura: Chris Sheridan
Durata: 23 min
Trama

Chris ha difficoltà a esporsi in pubblico a causa della sua linea. Fare attività fisica per perdere peso è molto faticoso, così Peter gli propone una liposuzione. Anche quest’idea non convince il ragazzo, almeno non quanto Peter, che decide di sottoporsi al trattamento tornando agile e snello. In un primo momento Lois sembra contraria al cambiamento, ma quando Peter fa un lifting e comincia a frequentare la palestra, la donna cambia opinione. Tuttavia, il nuovo aspetto trasforma Peter in un uomo molto vanitoso.

Uno contro tutti
Regia: Robert Renzetti
Sceneggiatura: Neil Goldman, Garrett Donovan
Durata: 23 min
Trama

Peter è disperato perché, al contrario dei suoi vicini, non ha ricevuto un rimborso tasse dal governo. Mentre tutti spendono i loro soldi, Peter decide di consultare un commercialista per risparmiare il denaro necessario per regalare una piscina alla sua famiglia. Tuttavia, una volta raggiunto il comune, Griffin scopre che non può avere il permesso perché il suo terreno non è dichiarato nei documenti urbanistici e quindi non fa parte né della città né degli Stati Uniti d’America. Peter decide quindi di dichiarare il suo terreno uno stato autonomo di cui lui è il presidente.

Prima pagina
Regia: Gavin Dell
Sceneggiatura: Craig Hoffman
Durata: 23 min
Trama

Meg è sconvolta quando scopre che rischia di non ottenere l'accesso all'università a causa del suo curriculum privo di attività extra scolastiche. Nessuno sembra disposto ad accoglierla, eccetto il direttore del giornale scolastico, che le offre una possibilità solo perché ha una cotta per lei. Tuttavia, la giovane Griffin non riesce a sfondare come giornalista, e Peter decide di aiutarla scrivendo per lei un articolo shock che annuncia l'omosessualità di Luke Perry.

Talento sprecato
Regia: Bert Ring
Sceneggiatura: Mike Barker, Matt Weitzman, Dave Collard, Ken Goin
Durata: 23 min
Trama

Quando la locale birreria organizza un concorso per una visita alla fabbrica segreta, Peter comincia a bere ettolitri di birra per trovare il biglietto vincente. Ci riesce sul filo del rasoio e Brian accetta di accompagnarlo. Ma il loro comportamento contrario alle regole della fabbrica fa arrabbiare il proprietario, che li sbatte al portone. Nel frattempo, Lois è disperata quando il suo allievo le comunica che non parteciperà al saggio dell’anno. Ma qualcuno, grazie al gomito alto, si rivela un ottimo sostituto.

Curiosità
Da quest’episodio, nella versione originale Adam Carolla sostituisce definitivamente Norm MacDonald come doppiatore di Morte.
Un padre in affitto
Regia: Scott Wood
Sceneggiatura: Bobby Bowman
Durata: 23 min
Trama

Un conflitto generazionale nasce tra Chris e Peter quando quest’ultimo comprende che il figlio è un irresponsabile. Decide così di trovargli un lavoro al campo da golf, ma delude il ragazzo quando partecipa a un torneo padre-figlio insieme con il talentuoso Cleveland Jr. Deluso, Chris comincia a trascorrere del tempo con Quagmire, mentre Cleveland Jr. decide di abbandonare Peter Griffin e schierarsi dalla parte di Chris, non favorendo la loro vittoria e scatenando per questo motivo la rabbia degli scommettitori.

Curiosità
La parodia de La casa nella prateria non faceva parte della prima versione dell’episodio trasmessa dalla FOX ma fu aggiunta in un secondo momento.
LE STAGIONI DELLA SERIE
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming