Wonder

Titolo originale: Wonder

share

Wonder è un film di genere drammatico, family del 2017, diretto da Stephen Chbosky, con Julia Roberts e Owen Wilson. Uscita al cinema il 21 dicembre 2017. Durata 113 minuti. Distribuito da 01 Distribution.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.4 di 5 su 1061 voti


TRAMA WONDER:

L'omonimo libro bestseller di R.J. Palacio in poco tempo è diventato un caso letterario in tutto il mondo, un esempio concreto e cartaceo dell'assunto "mai giudicare un libro dalla copertina", né un bambino dal suo aspetto. L'adattamento cinematografico di Wonder vede il giovanissimo Jacob Tremblay (Room) nel ruolo del protagonista August "Auggie" Pullman, bambino affetto dalla Sindrome di Treacher Collins (malattia congenita dello sviluppo craniofacciale) in procinto di frequentare la quinta elementare in una scuola pubblica locale. Costretto precedentemente a studiare a casa a causa dei numerosi interventi chirurgici al viso, è la prima volta che August si unisce a una classe di coetanei, mangia alla mensa della scuola o parte in campeggio coi compagni. Nonostante le preoccupazioni di mamma Isabel (Julia Roberts) e papà Nate (Owen Wilson) sostiene gli sguardi curiosi e diffidenti degli studenti con fierezza e dignità, facendo il suo ingresso nella scuola pubblica come un supereroe, o piuttosto come un astronauta deciso a piantare la sua bandiera in un mondo distante e inesplorato. Mentre la famiglia, i nuovi compagni di classe e tutti quelli intorno a lui si sforzano per accettarlo, lo straordinario viaggio di Auggie li unirà tutti dimostrando che non puoi omologarti quando sei nato per distinguerti.
Dopo un anno, fatto di momenti difficili, divertenti e bellissimi, Auggie e tutti quelli intorno a lui, si ritrovano cambiati dalle cose che più contano: l'amicizia, il coraggio e la scelta quotidiana di essere gentili verso chiunque incontri sul tuo cammino. La storia di un bambino di 10 anni nato con una deformazione facciale, diventa uno sguardo allargato su cosa significa essere umani.


PANORAMICA SU WONDER:

Wonder, che in italiano significa "meraviglia", è l'adattamento dell'omonimo romanzo per ragazzi pubblicato nel 2012 e scritto da Raquel Jaramillo con lo pseudonimo di R.J. Palacio. Vincitore di diversi premi, ha venduto finora oltre due milioni di copie, è stato inserito nella lista dei best-seller del New York Times e ha dato luogo a uno spin-off e a una sorta di "libro compagno" contenente tre storie che raccontano "Auggie" e la sua famiglia da tre diversi punti di vista. A ispirare all'autrice la vicenda di un ragazzino con la sindrome di Treacher Collins che comincia a frequentare la scuola dopo quattro anni di istruzione a casa è stato un fatto realmente accaduto. Un giorno, mentre era in una gelateria, la Jaramillo ha notato una bambina con una deformità facciale, che ha spaventato senza volerlo suo figlio di tre anni costringendola a fuggire a gambe levate per la vergogna. Quella stessa sera, pentendosi di non aver conversato con la bimba, la scrittrice si è messa all'opera, inventando in quattro e quattr’otto il personaggio di August Pullman, che ha conquistato a tal punto lettori di ogni età da spingerli a scrivere canzoni e poesie per lui e perfino a celebrare il suo compleanno. Di lì a poco la Lionsgate ha deciso di portare il romanzo al cinema, affidando la regia prima a John Krokidas e poi a Stephen Chbosky, autore di quel “Noi siamo infinito” che nel 2012 è diventato l'omonimo film da lui stesso sceneggiato e diretto.
Il primo interprete scelto per Wonder è stato Jacob Tremblay, che qualcuno ricorderà come il figlio di Brie Larson in Room. Anche se giovanissimo, l'attore ha fatto la sua buona "ricerca sul campo", andando a trovare e stringendo amicizia con alcuni bambini con la Sindrome di Treacher Collins. Per lui la sfida più difficile è stata però sottoporsi a interminabili sedute di trucco, mentre sembra che non abbia avuto la minima difficoltà a rendere credibile la passione di "Auggie" per Star Wars, saga che lui stesso venera da tempo. Dopo Tremblay sono arrivati Julia Roberts e Owen Wilson, che non avevano mai recitato insieme. Profondamente toccata dal film, la prima è scoppiata in lacrime durante una scena ad alto tasso emotivo e, puntualmente, è stata immortalata dai fotografi. Gli scatti che hanno fatto il giro del mondo. Della Roberts e di Tremblay, Chbosky ha detto: "Julia e Jacob non sono solamente attori fantastici, sono persone fantastiche, normalissime eppure davvero speciali. Una delle cose più belle di Wonder è che abbiamo scelto gli attori sia in base al loro talento che per la loro umanità". In uscita nei cinema in Italia il 21 dicembre 2017, Wonder vede nel cast anche Sonia Braga, che fa la parte della nonna di August.

CRITICA DI WONDER:

Auggie ha 10 anni si è sottoposto a decine di operazioni per rendere meno deforme il suo volto, colpito da una rara malattia. Il momento è giunto ora di affrontare gli sguardi dei suoi coetanei andando per la prima volta a scuola, dove troverà, almeno inzialmente, poca comprensione e molte prese in giro. Wonder affronta un tema classico, quello della diversità alle prese con la perfidia del mondo, diluendo il sentimentalismo nell'umorismo di una sceneggiatura concepita per educare i ragazzi (pubblico ideale del film insieme ai loro genitori) a non fermarsi all'apparenza. Commovente, e questo non era impossibile di certo, ma anche divertente e molto sincero, e per questo vanno ringraziati il regista, Stephen Chbosky, e due attori in stato di grazia come Julia Roberts e Owen Wilson. (Mauro Donzelli - ComingSoon.it)
Leggi la recensione completa di Wonder.

FRASI CELEBRI:

Dal Trailer Italiano del Film Wonder:

Auggie (Jacob Tremblay): Mi chiamo Auggie Pullman. L'anno prossimo comincio la prima media. E siccome non sono mai stato in una vera scuola, sono praticamente pietrificato.

Nate (Owen Wilson): Auggie, meglio se non arrivi lì con i tuoi genitori, non è fico.
Auggie: Tu sei fico!
Nate: Lo so, è vero, ma tecnicamente molti padri non sono fichi.

Auggie: So di non essere un normale bambino di 10 anni. Ho subito 27 operazioni: mi sono servite per respirare, per vedere, per sentire senza un apparecchio. Ma nessuna di loro mi ha dato un aspetto normale.

Nate: Lo so che non sempre ti piace, ma io l'adoro, è la faccia di mio figlio.

Isabel (Julia Roberts): Tu non sei brutto, Auggie
Auggie: Tu lo devi dire per forza perché sei mia mamma!
Isabel: Perché sono tua mamma vale di più, perché io ti conosco di più.

Jack (Noah Jupe): Vorrei poter controllare il tempo.
Auggie: Vuoi questo come super potere? Mi sembra un po' stupido.
Jack: Tu che vorresti?
Auggie: Essere invisibile.

IL CAST DI WONDER:



Lascia un Commento
Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD
122305
Lascia un Commento