La Grande Bellezza

Titolo originale: La grande bellezza

share

La Grande Bellezza è un film di genere drammatico del 2013, diretto da Paolo Sorrentino, con Toni Servillo e Carlo Verdone. Uscita al cinema il 21 maggio 2013. Durata 142 minuti. Distribuito da Medusa Film.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

3.9 di 5 su 1257 voti


TRAMA LA GRANDE BELLEZZA:

La Grande Bellezza, il film di Paolo Sorrentino, è ambientato in una Roma si offre indifferente e seducente agli occhi meravigliati dei turisti. E' estate e la città splende di una bellezza inafferrabile e definitiva. Jep Gambardella (Toni Servillo), ha sessantacinque anni e la sua persona sprigiona un fascino che il tempo non ha potuto scalfire. È un giornalista affermato che si muove tra cultura alta e mondanità in una Roma che non smette di essere un santuario di meraviglia e grandezza.
Dame dell'alta società, parvenu, politici, criminali d'alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti, fagocitati in una babilonia disperata che si agita nei palazzi antichi, le ville sterminate, le terrazze più belle della città.
Ci sono dentro tutti. E non ci fanno una bella figura.
Jep, gli occhi perennemente annacquati di gin tonic, assiste a questa sfilata di un'umanità vacua e disfatta, potente e deprimente. Tutta la fatica della vita, travestita da capzioso, distratto divertimento. Un'atonia morale da far venire le vertigini. E lì dietro, Roma, in estate. Bellissima e indifferente. Come una diva morta.

Oltra a Servillo, il cast del film comprende grandi nomi del cinema italiano, tra loro: Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Roberto Herlitzka, Isabella Ferrari, Giorgio Pasotti, Vernon Dobtcheff, Serena Grandi, Luca Marinelli, Giulia Di Quilio, Massimo Popolizio, Giorgia Ferrero, Pamela Villoresi, Carlo Buccirosso, Ivan Franek e Stefano Fregni.


CRITICA DI LA GRANDE BELLEZZA:

Forse l'opera più ambiziosa di Sorrentino fino ad oggi, La grande bellezza è un film che vive delle stesse contraddizioni che racconta, di eccessi barocchi e intimità commoventi, momenti di un surrealismo concretissimo come di puro e cristallino godimento estetico essenziale, di una crepuscolarità costante e ininterrotta perfino dalla luce del giorno e momenti di straordinaria lucidità su sé stessi e sul mondo.
Un film opulento per ragionata necessità, ma nel quale il regista trova perfino, niente affatto paradossalmente, lo spazio per calmierare la scalmatezza della sua vorticosa macchina da presa. (Federico Gironi - Comingsoon.it)

Leggi la recensione completa di La Grande Bellezza

CURIOSITÀ SU LA GRANDE BELLEZZA:

Premio Oscar 2014 per il miglior film straniero.

IL CAST DI LA GRANDE BELLEZZA:



Lascia un Commento
Il trailer ufficiale del film di Paolo Sorrentino
57016
Lascia un Commento