I nuovi mostri

share

I nuovi mostri è un film di genere commedia del 1977, diretto da Ettore Scola, Mario Monicelli, Dino Risi, con Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman. Durata 115 minuti. Distribuito da TITANUS - PANARECORD.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.9 di 5 su 7 voti


TRAMA I NUOVI MOSTRI:

"L'uccellino della Val Padana": Un marito impresario sfrutta ignobilmente la moglie cantante."Con i saluti degli amici": Un mafioso preso a fucilate nega che gli abbiano sparato."Tantum ergo": Un cardinale riporta all'ordine un gruppo di parrocchiani guidati da un prete contestatore."Autostop": Un viaggiatore di commercio uccide un'autostoppista che per evitare le sue carezze, si è spacciata per un'assassina evasa dal carcere."Il sospetto": Un commissario di polizia è spernacchiato da un suo brigadiere, intrufolatosi per servizio in un gruppo di extraparlamentari."First Aid (Pronto soccorso)": Un debosciato esponente dell' "aristocrazia nera" soccorre una vittima della strada, poi non trovandole un posto in nessun ospedale, la riporta sul luogo dell'incidente."Mammina e mammone": Due innocui barboni finiscono in manicomio."Cittadino esemplare": Un borghesuccio si gode i suoi spaghetti e la sua televisione. Lasciando che un uomo accoltellato agonizzi sul marciapiede."Pornodiva": Quattro milioni convincono due genitori a lasciare che la loro figlia bambina interpreti un pornofilm."Sequestro di persona cara": Un uomo cui hanno sequestrata la moglie finge una disperazione che non prova."Come una regina": Un nuovo ricco si sbarazza della madre chiudendola in un ospizio."Hostaria!": Un cuoco e un cameriere omosessuali si accapigliano nella cucina di una trattoria rustica."Senza parole": Una hostess si fa involontaria complice di un attentato terroristico."Elogio funebre": Un gruppo di comici riuniti intorno alla bara di un loro collega improvvisano uno spassoso spettacolo musicale.

CRITICA DI I NUOVI MOSTRI:

"Il cast di 'I nuovi mostri' pareva promettere uno spettacolo ricco e divertente: tre registi di vasta esperienza (...) quattro sceneggiatori (...) che hanno contribuito alla fortuna della commedia all'italiana; tre re della risata (...). Si credeva che, poiché 'il bisogno aguzza l'ingegno' (e il nostro cinema, si dice, è in grandi ristrettezze), tanti professionisti, riprendendo una formula che altre volte aveva funzionato, sapessero darci un aggiornamento della galleria dei mostri nostri contemporanei. Ma è proprio la capacità di guardarsi intorno, di affondare le unghie nel costume, di tirare fuori la crudeltà che ci circonda che difetta, e in maniera clamorosa, ne 'I nuovi Mostri'". (Francesco Bolzoni, "La Rivista del Cinematografo", 2/3, 1978).

CURIOSITÀ SU I NUOVI MOSTRI:

- CANDIDATO ALL'OSCAR PER IL MIGLIOR FILM STRANIERO (1978).

IL CAST DI I NUOVI MOSTRI:



Lascia un Commento
Lascia un Commento