News Cinema

Thor Love and Thunder: Taika Waititi ci racconta i segreti e i sogni che ha realizzato col film

Dalla musica alle nuove tecniche utilizzate per il film, Taika Waititi ci ha rivelato cosa c'è dietro Thor: Love and Thunder, di cui sembra decisamente soddisfatto.

Thor Love and Thunder: Taika Waititi ci racconta i segreti e i sogni che ha realizzato col film

Sappiamo tutti cosa aspettarci da un film di Taika Waititi, e i cinecomic nel suo caso non fanno eccezione, come ha dimostrato con Thor: Ragnarok. Pur essendo a tutti gli effetti un film Marvel, anche Thor: Love and Thunder, che arriverà al cinema il 6 luglio ed è indubbiamente molto atteso dai fan, è disseminato del suo umorismo, a tratti più fumettistico e surreale dei fumetti, e porta ovunque la sua firma. Forse anche per questo i fan lo amano e i suoi attori non ne hanno mai abbastanza di cantarne le lodi. Durante la conferenza per la presentazione del film alla stampa mondiale, Taika Waititi ha raccontato alcuni particolari della lavorazione di Thor Love and Thunder e dell'idea alla base del film, che vi traduciamo.

Intanto, Taika Waititi ha un modo tutto suo di decantare le doti di Chris Hemsworth, il suo protagonista, che ormai ha fatto suo il personaggio di Thor e lo indossa come una seconda pelle: "Se incontri Chris certo ti resta molto difficile capire come farlo diventare simpatico. Siamo diventati amici e dopo averlo conosciuto, con la sua personalità e la sua energia, ho capito che è proprio il tipo di persona con cui vorrei partire per un'avventura, è uno di cui puoi fidarti e che sai che ti guarderà le spalle, come un vero eroe. Quindi ho scelto di attingere dalle qualità che Chris possiede e di fare Thor più simile a Chris... che infatti non recita".

Thor Love and Thunder: La scelta di una colonna sonora rock

“Volevamo spendere più soldi possibile su alcune canzoni. Abbiamo sempre voluto per questo film un'estetica magniloquente, rumorosa, esuberante, che in un certo senso riflettesse i furgoni dipinti con la vernice a spray e le copertine degli album degli anni Ottanta. Anche per quel che riguarda i titoli del film: somigliano alle cose che disegnavo sul quaderno in classe quando non ascoltavo la lezione. Mi ricordo di aver passato mesi a perfezionare il logo dei Metallica a scuola. Quindi mi sono rifatto a questo e poi ho messo tutte quelle cose dei Guns N' Roses, che sono una delle mie band preferite di sempre. Poter fare in modo che questo riflettesse il tipo di folle avventura che presentiamo visualmente è stato un altro dei miei sogni realizzati". E le grida delle capre che sentiamo nel film? “Vengono da una canzone. Quelle urla sono in un pezzo dance, una canzone EDM o qualcosa del genere. La stavamo ascoltando e ci siamo detti, “dai, mettiamocelo dentro”.

Lavorare col Led Volume

“Per chi non lo sapesse, è come un grosso muro circolare pieno di schermi al LED. Immaginate una grossa, lunga tv che è anche rotonda. In pratica tu metti le ambientazioni sullo schermo, e invece del green screen è come nel cinema degli anni Venti e Trenta del Novecento con la retroproiezione. In questo modo sia la cinepresa che gli attori possono vedere gli ambienti e la scena è illuminata, si vedono i riflessi. Abbiamo usato questa tecnica anche in The Mandalorian ed è in pratica come una gigantesca sfera riflettente. È proprio un metodo di lavoro diverso e va pianificato in anticipo. Servono meno persone della troupe quando si lavora in questo modo".

Stormbreaker

In Thor: Love and Thunder, vedremo Thor, tra le altre cose, anche alle prese con i capricci di Stormbreaker e Taika Waititi spiega in questo modo i motivi del suo comportamento:

“Non so se questo è il modo in cui ci hanno pensato gli altri, ma dovete ricordare che l'impugnatura è fatta con le braccia di Groot. E Groot era adolescente quando lo ha fatto. Quindi abbiamo pensato a Stormbreaker come a un giovane fuscello, nato solo cinque o sei anni fa, che doveva sembrare un po' un adolescente in pieno sviluppo, coi suoi sbalzi d'umore”.

Tornando al tono del film, Waititi risponde così alla classica e sinceramente obsoleta domanda su come abbia trovato l'equilibrio tra azione e umorismo.

“Il tono giusto si trova in post-produzione. Sul set cerchiamo di fare il più possibile, raccogliamo momenti, poi li portiamo in cucina e cerchiamo di capire che tipo di pietanza sia. Abbiamo in programma di fare un certo piatto ma potrebbe venir fuori molto diverso quando abbiamo finito di cucinarlo. Molte volte serve fare proiezioni di prova e vedere cosa piace al pubblico, a volte devi togliere delle battute o dei momenti, è un esercizio di equilibrismo. Ecco perché ci vuole un anno per finire questo genere di film”.

Infine, ecco cosa si augura e augura a tutti Taika Waititi dall'uscita di Thor: Love and Thunder: “È stato un lungo viaggio e si lavora davvero sodo su questi film per farne qualcosa che il pubblico ami. E dopo un paio d'anni in cui siamo rimasti bloccati a casa e abbiamo dovuto affrontare molte difficoltà, penso che sia davvero bello poter celebrare l'amore e il tuono, qualunque cosa questi significhino nelle vostre vite”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo