News Cinema

Non solo Bollywood: il cinema indiano torna in primo piano a Firenze dal 6 all'11 dicembre con il River to River

80

Un appuntamento ormai tradizionale per tutti gli amanti dell'India, del suo cinema, ma soprattutto per i curiosi che vogliono avvicinarsi a una cultura centrale a livello globale. Il River to River Florence Indian Film Festival torna dal 6 all'11 dicembre.

Non solo Bollywood: il cinema indiano torna in primo piano a Firenze dal 6 all'11 dicembre con il River to River

Il cinema indiano è sempre più centrale in tante parti del nostro globo, mentre noi in occidente lo guardiamo con troppa pigrizia e senza la meritata curiosità. Un’opera lodevole la porta avanti con passione da ben ventidue anni il River to River - Florence Indian Film Festival, in programma dal 6 all’11 dicembre al cinema La Compagnia di Firenze. Anche quest’anno tornerà con una serie di appuntamenti da segnare sull’agenda. 

Tra questi, l’omaggio a Bimal Roy, regista culto della cinematografia indiana, riconosciuto come il Maestro del cinema realista del suo Paese; la partecipazione del pluripremiato regista Anurag Kashyap, definito il Quentin Tarantino indiano per spessore autoriale, stile narrativo e personaggi estremi e considerato il più influente autore contemporaneo del Subcontinente, noto al pubblico occidentale per la serie NetflixSacred Games. In primo piano anche le celebrazioni per il ventennale del superkolossal Devdas di Sanjay Leela Bhansal, epica storia d’amore e caposaldo del cinema di Bollywood. 

In totale saranno 34 le proiezioni in programma, tra lungometraggi, doc, corti, serie e film d’artista in prima italiana ed europea. Fra le proposte anche un fitto cartellone di iniziative collaterali tra talk, mostre, esplorazioni gastronomiche, sfilate e progetti moda per “un’esperienza India” a 360°". Da segnalare la storia della campionessa mondiale di cricket Mitali Raj, interpretata dalla superstar Taapsee Pannu, in Shabaash Mithu di Srijit Mukheriji (9/12 ore 20.30); lo slum di Dharavi – il più grande dell’intera Asia – e gli iconici ghat di Calcutta – le scalinate che degradano nelle acque del fiume – raccontati nei documentari, Let’s Talk about Dharavi di Sanjay Ranade (8/12 ore 19.00) e The Dying Ghats of Calcutta di Poulomee Auddy e Atreyee Basak (9/12 ore 18.30). E poi la sezione dedicata alla videoarte in collaborazione con la Biennale di Kochi-Muzuris (9/12 ore 19.00) e, nel centenario della nascita di Pasolini, una performance per celebrare il suo rapporto con l’India (11/12 ore 11.00).

“Siamo felici di poter tornare in sala con gli ospiti che incontreranno dal vivo il pubblico”, dice la direttrice della manifestazione Selvaggia Velo. “Il programma di quest’anno è variegato, con tematiche e storie intense e profonde, che toccano diverse corde. La famiglia, l’amore, le donne: tutti elementi essenziali per l’esistenza di ognuno di noi, dimostrando dunque di essere desiderosi di penetrare nel cuore delle cose.

Per altre info vi rimandiamo al sito ufficiale del festival, rivertoriver.it

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo